Detrazione 36% e aliquota IVA 10%

Secondo la legge finanziaria del 2007 sono stati proposti anche per l’anno in corso le agevolazioni tributarie relative al recupero del patrimonio edilizio (ovvero la detrazione pari al 36% della spesa sostenuta e un aliquota IVA ridotta al 10%), per particolari lavori di manutenzione straordinaria, opere di restauro conservativo per singoli appartamenti e per immobili condominiali. La condizione necessaria è chiaramente che che il costo sia regolarmente evidenziato nella relativa fattura di acquisto.

Anche i costi sostenuti per l’acquisto, restauro e montaggio di caminetti, termocamini, stufe e ristrutturazione della canna fumaria godono del beneficio fiscale previsto dalla finanziaria 2007, ammesso che siano realizzati negli ambienti sopra elencati.

Cosa si può detrarre con l’agevolazione del 36%

I lavori di ristrutturazione o nuova costruzione che rientrano nella detrazione del 36% delle spese (ex 41%) sono essenzialmente quelli individuati dal dpr del 6 giugno 2001 n° 380 (del testo unico edilizia) e elencati precedentemente dall’ art. 31 nelle lettere a, b, c, d della legge 5 agosto 1978 n° 457.

Rientrano nell’ agevolazione del 36% le seguenti categorie di lavori:

- Lavori di manutenzione straordinaria;
- Lavori di manutenzione ordinaria;
- Lavori di restauro e risanamento conservativo
- Lavori di ristrutturazione edilizia

Lavori di manutenzione straordinaria
Per manutenzione straordinaria si intendono tutti quei tipi di interventi a carattere innovativo, sia di natura edilizia che impiantistica che hanno l’obiettivo di mantenere in efficienza l’edificio. Nei lavoratori di manutenzione straordinaria non sono inclusi quelli relativi all’ampliamento dell’edificio stesso, sia per quanto riguarda la superficie coperta che per quanto riguarda il volume.

Lavori di manutenzione ordinaria
I lavori di manutenzione ordinaria sono considerati quei piccoli interventi urgenti di riparazione, adeguamento funzionale e/o rifacimento che possono riguardare sia l’edificio che l’impiantistica (per esempio la tinteggiatura dei locali e degli infissi, modifiche all’impianto elettrico, riparazione impianti, riparazione caldaia, sostituzione di coppi, abbattimento di una tramezza, ecc.).

Lavori di restauro e risanamento conservativo
Questo tipo di lavori sono un insieme di interventi mirati a ripristinare e consolidare dopo eventuali guasti gli elementi che costituiscon l’edificio. La norma prevede due gruppi di interventi simili ma diversi per quanto riguarda le caratteristiche degli edifici sui quali tali interventi sono realizzati. Gli interventi di restauro equivalgono alla restituzione di un organismo edilizio di un certo valore architettonico, storico-artistico. Il risanamento conservativo è un complesso di interventi mirati ad adeguare ad una migliore esigenza d’uso attuale un edificio esistente sotto l’aspetto tipologico, formale, strutturale e funzionale.

Lavori di ristrutturazione edilizia
In ultimo per quanto riguarda la ristrutturazione edilizia, la stessa è caratterizzata da due aspetti fondamentali; il primo è determinato dalla sistematicità delle opere edilizie ed il secondo riguarda la finalità della trasformazione che può modificare completamente l’edificio esistente.

A seconda della trasformazione effettuata sull’edificio, sarà necessario richiedere la concessione edilizia ed il pagamento degli oneri concessori. Attraverso la ristrutturazione edilizia sarà possibile incrementare la superficie dell’edificio ma non il suo volume.

Possono essere detratte tutte quelle spese, comprensive di IVA, effettivamente sostenute e documentate per appalti, acquisto di beni finiti, materie prime e semilavorati relative agli interventi di recupero effettuati sugli immobili residenziali.

Inserito nella categoria Agevolazioni fiscali, Risparmio energetico, Ristrutturazioni da admin in data Thursday 30 August 2007 alle 12:18

284 Commenti »

  1. Commenti by Nicola Giordano — 06/02/2009 @ 10:41

    Buongiorno,
    vorrei cortesemente sapere se è applicabile l’aliquota IVA al 10% per l’acquisto di porte per l’interno del mio appartamento (abitazione principale) in fase di ristrutturazione. Il pagamento per l’acquisto delle porte, ai fini della detrazione IRPEF 36%, deve essere anch’esso effettuato tramite bonifico bancario?
    Grazie
    Distinti saluti

  2. Commenti by VALERIO — 18/02/2009 @ 11:11

    Lavoro in una industria che produce manufatti in cls, spesso mi richiedono IVA 10%. Quali sono le condizioni per accettare detta richiesta??
    Grazie

  3. Commenti by elettra — 18/02/2009 @ 11:26

    Buongiorno, ti consigliamo di farti fornire dal tuo commercialista il paragrafo riguardante la detrazione del 36% e aliquota iva al 10% della finanziaria 2007.
    saluti

  4. Commenti by dania — 26/02/2009 @ 23:12

    Chiedo cortesemente cosa devo presentare per la detrazione del 36% per la sostituzione di infissi preesistenti con altri di diverso materiale, ho già presentato domanda a Pescara, è necessaria la DIA? Posso avere l’aliquota al 10% senza la dia? E in caso a chi si richiede?

  5. Commenti by Marco — 04/03/2009 @ 15:17

    Buongiorno.
    Ho comprato un appartamento usato, e devo iniziare dei lavori di manutenzione (tapparelle elettriche, tinteggiatura, pareti in cartongesso e impianto elettrico, allarme etc). Ho già presentato domanda all’agenzia delle entrate, solo che mi è stato chiesto da parte di un fornitore la copia della concessione edilizia… E’ possibile per interventi di questo tipo? La fattura deve indicare qualche dicitura particolare?
    Grazie.

    Ps: compro solo il materiale, la manodopera me la faccio da me.

  6. Commenti by Pietro Fanizzi — 04/03/2009 @ 16:27

    Sto comprando un immobile grezzo frazionamento di una porzione più grande.
    Dovrò preoccuparmi della ristrutturazione ordinaria e non (Impianto di Riscaldamento, Pavimenti, coibentazione interna, canna fumaria, ecc).
    La chiusura della DIA precedentemente aperta dal venditore avverrà prima del rogito e che lo stesso non ha fatto richiesta per la detrazione del 36%. Nel momento del Preliminare di acquisto posso presentare la domanda di detrazione del 36% per gli interventi successivi a mio carico di cui sopra?
    Inoltre considerando che gli interventi a mio carico saranno per lo più di tipo ordinario (che singolarmente non sono soggetti a detrazioni) come posso fare per usufruire della detrazione anche per questi essendo legati ad una ristrutturazione vera e propria ma non di mia competenza?
    Grazie

  7. Commenti by Marisa — 16/03/2009 @ 11:53

    Buongiorno,
    ho appena comprato casa e devo effettuare della manutenzione ordinaria ovvero: mettere l’antifurto, cambiare le tapparelle, tinteggiare le pareti. Volevo sapere se posso richiedere la detrazione del 36 percento e se devo allegare oltre alla richiesta qualche documento particolare o basta un’autocertificazione. E come è possibile usufruire dell’iva al 10%.
    Grazie attendo una vostra risposta.
    Marisa Butera

  8. Commenti by admin — 16/03/2009 @ 12:50

    Buongiorno Marisa, secondo le nuove disposizioni del governo puoi scaricare il 36% delle tue spese di ristrutturazione su opere edili e il 20% per mobili ed elettrodomestici ad alta efficenza energetica.
    Devi presentare una dichiarazione di ristrutturazione che non deve essere precedente il primo luglio 2008; il limite di spesa è stabilito in euro 10.000, ovvero l’importo massimo scaricabile è 2.000 € spalmabile in cinque rate annuali.
    Ogni spesa deve essere effettuata tramite4 bonifico bancario e deve essere allegata ad una regolare fattura.

  9. Commenti by serena — 26/03/2009 @ 11:12

    buongiorno
    in caso di ristrutturazione con regolare dia l’iva sull’acquisto dei mobili è al 10% o al 20%?
    ed esiste un modulo particolare di bonifico da utilizzare per poi fruire della detrazione?
    grazie

  10. Commenti by Luana — 29/03/2009 @ 22:11

    Buongiorno, io ho fatto costruire una casa con un contratto di appalto su un terreno di mia proprieta’, l’altro anno i lavori sono stati chiusi ed e’ stata presentata la domanda di abitabilita’, e’ la mia prima casa e ci viviamo gia’. Per motivi economici abbiamo escluso dall’appalto l’acquisto e la posa delle porte interne, di cui tuttora siamo sprovvisti. Ora nei prossimi mesi vorremmo provvedere all’acquisto di tali porte, posso sempre usufruire dell’aliquota agevota del 4% essendo la mia un’abitazione non di lusso? grazie

  11. Commenti by giberto cerghini — 30/03/2009 @ 16:32

    Sono dovuto intervenire d’urgenza per mettere una sbarra stradale per evitare l’ingresso abusivo di ospiti delle case vicine con pericolo di atti illeciti: furti e aggressioni.
    Essendo tale opera finalizzata a prevenire il rischio di tali atti illeciti (come recita la circolare dell’Agenzia delle entrate al punto Altre categorie di intervento, che esplicita: installazione di cancellate) ho dritto alla detrazione e a mettere la fattura nell’Unico per eventuale detrazione (e in quale percentuale 36% o 41%?).
    Rivestendo l’interveto carattere di urgenza come mi devo regolare: con una autocertificazione? Era necesaria la comunicazione a Pescara prima dei lavori?
    Grazie per la risposta.
    Giberto Cereghini

  12. Commenti by elettra — 01/04/2009 @ 10:32

    Buongiorno Gilberto, ma tu sei intervenuto in qualità di?…ovvero, sei proprietario di una porzione di immobile che hai ritenuto necessario tutelare con una sbarra? in ogni caso non crediamo tu abbia diritto alla detrazione perchè “l’intervento di urgenza” va motivato.
    saluti

  13. Commenti by RITA — 08/04/2009 @ 15:15

    vorrei sapere se posso usufruire del 36%, se ho pagato le fatture con regolare assegno bancario “non trasferibile”.
    grazie

  14. Commenti by marci — 10/04/2009 @ 14:36

    Salve io devo ristrutturare un appartamento (porte finestre pavimenti inpianti ecc ecc)
    Volevo sapere sul stampato da inviare alla agenzia delle entrate che casella devo barrare es: lavori di ristutturazione o lavori ordinari
    Avrei un’altra domanda: qual è il tetto massimo da detrarre per l’agevolazione del 36% e del 55% sulla stessa ristrutturazione grazie

  15. Commenti by Rita Cappiello — 16/04/2009 @ 11:56

    Salve, in realtà devo fare una domanda che vi è stata già fatta ma non ho possibilità di visionare le risposte!!
    Dovendo procedere a dei lavori di manutenzione ordinaria e/o straordinaria quali: rifacimento impianto elettrico, infissi nuovi, porte e pitturazione interna-esterna di una villetta volevo sapere se è necessario chiedere la D.I.A. e se posso portare queste spese in detrazione al 36% rispettando tutte le regole imposte dalla normativa.
    Grazie

  16. Commenti by Luigia — 21/04/2009 @ 14:37

    Buona sera, io ho acquistato dei materiali per la ristrutturazione prima casa (pavimenti, sanitari bagno) e vorrei sapere se posso godere dell’iva agevolata al 10%, e nel caso quali materiali nello specifico possono godere di quaesta agevolazione? per richiedere l’agevolazione che documentazione devo presentare? posso richiedere l’agevolazione anche senza dia?
    Grazie.

  17. Commenti by Giuseppe — 21/04/2009 @ 16:54

    devo acquistare un climatizzatore inverter con pompa di calore da installare su prima casa. a cosa ho diritto? iva al 4%,oppure al 10%. e quali documenti bisogna produrre , grazie mille.

  18. Commenti by KARIN — 21/04/2009 @ 19:26

    1 ) Mirco e’ proprietario di un immobile BIFAMILIARE in Como (piano terreno )per la quota del 100% dove attualmente vive con la figlia Karin.

    2 ) In estate vorranno ristrutturare l’appartamento (al piano primo) attualmente non abitato perche’ non abitabile.

    3) Essendo che l’immobile al piano primo e’ intestato al 75% a Mirco e il rimanente 25% a Karin in caso di ristrutturazione dell’immobile sopradescritto, essendo che Mirco e’ proprietario del 100 % dell’ immobile al piano terreno dove attualmente vivono, eventuali fatture di ristrutturazione come verranno ivate?

    4 ) Al 4% solo per la quota di Michielin Karin ( essendo prima casa ) o per tutto il 100% della proprieta’ nonostante sia il secondo immobile di Mirco?

    5) se l’ IVA per la quota di Karin e’ al 4% e per Mirco al 10% esiste un escamotage per versare IVA al 4% sull’intero importo della ristrutturazione facendola risultare prima casa per entrambe le parti ?

    6) Che tipo di detrazione esiste su i lavori di ristrutturazione di questo immobile?

    8) quali sono le opere detraibili?

    GRAZIE MILLE

  19. Commenti by Carlotta — 25/04/2009 @ 10:06

    Buongiorno, vorremmo installare un nuovo generatore di calore in una casa a schiera che prima era abitabile ma non possedeva un impianto di riscaldamento, inoltre vorremmo eseguire alcune opere di risanamento. Per usufruire delle detrazioni fiscali al 36% e dell’iva agevolata al 10% dobbiamo presentare dunque una dia al comune?

  20. Commenti by mariano — 25/04/2009 @ 14:47

    Sto gia usufruendo della detrazione del 36% per i lavori di restauro fatti nel 2006 (solo con le opere murarie sono rrivato ai 48000€) volevo sapere se per cambiare gli infissi posso usufruire della detrazione del 55% per il risparmio energetico.

  21. Commenti by Susanna — 29/04/2009 @ 17:19

    Salve, ho acquistato le porte interne di casa, ho una dia aperta ed ho fatto la richesta per la detrazione del 36% per ristrutturare casa, posso detrarmele???
    Grazie

  22. Commenti by carlo — 05/05/2009 @ 19:51

    Salve! Ho alcune domande da sottoporvi. Ho presentato la DIA per manutenzione straordinaria per la ristrutturazione del mio appartamento (1^ casa). Ho già presentato domanda all’Agenzia delle Entrate per le detrazioni del 36%. Desidererei sapere se per le detrazioni rientra anche il rifacimento di: pavimenti, rivestimenti, parquet, porte e opere in cartongesso. Posso, inoltre, usufruire dell’IVA agevolata al 10% per i suddetti materiali? Come privato, è possibile acquistare direttamente i materiali? Per quanto riguarda i pagamenti devono essere effettuati solo tramite bonifico o possono essere effettuati in altro modo (assegni)?
    Grazie per il Vostro servizio.
    Saluti Carlo.

  23. Commenti by Luca — 10/05/2009 @ 16:24

    Vorrei installare un impianto di allarme nella mia abitazione privata (prima casa). Per ottenere l’agevolazione fiscale del 36 % è necessaria la DIA ? Quali sono le aliquote IVA da applicare ? (vanno differenziate in funzione della manodopera e degli apparecchi installati ?)

  24. Commenti by domenico — 11/05/2009 @ 10:00

    sto sostituendo sanitari, rubinetteria,impianto idrico, rivestimenti, lavori per i quali il Comune di Messina non prevede alcun tipo di comunicazione/ autorizzazione (es DIA), e per i quali intendo fruire della detrazione del 36% ed iva al 10%.
    Dovrei cambiare anche le porte interne per le quali il venditore mi ha chiesto la DIA per applicare l’IVA al 10%.
    Ma se per cambiare le porte la DIA non occorre come fare per farsi applicare l’iva al 105?
    grazie e buona giornata

  25. Commenti by salvatore — 15/05/2009 @ 00:47

    E’ mia intenzione cambiare le porte interne del mio appartamento, chiedo cortesemente se tape operazione rientra nella detrazione del 36% con l’aliquota IVA al 10% come previsto dalla legge.
    Se è si, qual è la procedura per avere diritto a queata agevolazione?
    Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto S.G.

  26. Commenti by corrado — 15/05/2009 @ 10:27

    Buogiorno, Le sono grato se mi fa’ sapere la procedura per poter beneficiare della detraz. 36% per spese (2|3) che andro’ a sostenere per lavori al lastrico di copertura ad uso esclusivo. grazie

  27. Commenti by GUGLIELMO — 19/05/2009 @ 10:48

    Salve,
    dovrei efettuare i seguenti lavori sul mio appartamento:
    installazione di grade alle finestre.
    Vorrei sapere se posso usufruire della detrazione del 36% e se devo presentare una DIA al comune.
    Grazie

  28. Commenti by Consalvo Marri — 19/05/2009 @ 17:33

    Per la sostituzione di porte interne con porte di ugual tipo il Comune non rilascia DIA. Vorrei sapere se posso ottenere l’IVA agevolata al 10% presentando al venditore (che recalcitra, pretendendo una DIA che non posso avere) una autocertificazione.
    Grazie.

  29. Commenti by ADELIO — 21/05/2009 @ 08:04

    Ho fatto il rogito il 17/06/08 ed ho fatto un bonifico di 10.400 euro per ottenere le detrazioni di 1 box.
    Non ho spedito il modulo al Centro servizi di Pescara.
    Sono ancora in tempo per poter usufruire della detrazione.
    grazie

  30. Commenti by max — 21/05/2009 @ 11:08

    Salve, dovrei finire i lavori di casa mia (è una prima casa) che consistono nella realizzazione di impianti elettrico, idraulico e di riscaldamento, dovrei far fare pavimenti interni e comprare e posare i serramenti. Per quanto riguarda questo tipo di lavori l’iva è al 10% sia per i materiali che per la manodopera?
    Grazie

  31. Commenti by Francesco Cardone — 26/05/2009 @ 11:19

    Ho presentato la DIA per ristrutturare il mio appartamento e sono in procinto di spedire il modulo all’agenzia delle entrate di Pescara per l’agevolazione del 36%. Nella DIA ho inserito una sola ditta, mentre solo gli impianti verranno effettuati da altra ditta. Ai fini della detrazione, le fatture di questa seconfda ditta, non menzionata nella DIA, possono essere utili ai fini della detrazione in parola.
    Grazie

  32. Commenti by erminia — 28/05/2009 @ 20:11

    ciao,
    mi chiamo Erminia, ho acquistato la mia prima casa e la sto ristrutturando, ovviamente ho cambiato tutto, porte, finestre, pavimenti, infissi.
    ho fatto il nuovo impianto idrico e elettrico, compreso quello di riscaldamento.
    per gli infissi esterni e il pavimento il fornitore mi ha applicato un’iva del 4%, mentre invece per le porte interne dice che c’è bisogno dell’iva al 10%.
    in più abbiamo fatto l’allaccio del gas, con iva al 20%.
    vorrei sapere qual’è l’iva da applicare e cosa si può detrarre fiscalmente (quale al 55% e quale al 36%)
    cordiali saluti

  33. Commenti by roberto — 01/06/2009 @ 21:26

    devo costruirmi una casa in legno cioe una casaclima della rubner vorrei sapere se rientro nella detrazione fiscale del 55% oppure se vi é una legge riguardo questi tipi di costruzioni nb io abito nel comune di montereale l’aquila colpito dal sisma.

  34. Commenti by Andrea — 03/06/2009 @ 08:44

    Salve, ho appena comprato una casa a schiera di nuova costruzione. Sto provvedendo all’installazione dell’impianto di condizionamento, costo dell’operazione circa 2.300 euro: vorrei capire se rientro nelle ageviolazione del 36% e quale aliquota richiedere. Grazie

  35. Commenti by Gianni — 03/06/2009 @ 20:02

    Buongiorno, Sono in procinto di sostituire le porte interne, vorrei sapere se posso chiedere l’applicazione dell’iva al 10%, ed eventualmente la detrazione fiscale del 36%…Grazie mille!!

  36. Commenti by Milena — 04/06/2009 @ 10:14

    Buongiorno, ho comprato casa al grezzo e stiamo affrontando la ristrutturazione con regolare concessione edilizia. Oltre agli interventi sugli impianti elettrici ed idraulici che verranno svolti da ditte specializzate, dobbiamo fare anche i rivestimenti dei bagni e i pavimenti zona giorno e notte. Vorremmo acquistare e posare noi piastrelle e laminato senza appoggiarci ad una ditta. Il rivenditore mi dice che può applicarmi l’iva al 10% basta che gli fornisca la concessione edilizia e che paghi in bonifico. E’ corretta questa informazione? Leggendo la normativa non mi ritrovo. Grazie Milena

  37. Commenti by roberto — 05/06/2009 @ 10:14

    Buongiorno,
    sto convertendo un magazzino rurale in abitazione con regolare permesso di costruire. Vorrei capire nella sintesi se compero materiale, se uso manodopera, per lavori diversi fatti anche in economia, quando è applicabile IVA al 4 % (trovate versioni discordanti, prevalenza abitativa, intenzione di portare residenza, manodopera esplicitata o meno..). Ovvero: se posso sempre comperare a parte i materiali e pagare la manodopera a parte o no, per avere il massimo di agevolazioni (36 o 55, e IVA al 4%).
    Sarebbe Urgente grazie..

  38. Commenti by elettra — 06/06/2009 @ 22:54

    Buonasera Milena, si, è giusta la procedura che le ha indicato il rivenditore, è necessario il pagamento tramite bonifico bancario.
    saluti

  39. Commenti by Riccardo — 10/06/2009 @ 16:13

    Voglio usufruire della agevolazione 36% nei lavori di manutenzione straordinaria che devo eseguire a casa mia, ho già fatto la DIA. Mio marito può acquisterebbe i materiali (beni finiti), con l’iva al 10%? e pagare con bonifico per la questione 36%?. L’unica manod’opera sarà del muratore, elettricista e idraulico, possiamo applicare sulle fatture l’iva al 10% che pagheremo con bonifico sempre per la questione del 36%?. Ho dei dubbi sulle fatture materiali e manod’opera da tenere suddivise?

  40. Commenti by Fabio — 11/06/2009 @ 22:49

    Salve nel mio appartamento vorrei far posare un laminato da una ditta specializzata, sopra il pavimento esistente. Vorrei sapere se è possibile avere l’iva agevolata al 10% e se dovrò in questo caso presentare una DIA al comune. Inoltre gradirei sapere se per questo tipo di spesa è possibile ottenere la detrazione del 36% o 55%.
    grazie

  41. Commenti by Michele — 12/06/2009 @ 09:15

    Buongiorno, vivo in una porzione di villetta a schiera, qualche mese fa ho presentato una DIA per manutenzione ordinaria, per la costruzione di una tenda che copre la terrazza simil pompeiana.
    La Dia è stata accettata.
    Volevo chiedere se per questo tipo di intervento c’è la possibilita’ di avere l’IVA agevolata al 10%.

    Grazie fin d’ora della risposta.

  42. Commenti by giugliano sara — 15/06/2009 @ 08:37

    Buongiorno

    sto costruendo una casa in legno nel comune di Vicenza e vorrei sapere cortesemente se ci sono delle agevolazioni. Grazie

  43. Commenti by Matteo — 18/06/2009 @ 22:45

    Buona giornata,
    sono Matteo e ho acquistato la mia prima casa a Marzo di quest’anno.
    Ho comunicato una DIA al comune di competenza per spostare un tramezzo di 50cm per ingrandire il bagno.
    Avendo deciso di occuparmi di tutta la parte muraria e di posa dei pavimenti ho deciso di acquistare tutti i materiali direttamente, siano essi forati, sabbia, cemento, calce, cemento rapido, stucchi, colle, piastrelle, sanitari, rubinetterie, posso usufruire della detrazione 36% per l’acquisto di questi materiali anche se non installati dal professionisti ma da me medesimo?
    Ad ora ho già inviato il modulo a Pescara dell’AdE.

    Grazie per la consulenza e a presto.

    Matteo

  44. Commenti by elettra — 22/06/2009 @ 09:47

    Gentile Matteo, per poter usufruire della detrazione di cui ci parla, il lavoro dovrà essere svolto da professionisti del settore.
    saluti

  45. Commenti by elettra — 22/06/2009 @ 09:48

    No Michele, da quanto ci risulta, nessuna agevolazione.

  46. Commenti by Antonella — 22/06/2009 @ 14:40

    Stiamo per rifare un bagno. Vorrei sapere se l’iva agevolata include anche il pavimento ed il rivestimento.
    Le detrazioni ammontano attualmente al 36%?
    Infine per l’acquisto di un impianto di aria condizionata vi sono agevolazioni?
    Grazie.

  47. Commenti by Saverio — 22/06/2009 @ 20:50

    Buon giorno devo ristrutturare il mio appartamento.volevo sapere quali lavori(infissi, pavimenti,ecc)beneficiano della detrazione del 55% e quali del 36%.distinti saluti.

  48. Commenti by elettra — 23/06/2009 @ 11:33

    come elencato nel post, i lavori di ristrutturazione o nuova costruzione che rientrano nella detrazione del 36% delle spese (ex 41%) sono essenzialmente quelli individuati dal dpr del 6 giugno 2001 n° 380 (del testo unico edilizia) e elencati precedentemente dall’ art. 31 nelle lettere a, b, c, d della legge 5 agosto 1978 n° 457.
    saluti

  49. Commenti by anna dutto — 25/06/2009 @ 12:20

    devo acquistare una stufa a pellet ma non faccio alcuna ristrutturazione in casa. posso richiedere la detrazione del 36% ? Devo darne comunicazione al comune e all’asl o e’ sufficiente inviare la dichiarazione a Pescara?
    Grazie – saluti

  50. Commenti by Mario Trova — 30/06/2009 @ 10:54

    La mia ragazza ha preso la residenza nella casa di sua madre che è la proprietaria dell’immobile, e vuole ristrutturarla, spostando delle porte e cambiando bagno e pavimenti (previo manutenzione straordinaria).
    In qualità di figlia (e quindi familiare di primo grado) ha il diritto di presentare la DIA per la detrazione del 36% e l’agevolazione dell’iva al 10%?
    Se no, qual’è la strada più veloce e meno costosa da seguire?
    Grazie per la collaborazione
    Saluti
    Mario Trova

  51. Commenti by Nadia Gatti — 30/06/2009 @ 12:02

    Buongiorno
    sto ristrutturando una casa di campagna ho presentato la domanda alla dia e alla asl di competenza ho comprato i materiali al 10€ l’unico problema sono le piastrelle per i pavimenti pocghè i negozianti non sanno se possono fornirmeli all’iva al 10% o meno nemmeno se l’intestano alla ditta che esegue i lavori… ho cercato in varie leggi e circolari ma nn sono riuscita a scoprire se i le piastelle per i pavimenti sono all’iva al 10% ..potete darmi qualche chiarimeto ,,,grazie

  52. Commenti by elettra — 01/07/2009 @ 09:58

    Buongiorno Mario, la D.I.A. dovrà essere presentata dalla proprietaria e quindi dalla madre della sua ragazza.
    saluti

  53. Commenti by elettra — 01/07/2009 @ 09:59

    Buongiorno Nadia, da quello che ci risulta, le piastrelle ed i rivestimenti non sono ad I.V.A agevolata.
    saluti

  54. Commenti by Patrizio — 01/07/2009 @ 17:00

    Volevo sapere se la manutenzione ordinaria rientra: sia nel beneficio dell’iva agevolata al 10% che nella detrazione del 36% ( si devono eseguire il rifacimento degli intonaci interni e la tinteggiatura degli stessi ed inoltre trasformare una stanza in cucina.
    Inoltre l’appartamento in questione è in comunione di beni e volevo sapere se la fattura della ditta deve o può riportare entrambi i nominativi dei proprietari.
    Grazie
    PL

  55. Commenti by roberto — 05/07/2009 @ 13:57

    Devo fare una piccola ristrutturazione in una camera in quanto esposta a nord. Vorrei coibentare il muro esposto con pannello accoppiato di cartongesso-polistirene (4,5cm spessore totale) ed il soffitto con cartongesso e lana di roccia (8cm spessore totale)per una spesa complessiva di circa 1.200€
    Posso farmi applicare IVA 10%?
    Che iter devo seguire per richiedere detrazioni?
    Nella dichiarazione del 2010 potrò detrarre qualche cosa (ovvero, mi conviene fare le varie trafile burocratiche)?
    Grazie

  56. Commenti by laura — 06/07/2009 @ 23:10

    Ho comprato casa ma vorrei cambiare le pistrelle ed i sanitari di due bagni, chiudere una porta ed aprirne un’altra, incollare il parquet ai pavimenti. volevo sapere se questi lavori rientrano nella manutenzione ordinaria, se devo chiedere l’autorizzazione comunale e se posso chiedere l’iva agevolata al 10%.
    grazie

    ps: mi puoi mandare il modulo per l’iva agevolata? grazie bis e saluti

  57. Commenti by daniela — 08/07/2009 @ 10:14

    Posso acquistare con aliquota agevolata per dei lavori di ristrutturazione anche se non faccio la richiesta di detrazione del 36%? Se la risposta é positiva i pezzi sanitari del bagno possono essere acquistati al 10%?.

    Grazie Daniela

  58. Commenti by vito mele — 14/07/2009 @ 09:56

    Vorrei sapere se la sostituzione delle porte interne e della porta di ingresso, di un’appartamento (abitazione principale), può usufruire e a quali condizioni delle seguenti agevolazioni:
    1) detrazione irpef 36%;
    2) iva agevolata al 10%.
    Grazie.

  59. Commenti by MICHELA — 17/07/2009 @ 12:23

    Sto acquistando casa da mio zio, nel frattempo voglio cominciare i lavori, chiedo : è possibile visto che è ancora intestato lui?. Come funziona con la detrazione 36% sono lavori di manutenzione ordinaria, solo il tetto è la parte comune ed è da sistemare, invece nella mia unità devo tirar su i pavimenti, demolire dei tavolati fare gli impianti e mettere i pannelli solari. grazie per la vostra disponibilità
    michel

  60. Commenti by aurelio — 20/07/2009 @ 07:50

    Devo effettuare dei lavori di ristrutturazione, per usufruire della detrazione del 36% i pagamenti devono essere effettuati solo con bonifici o è possibile pagare con assegni bancari non trasferibili?

  61. Commenti by elettra — 20/07/2009 @ 10:42

    Buongiorno Aurelio, il pagamento dovrà essere effettuato tramite BONIFICO.
    saluti

  62. Commenti by Elena — 20/07/2009 @ 16:54

    Buongiorno,vorrei sapere se posso avere la detrazione al 36 % per il rifacimento della rampa di accesso a casa. In pratica ora è in cemento vecchio e con crepe, rifaccio il tutto con cemento a lisca di pesce e a lato faccio realizzare una serie di gradini sempre in cemento. Ringrazio e porgo cordiali saluti.

  63. Commenti by sara amoroso da novara — 21/07/2009 @ 09:59

    Buongiorno
    mi chiamo sara amoroso e ho comprato un appartamento in condominnio di nuova costruzione con box e cantina, prima casa, mi è giunta voce che è possibili detrarre il 36%, fino ad un massimo di 48000euro anche se non si tratta di una ristrutturazione, qual è l’itere da seguire per poter usufruire di tale agevolazione?
    il rogito lo faremo a settembre quindi penso di essere ancora in tempo, se la cosa fosse vera, e me lo auguro perchè non trovo giusto che solo le ristrutturazioni meritino privilegi.(scusate la polemica)
    resto in attesa di una vostra gentile risposta
    cordialmente
    sara amoroso

  64. Commenti by elettra — 21/07/2009 @ 10:55

    ciao Sara, come specificato nel post che sviluppa l’argomento della detrazione 36%, tale agevolazione riguarda anche le nuove costruzioni, tu però dovresti acquistare l’immobile al grezzo e tramite un tecnico di fiducia far eseguire i lavori da una ditta iscritta alla camera di commercio, in questo modo potrai detrarre le spese IVA compresa riguardanti l’impiantistica e i materiali scelti per le finiture.
    saluti

  65. Commenti by elettra — 21/07/2009 @ 10:55

    Buongiorno Elena, le consigliamo di rivolgersi ad un tecnico che possa effettuare un sopralluogo e capire se la spesa è detraibile.
    saluti

  66. Commenti by Alessandra — 21/07/2009 @ 17:35

    salve, devo iniziare dei lavori di ristrutturazione volevo sapere la dicitura esatta e la legge che devo citare al momento in cui dovrò compilare i vari bonifici.
    Inoltre volevo sapere se la detrazione del 36% sui lavori di ristrutturazione è cumulabile con la detrazione sugli infissi del 55%. E dovendo comprare anche la cucina, il tetto dei 10.000,00 € è da considerarsi a parte rispetto a queste altre cifre? (so che il tetto è di € 48.000,00). Grazie

  67. Commenti by Luigi Rigamonti — 04/08/2009 @ 21:12

    Buongiorno, sto eseguendo opere di manutenzione ordinaria sull’appartamento che ho acquistato come prima casa, il comune dove è ubicato l’immobile mi ha rilasciato una carta denominata PRESA D’ATTO in cui mi autorizza ad eseguire le opere, rifacimento impianto di riscaldamento e elettrico.
    Vorrei sapere se posso ottenere l’iva agevolata al 10% e che documenti devo far avere a chi mi esegue i lavori per ottenere questa agevolazione.

    Grazie per la risposta

    Saluti Luigi Rigamonti

  68. Commenti by peppino — 11/08/2009 @ 11:35

    vorrei sapere in quale circostanze conviene presentare la richiesta all’agenzia dell’entrate per lavori di manutenzione ordinaria, per usufruire delle varie detrazioni secondo le normative vigenti.

  69. Commenti by alessandro — 25/08/2009 @ 07:20

    Buongiorno,devo cambiare delle finestre per ottenere lo sgravio fiscale del 36% sono necessarie delle certificazioni,o basta la ricevuta pagata con bonifico?
    Anticipatamento ringrazio distinti saluti

  70. Commenti by Francesca — 26/08/2009 @ 10:06

    Ho comperato una casa e fatto alcuni lavori tra cui bagni, impianto idraulico nuovo etc.. e presentato la domanda all’agenzia delle entrate di Pescara per la detrazione del 36%, ma non ho chiesto Dia o permessi di costruire perche’ non previste per detti lavori.

    Vorrei sapere se posso ottenere l’IVA agevolata al 10% per l’acquisto di parquet se lo compero direttamente dal fornitore (che non effettua la posa).

    Grazie Francesca

  71. Commenti by elettra — 26/08/2009 @ 12:07

    Buongiorno Francesca, da quello che ci dici, i lavori che hai effettuato sono soggetti a D.I.A.,per chiarezza elenchiamo nel dettaglio tutte le operre soggette a Denuncia di Inizio Attività:
    - Mutamenti di destinazione d’uso degli immobili
    - Interventi di manutenzione ordinaria recanti mutamento di aspetto esteriore
    - interventi di manutenzione straordinaria (tra questi è prevista la realizzazione ed integrazione di servizi igienico-sanitari)
    - interventi di restauro e risanamento conservativo
    - interventi di ristrutturazione edilizia
    - interventi necessari al superamento delle barriere architettoniche.

    Per richiedere l’I.V.A. agevolata dovrai acquistare il parquet dal fornitore e richiedere a lui.
    saluti

  72. Commenti by Gianna — 31/08/2009 @ 12:28

    Buongiorno, devo installare nel mio appartamento un impianto di climatizzazione a pompa di calore.
    Devo presentare al comune la
    “Comunicazione opere di manutenzione ordinaria”.
    Per questo impianto, posso chiedere l’agevolazione del 36%, anche se viene considerata manutenzione ordinaria?
    Grazie

  73. Commenti by Maurizio — 02/09/2009 @ 22:39

    Buonasera, vorrei sapere se posso usufruire dell’iva al 4% facendomi installare dei serramenti in pvc in una nuova costruzione che per me e’ prima casa.
    In caso di risposta positiva quali documentazioni devo presentare e dove si procurano.
    Grazie anticipatamente e Distinti saluti.

  74. Commenti by francesco — 03/09/2009 @ 19:02

    Buonasera, devo cambiare la mia porta della cantina (in legno) con una in ferro antiladro.
    Per questo cambio posso chiedere l’agevolazione del 36%?; quale documentazione bisogna presentare?.

    Grazie

  75. Commenti by Giovanni Severini — 07/09/2009 @ 19:37

    Devo sostituire tutte le porte interne del mio appartamento. posso usufruire della detrazione del 36%?
    Grazie,
    Giovanni

  76. Commenti by Dino — 13/09/2009 @ 19:19

    Salve a tutti.
    Ho un contratto preliminare di acquisto regolarmente registrato, dove mi sono fatto rilasciare dai propietari, l’autorizzazione a iniziare i lavori di ristrutturazione.
    Secondo voi soddisfo i requisiti per avere la detrazione?
    L’agenzia delle entrate parla di “possesso”. Qualcuno ne sa qualcosa di piu? Grazie per l’aiuto!

  77. Commenti by Mike — 13/09/2009 @ 19:25

    Gent. Redazione,
    devo fare un grosso intervento di ristrutturazione in un appartamento.
    In particolare, prevedo di:
    ampliare e rinnovare il bagno principale;
    ricavarne un altro spostando dei tramezzi,
    demolire alcune pareti per ampliare alcuni ambienti;
    rinnovare l’impianto elettrico;
    rinnovare l’impianto idrico;
    rifare il massetto e sostituire il pavimento;
    ripavimentare i balconi;
    rifare l’intonaco e tinteggiare le pareti interessate;
    installare l’impianto antifurto;
    sostituire le porte interne;
    collocare la porte blindata.
    Mi è necessario sapere cosa singolarmente è o non è detraibile ai fini della detrazione del 36% e se tutto ciò si configura come manutenzione straordinaria. Purtroppo ho constatato che le norme in materia sono molto complesse e non del tutto lineari! Ringrazio anticipatamente

  78. Commenti by Gianluca Marini — 14/09/2009 @ 15:38

    Buongiorno,
    vorrei sottoporvi il seguente quesito.

    Il giorno 3 giugno 2008 ho acquistato un appartamento in un immobile completamente ristrutturato da un’impresa di costruzioni. Come si evince dall’atto di compravendita i lavori di ristrutturazione sono avvenuti sulla base di due Denunce Inizio Attività presentate in data 13 ottobre 2003 e in data 28 settembre 2006, cui ha fatto seguito il certificato di agibilità ottenuto in data 12 luglio 2007 (protocollo generale n. 2007-0119510, protocollo corrente n. 11/3035-21/2003).

    Ero convinto di possedere i requisiti per la detrazione del 36% prevista sull’acquisto di immobili ristrutturati, ma il commercialista sostiene che il mio caso non rientra nei periodi consentiti (il buco esistente nella normativa per gli acquisti dopo il 1 luglio 2007 e prima dei nuovi periodi prevista dalla Finanziaria 2009).

    A voi risulta questo “buco”? Ma come è possibile che accada una cosa del genere? Si possono recuperare eventualmente in futuro?

    Grazie anticipatamente per la risposta.
    Gianluca Marini

  79. Commenti by elettra — 14/09/2009 @ 22:46

    Buongiorno Gianluca, non possiamo aggiungere niente altro rispetto a quello che le ha detto il suo commercialista, dai dati che ci fornisce il “buco” esiste, ma provi a fare un ultimo tentativo contattando l’agezia delle entrate.
    saluti

  80. Commenti by massimo — 15/09/2009 @ 13:15

    ciao elettra, ti devo chiedere una cosa: devo fare una scala di accesso alla mia casa e la voglio fare con due entrate, una che scende sulla mia strada e l’altra che scende sul giardino di mia proprieta’, il problema e’ questo che quella che scende su giardino ha una distanza da gradino presunto di circa 2.60 dal muro con rete che delimita il confine del mio vicino (con cui ho dei problemi) ho parlato con il mio geom. e mi ha detto che non ci sono problemi nel farla, per quanto riguarda le distanze, io non sono molto convinto tu che ne pensi????mi puoi dare un consiglio urgente visto che in settimana devo cominciare, grazie massimo….

  81. Commenti by Massimo — 17/09/2009 @ 00:37

    Salve, ho ultimato dei lavori di ristrutturazione, in particolare ho installato dei condizionatori. Volevo sapere la dicitura esatta e la legge che devo far citare sulla fattura per avere l’aliquota agevolata al 10% sulla manodopera e su una quota analoga alla manodopera del bene primario (condizionatori).
    Questa fattura devo utilizzarla per avere la detrazione IRPEF del 36%.
    Grazie,
    Massimo

  82. Commenti by Simone — 17/09/2009 @ 01:00

    Salve,
    dovrei sostituire le porte del mio appartamento (prima casa) intestato in parti diverse a me e mia moglie.
    Non devo fare altri lavori.
    Vorrei sapere se posso usufruire della detrazione IRPEF al 36% e se posso pagare l’iva al 10%.

    La fattura la posso fare solo a mio nome o anche a quello di mia moglie?

    Grazie
    Simone

  83. Commenti by giovanni — 20/09/2009 @ 15:49

    Siamo un gruppo di 18 vilette vogliamo asfaltare la strada privata. Ci stiamo chiedendo se possiamo chiedere la detrazzione del 36% e l’iva del 10%.

  84. Commenti by marco carcieri — 21/09/2009 @ 11:09

    buongionro, sto facendo una manutenzione straordinaria nel mio appartamento. Per il rifacimento totale dei bagni che cambiano in numero e volume vorrei sapere se posso usufruire dell’IVA al 10% per la pavimentazione oltre che per i sanitari e per le rubinetterie.
    Grazie
    Marco

  85. Commenti by Andrea Di Florio — 28/09/2009 @ 11:23

    Salve, devo eseguire i seguenti lavori:
    Impermeabilizzazione tetto, rifacimento canali e discendenti, intonaco esterno e tinteggiatura, pavimentazione esterna.
    Posso usufruire della detrazione del 36% e iva al 10%?
    Grazie
    Andrea

  86. Commenti by elettra — 28/09/2009 @ 16:07

    Per Andrea: la risposta è si.

  87. Commenti by ilaria — 29/09/2009 @ 10:15

    Buongirno,
    Ho una DIA aperta e volevo sapere se posso detrarre i mobili? Se si , di che tipo? poi la detrazione è al 36% o al 20%? vi ringrazio e porgo cordiali saluti

  88. Commenti by Meli — 30/09/2009 @ 09:03

    Buongiorno,
    vorrei cortesemente sapere se è applicabile l’aliquota IVA al 10% per l’acquisto di porte per l’interno del mio appartamento (abitazione principale) in fase di ristrutturazione. Il pagamento per l’acquisto delle porte, ai fini della detrazione IRPEF 36%, deve essere anch’esso effettuato tramite bonifico bancario?
    Grazie

  89. Commenti by fabio — 02/10/2009 @ 12:19

    Devo effettuare un intervento di manutenzione ordinaria per la realizzazione dell’isolamento a cappotto esterno che interessa parte dell’edificio.
    Posso usufruire della detrazione del 55% e I.V.A. 10%.
    Quale procedura devo seguire per tale tipologia d’intervento.
    Grazie per l’attenzione

  90. Commenti by giulia — 02/10/2009 @ 12:53

    buongiorno,
    la mia domanda è la seguente: ho espletato tutte le pratiche per una ristrutturazione edilizia( dia e comunicazione a pescara), ieri ho comprato una cucina che vorrei pagare tramite bonifico; quale modello devo utilizzare, quello per la detrazione al 36% (l.449/97) o quello per mobili ed eletrodomestici (l.33/2009)?
    grazie

  91. Commenti by barbara — 03/10/2009 @ 11:39

    buongiorno,
    Sono in fase di ristrutturazione di un apparatmento e vorrei sapere se sul pavimento e rivestimento si può usufruire dell’iva agevolata al 10%. Se si, come si deve procedere per usufruirne. Il rivenditore di mattonelle dove emettere fattura a che esegue i valori e a quale aliquota?

  92. Commenti by marion — 06/10/2009 @ 12:11

    buongiorno,
    ho acquistato un immobile antecedente il 1967 come prima casa, ho affidato ad un impresa edile i lavori di ristruttirazione che dovrebbero cominciare il mese prossimo. Aspetto la presentazione della dia da parte del geometra e vorrei sapere cosa fare per usufruire della detrazione fiscale e dove posso usufruire dell’iva ridotta al 4%. Devo sostituire: porte, finestre, tapparelle, piastrelle bagni, sanitari. Devo acquistare, inoltre, i mobili, la cucina completa di elettrodomestici (1° acquisto e non sostituzione). ho una grande confusione, aiutatemi vi prego!

  93. Commenti by MIRIAM — 08/10/2009 @ 10:55

    Buon giorno,
    volevo sapere se posso usufruire del 36% se ho ina concessione edilizia del 2008 e un inizio lavori, nel 2009 ho fatto una variante della precedente concessione con una nuova denuncia di inizio attivita’ e un nuovo inizio lavori inviando al centro servizi di Pescara la raccomandata rispettando la data antecedente alla seconda inizio lavori.
    Se posso usufruire del 36% mi potrebbe dare un riferimento di legge? Grazie per la Vs. disponibilita’

  94. Commenti by Carlo — 13/10/2009 @ 15:35

    Buongiorno,
    devo ristrutturare casa e vorrei acquistare le piastrelle ed il parquet presso un fornitore di mia fiducia ma affidare i lavori di ristrutturazione e posa in opera a una ditta.
    Posso usufruire dell’IVA al 10% sia sull’acquisto dei materiali sopra citati sia sulla manodopera e poi la detrazione del 36% sempre su entrambi le voci?
    Grazie

  95. Commenti by Grazia — 18/10/2009 @ 12:38

    Salve,
    sto per iniziare lavori di ristrutturazione di una casa appena comprata.. dovro fare tuto ( tramezzi, cambiare pavimenti, tapparelle, infissi, impianti), avendo presentato la dia, posso richiedere la detrazione del 36% e anche l’iva agevolata del 10%? se si su quali lavori posso richiedere l’una e l’atra agevolazione?
    grazie

  96. Commenti by Masala Gianfranco — 20/10/2009 @ 10:59

    Salve, la domanda che vorrei porvi, ad oggi non ha avuto una risposta chiara ed esauriente, gradirei sapere se, per l’acquisto di una stufa a pellet da parte di chi ha un handicap grave con L 104, abbia diritto o meno all’agevolazione dell’aliquota IVA. Grazie.

  97. Commenti by BARBARA — 22/10/2009 @ 08:44

    Buongiorno, vorrei sapere se è possibile detrarre fiscalmente la spesa sostenuta per installazione di impianti antifurto e telecamere, o ex novo, oppure un ampliamento o sistemazione di un impianto già esistente.Inoltre se devo richiedere all’installatore la fattura con un’IVA diversa dal 20%.Premesso che questi sono gli unici lavori che vorrei fare, nel senso che non sto nè ristrutturando la casa nè facendo alcun altro lavoro all’interno della stessa. Grazie.

  98. Commenti by Mauro Orlando — 29/10/2009 @ 13:24

    Buongiorno, vorrei acquistare una stufa a pellets normale(senza predisposizione all’allaccio alla rete dei caloriferi), posso recuperare quote di irpef ? se si quali (36% o 55%) ? che tipo di documentazione devo eventualmente fornire?
    Grazie e cordiali saluti. Mauro Orlando

  99. Commenti by nicoletta lai — 29/10/2009 @ 19:02

    Buongiorno,
    desidererei sapere quali documenti mi occorrone per poter usufruire dell’IVA agevolata non avendo apportato alcuna modifica alla planimetria catastale . Ho solo cambiato piastrelle e parquet.
    Grazie
    Nicoletta Lai

  100. Commenti by Sandro Crivaro — 29/10/2009 @ 19:32

    Sto realizzando dei lavori di ristrutturazione e consolidamento di un fabbricato destinato a civile abitazione; solo successivamente all’inizio dei lavori mi sono preoccupato della possibilità di richiedere lo sgravio fiscale del 36%, ma senza essere più intempo. Dispiaciuto di non poter portare in detrazione una parte dei costi sostenuti, vorrei chiedere se sia possibile inoltrare la domanda relativamente ad un annesso alla abitazione che sto ristrutturando per il quale devo ancora presentare la richiesta di permesso a costruire. Mi faccia sapere se poi possono esserci delle eventuali scappatoie. Grazie, Sandro Crivaro

  101. Commenti by Napolitano Alfonso — 01/11/2009 @ 21:47

    La sostituzione di porte per interni beneficia di qualche detrazione fiscale?

    Grazie

  102. Commenti by Vincenzo Vella — 02/11/2009 @ 16:57

    Buongiorno, Dovendo effettuare lavori di restauro in un appartamento che ho appena acquistato, vorrei sapere se la tinteggiatura e la posa di parquet su pavimento esistente rientra nella detrazione del 36%. Possibilmente potete segnalarmi la Legge che mi dà tale indicazione?
    Cordiali saluti

  103. Commenti by elettra — 04/11/2009 @ 17:23

    no Vincenzo, non è possibile, troverai tutte le indicazioni nel post che ha come oggetto “detrazione 36%”. saluti

  104. Commenti by lorenzino — 09/11/2009 @ 00:32

    Devo integrare l’alarme dell’abitazione principale estendendolo al perimetro di tutta l’abitazione. Vorrei conoscere la procedura e la possibilità per ottenere la detrazione i.r.p.e.f. del 41% e l’i.v.a. al 10%.
    Avendo già effetauto altri lavori, quali: nuova caldaia, cambio frigo, acquisto di nuovi mobili non usufruendo di tale aggevolazione.
    Cordialità.

  105. Commenti by castagnaluigino — 14/11/2009 @ 00:35

    ho acuistato una termostufa con relativa installazione e collegamenti all’impianto.
    Sulla fattura l’iva sara’ tutta al 10% ?
    Premetto costo termostufa EURO 2.050
    Costo manodopera EURO 850,00
    Costo pompe e tubazioni con raccorderie euro 569,00

    RINGRAZIO ANTIPATAMENTE

  106. Commenti by paolo — 15/11/2009 @ 22:58

    dovrei fare dei lavori di ristrutturazione.
    Quale è la corretta sequenza dei passi che debbo seguire per avere l’agevolazione fiscale del 36% ed anche aliquota IVA 10%?
    Io ho capito che la sequenza è questa:
    1)incarico ditta 2)DIA 3) lettera per IVA 10% a ditta 4) invio tutto a Centro Pescara 5) pago con bonifici 6) indico spesa in dichiarazione.
    Ho intrepretato correttamente?

    Paolo

  107. Commenti by sara — 16/11/2009 @ 12:13

    buon giorno, mi chiamo sara e nel maggio 2007 ho acquistato con il mio ragazzo casa, subito dopo abbiamo iniziato i lavori di ristrutturazione con regolare D.I.A, volevo sapere se anche l’acqusto dei mobili di arredo rientrano nella detrazione fiscale al 36% e la riduzione dell’I.V.A al 10%. grazie in attesa di risposta porgo distinti saluti.

  108. Commenti by Beffagnotti — 18/11/2009 @ 19:10

    Buongiorno,
    vorrei sapere se in caso di ristrutturazione con regolare dia l’iva sull’acquisto dei mobili è al 10% o al 20%?

    grazie

  109. Commenti by Angelo — 20/11/2009 @ 17:49

    Buongiorno, ho acquistato un appartamento nuovo a Maggio 2009. L’appartamento è intestato per il 50% a mia moglie come prima casa e per il restante 50% a me NO prima casa. Per quanto Riguarda l’acquisto del camino posso farmi applicare l’iva al 10% ? Succesivamente posso richiedere la detrazione fiscale del 36% ?
    Saluti.

  110. Commenti by MICAELA — 24/11/2009 @ 19:45

    Ho un progetto di ristrutturazione.
    Sto ora acquistando DIRETTAMENTE le piastrelle, sia per interno che per esterno.
    Che iva mi deve applicare il rivenditore?
    E ho diritto alla detrazione 36& (ho già inviato la racc a Pescara per altre fatture).
    Grazie

  111. Commenti by Lucenti Renata — 25/11/2009 @ 14:30

    Mio marito sta ristrutturando una casa, lasciata in eredità dai suoi genitori. Ha regolare Concessione edilizia a lui intestata ed ha iniziato i lavori. Anch’io come moglie (siamo sposati ormai da+ di 30 anni) sto contribuendo con il mio patrimonio personale (indennita di licenziamento, fondo pensione e pensione) avendo il c/c cointestato da sempre. Posso avere anch’io il beneficio dell’iva al 10% sulle fatture intestate a mio nome, oppure non è possibile godere della iva al 10, in quanto non presente nella dia? Vi ringrazio perchè un dubbio che mi è sorto. Dove ho richiesto chiarimenti mi hanno creato solo confusione:trattandosi di importi sostanziosi non vorrei incorrere in penalità. Renata

  112. Commenti by elettra — 27/11/2009 @ 11:28

    Si Micaela, ha diritto alla detrazione del 36%. saluti

  113. Commenti by stefano — 28/11/2009 @ 13:55

    La sostituzione ex novo di porte da interno, in un appartamento in regolare manutenzione straordinaria è deducibile al 36% ?
    Ciao
    Zana

  114. Commenti by giuseppe — 30/11/2009 @ 19:06

    Buonasera, avrei da porvi una domanda.
    Nel 2006 io e mio fratello abbiamo acquistato un vecchio rustico, accatastato come un unica unità immobiliare, ma successivamente con regolare richiesta al comune abbiamo aperto una pratica di ristrutturazione (scadente nel 2010)per dividerlo e successivamente accastarlo in due unità abitative indipendenti, la mia domanda è:
    abbiamo diritto ad una detrazione del 36% calcalata su un unica unità (importo max 48.000)
    oppure una detrazione calcolata su 2 unità abitative?

  115. Commenti by vincenzo — 03/12/2009 @ 19:19

    Ho attivato , presso l’agenzia delle entrate, una pratica per ristrutturazione di un appartamento ad uso abitazione
    ( lavori interni art. 9 L.R.37/85 Regione Sicilia); nell’ambito della ristrutturazione devo sostituire le porte interne; rientrano fra i beni agevolabili per la detrazione del 36%; posso chiedere l’applicazione dell’IVA 10% sulla spesa complessiva considerato che le porte hanno un costo di €. 170,00 cad.+ trasporto €. 35,00 + montaggio €. 15,00 ???
    Grazie

  116. Commenti by Rosario Morello — 09/12/2009 @ 12:05

    Salve ho lo stesso problema del Post 24, per il quale non vedo la risposta sulla pagina web.

    In breve devo semplicemente sostituire sanitari e porte interne.
    Vorrei usufruire dell’IVA al 10% e delle detrazioni IRPEF 36%

    Per tali interventi non occorre la DIA.
    Mi è stata richiesta dal negoziante la dia per poter applicare l’iva al 10%

    Cosa devo fare?
    Posso pretendere dal negoziante l’applicazione dell’IVA al 10% presentanto una certificazione sostitutiva anche in assenza della DIA oppure andrò incontro ad eventuali sanzioni?

  117. Commenti by claudia — 10/12/2009 @ 17:34

    Salve,
    vorrei sapere se l’acquisto delle porte rientra nella detrazione irpef del 36%.
    Grazie

  118. Commenti by Peressutti Francesco — 10/12/2009 @ 19:19

    Devo installare un impianto di allarme nella mia prima casa e ho già provveduto ad inviare a Pescara la richiesta per la detrazione del 36% vi chiedo: posso usufruire IVA al 10%? e come? Devo complilare particolari moduli? Al comune devo dare comunicazione?
    Grazie

  119. Commenti by mariagiovanna — 16/12/2009 @ 16:36

    buongiorno, vorrei sapere questo, per piacere: dietro richiesta urgente del comune, ho cambiato la vecchia caldaia con una nuova, a tiraggio forzato (non a condensazione), intervenendo anche sulla canna fumaria (l’ho dovuta intubare)e sull’areazione a muro (ho allargato il diametro). La ditta mi aveva detto, prima dei lavori, che avrei potuto DOPO I LAVORI richedere la detrazione del 36 per cento, seguendo questa procedura: lavori-richiesta fattura-pagamento tramite bonifico-invio richiesta detrazione a pescara comunicanDo numero bonifico e fattura.E’ giusto? prima dei lavori non dovevo comunicare niente a nessuno, vero?
    Se la ditta mi ha fatto sbagliare, che posso fare per non perdere la detrazione?
    grazie.

  120. Commenti by sauro — 17/12/2009 @ 21:30

    per la manutenzione ordinaria di un camino a legna(pulizia)
    di camino e canna fumaria è applicabile iva al 10%
    chi può mi aiuti

  121. Commenti by Tina — 30/12/2009 @ 17:00

    Vorrei sapere se posso presentare la domanda del 36% per l’installazione dell’impianto a gas sulla mia abitazione e a che aliquota mi fattureranno? Posso poi aggiungere altri lavori sul mio terrazzo fino al limite di 48000,00?
    Grazie

  122. Commenti by sandro — 01/01/2010 @ 18:09

    Sono proprietario di due magazzini (uno in muratura ed uno box in lamiera), in regola con il fisco con tanto di pagamento ici e tarsu, gli stessi sono ubicati all’interno di appezzamento di terreno di ca. 830 mq. in un centro abitato e che di recente questo appezzamento di terreno è divenuto edificabile.
    Vorrei gentilmente conoscere se per gli stessi che ho intenzione di abbatterli nella posizione in cui sono e di recuperare i volumi nella nuova edificazione ho la possibilità della detrazione fiscale, se si in che misura e come.Grazie.

  123. Commenti by alberici — 11/01/2010 @ 15:55

    Vorrei sapere come si fa a recuperare le spese del restauro dell’impianto elettrico, e mettere le doppie finestre, e la caldaia nuova.
    In attesa di un vostro riscontro, porgo distinti saluti

  124. Commenti by elettra — 11/01/2010 @ 17:38

    dovrà presentare una dia e pagare esclusivamente con bonifico bancario..troverà tutte le informazioni dettagliate sul nostro post. saluti

  125. Commenti by Sandro — 12/01/2010 @ 22:03

    Buonasera,
    vorrei cortesemente sapere se è applicabile l’aliquota IVA al 10% per l’acquisto di porte per l’interno del mio appartamento (abitazione principale) non in fase di ristrutturazione e se posso beneficiare della detrazione fiscale IRPEF e in che misura. In cosa consiste la procedura per avere eventualmente tali agevolazioni?
    Grazie
    Coediali saluti

  126. Commenti by Francesco — 12/01/2010 @ 23:42

    Salve, dovendo eseguire dei lavori di manutenzione straordinaria nel mio appartamento e volendomi avvalere della l.r. 37/85, art. 9 (comunicazione opere interne – regione Sicilia), posso attivare la procedura per la detrazione del 36% adoperando il modello di comunicazione da inviare all’AdE, che però non prevede tale forma di titolo abilitativo (comunicazione opere interne)? Grazie.

  127. Commenti by Umberto — 13/01/2010 @ 15:52

    Ho acquistato una villetta abbinata e inizierò in maggio 2010 alcuni lavori di ristrutturazione inerenti alla ricostruzione completa di 3 bagni (impianti idraulici/elettrici, sanitari,box doccia, mobili e specchiere, piastrelle, caldaia a condensazione+addolcitore…), l’intonaco della taverna e della cucina + rivestimento mattonelle cucina, messa a norma impianto gas. Non sono previste modifiche alla casa in termini di muri.
    Chiedo se devo chiedere permessi per questo tipo di intervento e cosa di quanto descritto è detraibile al 36% e ivato al 10%. In merito all’Iva al 10% come funziona? devo pagare già al 10% o mi viene restituita la differenza dopo? grazie mille! Umberto

  128. Commenti by Gianfranco Porrini — 14/01/2010 @ 01:40

    Devo iniziare la ristrutturazione del mio appartamento con le seguenti opere

    Cambiamento infissi esterni (con nuovi infissi a risparmio energetico)
    Camobiamento porte interne (per sostituire quelle vecchie , ormai molto brutte)
    Cambiamento pavimento e piastrellature pareti cucina (le attuali sono vecchie) ma senza interventi sulle tubature, che sono sane)

    Cambiamento porta d’ingresso con porta blindata

    Su quali di questi intervento posso chiedere la detrazione?
    Grazie anticipatamente

    Gianfranco

  129. Commenti by Gianni — 17/01/2010 @ 17:07

    Devo iniziare la ristrutturazione del mio appartamento con le seguenti opere

    -Cambiamento infissi esterni (con nuovi infissi a risparmio energetico)
    -Sostituzione porte interne
    -Sostituzione pavimento e rivestimenti per cucina e bagni.
    -Sostituzione sanitari e impianti idraulici.
    -Cambiamento porta d’ingresso con porta blindata
    Tutti i lavori verranno effettuati in economia e quindi senza impresa.

    Tra guide dell’Agenzia delle Entrate e consultazioni varie non sono riuscito a venirne a capo.

    Grazie in anticipo.
    Gianni
    Su quali di questi intervento posso chiedere la detrazione e su quali materiali che acquisto direttamente posso usufruire dell’iva al 10%.

  130. Commenti by MARIA — 18/01/2010 @ 14:20

    Buongiorno,
    sto ristrutturando parzialmente il mio appartamneto (con regolare DIA) vorrei sapere se è applicabile l’aliquota IVA al 10% per l’acquisto di porte per l’interno abitazione principale) e cosa devo fare per poterla ottenere.
    Sempre per le porte interne è prevista la detrazione IRPEF 36%?
    Grazie

  131. Commenti by Nicola — 19/01/2010 @ 12:57

    Buongiorno,
    ho comprato casa da pochi mesi e sto effettuando lavori di manutenzione ordinaria (credo rietri in questa classificazione) ovvero: mettere l’antifurto, ampliare l’impianto elettrico, tinteggiare le pareti. Volevo sapere se posso richiedere la detrazione del 36 percento e se devo allegare oltre alla richiesta qualche documento particolare o basta un’autocertificazione. E come è possibile usufruire dell’iva al 10%.
    Grazie. Nicola

  132. Commenti by assunta — 19/01/2010 @ 23:32

    Buonasera,
    volevo avere alcuni chiarimenti su cosa posso richiedere con l’iva agevolata al 10% e detrarre con il 36% avendo presentato una comunicazione avvio attività con la dicitura di “manutenzione straordinaria” e lavori eseguiti in economia.Il comune mi ha rilasciato il documento per l’iva al 10% con la lettera “b”.Al momento dell’ordine della porta blindata questo certificato non è stato accettato.Devo sostituire anche i sanitari,gli infissi e le porte interne. Anche per l’idraulico devo dare comunicazione alla sede di Pescara?Per quanto riguarda la sostituzione degli infissi, per godere delle detrazioni fiscali, bisogna comunicare qualcosa prima di ordinarli?la porta blindata e la porte interne rientrano nelle detrazioni del 36%?e come si fa per avere la detrazione?
    Ringrazio anticipatamente

  133. Commenti by catia ottaviani — 20/01/2010 @ 10:23

    Vorrei sapere, se la vendita di appartamenti immobiliati iva al 4% o al 10% secondo i casi, i mobili seguono l’iva principale oppure scontano l’iva al 20% ?

  134. Commenti by elettra — 20/01/2010 @ 11:33

    buongiorno Catia, la mobilia, in genere viene ceduta con scrittura privata a parte e non sull’atto notarile. saluti

  135. Commenti by Tiziana — 21/01/2010 @ 17:17

    Dovrei rifare l’impianto elettrico per metterlo a norma e di conseguenza avere la certificazione. Che documentazione devo inviare a Pescara?
    Bastano le copie ICI?
    Grazie Tiziana

  136. Commenti by Giuseppe Pagani — 22/01/2010 @ 17:40

    Buongiorno!Vi disturbo per un parere in merito all’agevolabilità, a fini fiscali, delle opere di allaccio alla rete del gas metano per un’abitazione che, a tutt’oggi, si riscalda mediante uso di gasolio …Mi sembra che le opere di allaccio non siano agevolabili ai fini della detrazione del 36% irpef, in quanto non definibili come “opere di urbanizzazione” : è corretto?
    Sarebbe possibile usufruire, per le medesime spese,dell’agevolazione del 55% ?
    Grazie mille!
    Giuseppe Pagani

  137. Commenti by gildo — 25/01/2010 @ 01:02

    sto per fare una ristrutterazione, in generale le porte usufruiscono della tetrazione del 36% ? se alcune delle vecchie porte vengono sostituite con porte scrigno ,quest’ultime usufruiscono della detrazione del 36%?
    roma 25.01.2010 , grazie Gildo

  138. Commenti by Enrico — 26/01/2010 @ 18:10

    Buongiorno,
    desidererei sapere se i seguenti lavori da eseguire su un immobile destinato ad abitazione principale, rientrano nella manutenzione straordinaria e quindi detraibili al 36% con IVA agevolata al 10%:
    - demolizioni pavimenti e piastrelle di cucina e bagno per eseguire i lavori sotto riportati;
    - fornitura e posa impianto carico/scarico acqua (per cucina e bagno)con conseguente fornitura e posa di nuovi pavimenti e piastrelle;
    - fornitura e posa sanitari (tazza, bidet, vasca, piatto doccia e box doccia);
    - fornitura e posa nuovo impianto elettrico;
    - rifacimento dei pavimenti della sala e camere (in parquet) conseguenti al rifacimento delli impianti elettrici ed idraulici);
    - controsoffittatura;
    - piccolo soppalco da destinare a ripostiglio;
    - abbattimento muro per allargare un locale;
    - creazione di nicchia (in muratura) per alloggiamento frigorifero;
    - soppalco;
    - sostituzione infissi e porte interne;
    - opere in cartongesso.

    Inoltre ho i seguenti dubbi che spero mi chiarirete:
    - è necessario presentare il modulo di richiesta IVA agevolata?
    - la modifica di volumetria di un locale impone la presentazione della D.I.A.?
    - nella fattura, è obbligatorio dettagliare voce per voce la quota relativa alla fornitura materiali? In caso di risposta negativa, è comunque necessario avere la documentazione che dimostri come si è arrivati all’importo totale (sempre dei materiali)?

    Cordiali saluti

  139. Commenti by Tiziana — 27/01/2010 @ 13:19

    Buongiorno,
    desidererei sapere se il rifacimento di un impianto elettrico può usufruire della detrazione del 36% irpef.
    Nel caso che la risposta sia positiva, cosa devo allegare alla comunicazione di inizio lavori che bisogna inviare a Pescara?
    Grazie Fabio

  140. Commenti by Omar — 30/01/2010 @ 21:37

    Buongiorno,
    desidererei sapere se i seguenti lavori da eseguire su un immobile di 85 mq e destinato a prima casa, rientrano nella manutenzione straordinaria e quindi detraibili al 36% con IVA agevolata al 10%:
    - demolizioni pavimenti e piastrelle di cucina e bagno per eseguire i lavori sotto riportati;
    - fornitura e posa impianto carico/scarico acqua (cucina e bagno)con fornitura e posa di pavimenti e piastrelle;
    - fornitura e posa sanitari
    - solo fornitura materiali nuovo impianto elettrico (lo faccio io);
    - rifacimento dei pavimenti della sala e camere (in laminato) conseguenti al rifacimento delli impianti elettrici ed idraulici);
    - controsoffittatura in cartongesso;
    abbattimento muro per allargare un locale con relativa nuova parete in cartongesso

    mi servirebbe sapere inoltre se::
    - è necessario presentare il modulo di richiesta IVA agevolata?
    - la modifica di volumetria di un locale impone la presentazione della D.I.A.?

    ringrazio anticipatamente e porgo miei sinceri saluti
    Omar

  141. Commenti by Silvia — 01/02/2010 @ 00:13

    Buon Giorno, ho intenzione di ristrutturare un appartamento, (bagno, cucina, impianto elettrico,idraulico e infissi) per ora ho solo fatto il compromesso posso già inviare la domanda per la detrazione del 36% e iniziare i lavori?(visto che i muratori bisogna coglierli al volo) o devo attendere dopo il rogito?
    Altra cosa, ho letto sul modello che ci sono dei documenti da allegare (tipo le ricevute I.C.I dal 1997 ecc.) di cui non sono in possesso poichè sto acquistando solo ora, come mi devo comportare?
    Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

  142. Commenti by Sabrina — 02/02/2010 @ 12:38

    Salve,
    abbiamo ristrutturato casa con presentazione DIA dove è indicato il tipo di intervento effettuato: manutenzione straordinaria. Vorremo cambiare tutte le porte interne.
    Sono detraibili al 36%? E’ applicabile l’IVA al 10%? Va indicato il costo della manodopera sulla relativa fattura?
    La ringrazio anticipatamente per il tempo che ha voluto dedicarmi. Buona Giornata!

  143. Commenti by MARIO — 03/02/2010 @ 18:40

    Devo sostituire nella casa di mare gli infissi esterni attualmente in legno con altri in alluminio verniciato.Desidero sapere se posso usufruire della detrazione irpef del 36% e dell’iva ridotta al 10%. Grazie.

  144. Commenti by francesca — 10/02/2010 @ 23:50

    chiedo gentilmentese se è possibile detrarre dalle tasse l’impianto d’allarme e se possibile quale documentazione devo presentare. preciso che nell’anno 2009 ho inviato a pescara il modulo per il recupero del 36% per lavori di manutenzione straordinaria, devo inviarlo nuovamente per l’impiant d’allarme?
    ringraziando porgo
    cordiali saluti

  145. Commenti by romano bianchi — 12/02/2010 @ 08:43

    Il costo delle porte interne nuove che metto nell’appartamento che debbo ristrutturare -le porte vecchie non sono piu’ utilizzabili- e’ soggetto alla detrazione del 36% ?
    Grazie,Romano Bianchi

  146. Commenti by Marco Silvani — 12/02/2010 @ 09:14

    Sto effettuando dei lavori di manutenzione straordinaria (rifacimento del bagno).
    La maggior parte dei materiali li ho acquistati personalmente con IVA al 20%. Il muratore emetterà fattura con IVA al 10% nella quale, come previsto, sarà indicato separatamente il costo della manodopera e dei materiali. L’idraulico ritiene di dovere fatturare sia i materiali (tubi e accessori) e manodopera al 20%.
    Secondo quanto ho letto sulle guide fiscali, a meno che non sia considerata una attività professionale, l’IVA dovrebbe essere al 10%.
    Vi ringrazio anticipatamente.

  147. Commenti by elettra — 12/02/2010 @ 18:00

    Si Romano, saluti

  148. Commenti by Germano — 13/02/2010 @ 19:40

    Salve, sto per installare un camino nella mia casa. Nei lavori, dovrebbero intervenire due ditte: una che installerà il camino e l’altra che farà le opere di muratura. Volevo sapere se la detrazione fiscale del 36% spetta solo all’installazione del camino come elemento riscaldante o posso detrarre anche tutto ciò che è il rivestimento attorno allo stesso? Si tratta di opere di tamponatura in cartongesso e un piano in pietra che “coprono” la struttura del camino che è metallica. Se si, esiste una proporzione tra le i due lavori? Faccio un esempio: 5000 euro di installazione camino e 5000 euro di lavori di muratura. Come vanno specificate le voci in fattura?
    Ringrazio anticipatamente per la preziosa consulenza e porgo cordiali saluti.

  149. Commenti by Stefano — 18/02/2010 @ 13:19

    Salve,nel corso del 2009 ho ristrutturato il mio appartamento ed ho provveduto nei tempi dovuti a fare la DIA e ad inviare a Pescara la comunicazione preventiva.
    Ho anche effettuato i pagamenti alle ditte fornitrici dei materiali e a quelle che hanno eseguito i lavori mediante i bonifici bancari previsti e sono in possesso delle fatture dove la manodopera è indicata a parte.
    Le mie incertezze riguardano le spese che posso portare a detrazione del 36% e vi sarei grato se potessi avere delucidazioni in merito.
    Le mie spese sono relative ai seguenti interventi :
    1) rifacimento intero impianto termico ( termosifoni in tutto l’appartamento )- idraulico ( cucina e bagno ) e sanitario ( bagno , il tutto a norma;
    2) rifacimento intero impianto elettrico a norma;
    3) demolizione di tutti i muri interni della zona notte e diversa distribuzione delle camere mediante nuovi muri di cartongesso;
    4) controsoffittatura di tutto l’appartamento in cartongesso per rendere la casa più calda in inverno;
    5) crezione in cartongesso di piccolo soppalco nella zona notte;
    6) rifacimento del pavimento della zona notte in parquet prefinito ( conseguente al rifacimento dei muri e dell’impianto termico );
    7) rifacimento dei pavimenti zona giorno cucina e bagno (conseguente al rifacimento dell’impianto idraulico e termico);
    8) spostamento del contatore del gas dall’interno della casa dove era ubicato a posizione esterna al fabbricato, eseguita dall’Azienda Servizi ( pagato con bollettino di cc postale );
    9) acquisto mobile, rubinetteria e sanitari per bagno.

    Vorrei sapere se le spese che ho elencato punto per punto sopra siano tutte detraibili o meno, ed in particolare :

    A) se posso portare in detrazione il rifacimento della pavimentazione di cui ai punti 6 e 7 ( parquet zona notte e piastrelle zona giorno e bagno ) in quanto conseguenti a interventi detraibili (impianto termico idraulico e demolizione muri interni )
    In caso positivo, potrei avere gli estremi della normativa ?. E per quanto riguarda la pavimentazione della zona giorno, se posso detrarre le seguenti voci :
    . l’acquisto delle piastrelle
    . l’acquisto del cemento, rena, collante e comunque i materiali vari usati per fare la gettata, il massetto ecc.

    B) Per quanto riguarda il bagno, se posso detrarre :
    . acquisto water e bidet
    . acquisto lavandino
    . acquisto rubinetterie per lavandino bidet e doccia e raccordi vari
    . acquisto piastrelle per il nuovo rivestimento alle pareti
    . acquisto mobile con specchio

    Un’ultima cosa, se possibile.
    Ho anche acquistato una nuova cucina e usufruirò dell’incentivo per i mobili.
    Purtroppo mi sono accorto in un secondo momento che il frigorifero non è di classe energetica A+ bensì inferiore.
    Di conseguenza non posso approfittare del rimborso particolare Irpef per elettrodomestici a risparmio energetico.

    La domanda è se posso tuttavia inserire il costo del frigorifero ( fornito assieme a tutti gli altri elementi della cucina ) come facente parte dei ” mobili ” in senso generale. Ciò mi permetterebbe di arrivare alla spesa detraibile di € 10.000, 00 che altrimenti non raggiungerei.

    Scusate se sono stato troppo lungo.
    Vi ringrazio molto per l’attenzione.

  150. Commenti by Patrizia — 18/02/2010 @ 19:51

    Buonasera, vorrei sapere se solo per l’installazione di grate di sicurezza sulle finestre è possibile usufruire del 36% e come si applica l’aliquota? Devo presentare domanda all’Agenzia delle Entrate?
    La ringrazio. Cordiali saluti.

  151. Commenti by Stefano — 19/02/2010 @ 11:30

    Buongiorno,
    l’idraulico mi ha fatto la manutenzione alla caldaia e non mi emette la fattura ma solo la ricevuta fiscale.
    Vorrei sapere se puo’ applicare l’iva 10% anche emettendo solo la ricevuta fiscale?
    Grazie per la risposta.
    Stefano

  152. Commenti by elettra — 24/02/2010 @ 13:16

    Buongiorno Stefano, le spese deducibili sono elencate nel post con lo stesso titolo. saluti

  153. Commenti by Giacomo Busilacchio — 26/02/2010 @ 16:25

    Devp sostituire la porta di ingresso al mio appartamento,che si trova all’interno di un edificio condominiale. Questo appartamento costituisce la mia casa principale dove abito.
    L’IVA è del 10% o del 20%? E detraibile il 36%?.
    Grazie

  154. Commenti by stefano — 01/03/2010 @ 17:21

    Buona giornata,volevo sapere cosa posso detrarre per rifacimento del pavimento,tinteggiatura,impianto elettrico,porte e finestra esterna.

    Grazie

  155. Commenti by Mario — 02/03/2010 @ 00:26

    Buona sera, sto acquistando dei materiali per restaurare completamente il bagno della mia seconda casa (solaio,pavimenti e sanitari) e vorrei sapere se posso godere dell’iva agevolata al 10%, e nel caso quali materiali nello specifico possono godere di questa agevolazione? per richiedere l’agevolazione del 36% che documentazione devo presentare? E’ necessaria la dia?
    Grazie.

  156. Commenti by Mario — 02/03/2010 @ 00:50

    Ho una nuova domanda, mia madre ha sostituito tutte le finestre(che avevano 50 anni)con nuove in legno e doppi vetri, ma l’nstallatore non vorrebbe fattuare(mettendo varie scuse)dicendo che non rientrano tra le agevolazioni, il pagamento non è stato ancora effettuato cosa mi consigliate?
    Che caratteristiche dovrebbero avere queste finestre per rientrare tra le agevolazioni del 36%? Che documentazione dovrebbe fornire l’installatore?
    Grazie mille. Mario

  157. Commenti by Nicola Favero — 02/03/2010 @ 09:05

    Buongiorno,
    vorrei sapere se è possibile acquistare materiali edili per conto proprio, usufruendo dell’iva agevolata e del 36%, e pagare il muratore per la sola manodopera, usufruendo comunque dei medesimi sgravi fiscali?
    Se invece in fattura venisse diviso il costo del materiale da quello della manodopera quest’ultima beneficierebbe ugualmente dell’iva al 10% e del 36%?
    In fattura deve essere per forza di cose diviso il costo dei materiali e della manodopera anche per le opere edili?
    Grazie per l’attenzione

  158. Commenti by Francesco — 03/03/2010 @ 21:54

    Buongiorno, sto costruendo la mia seconda casa dopo aver demolito una vecchia abitazione. Vorrei sapere se posso usufruire dell’iva agevolata al 10% per i lavori di costruzione.
    Grazie
    Francesco

  159. Commenti by anita — 08/03/2010 @ 14:50

    Vorrei sapere se ho diritto all’IVA agevolata su una fornitura di pietre che il marmista mi ha fatto su misura e che sono servite per ricoprire la scale esterna ed i muretti di recinsione della mia prima casa. Per questo lavoro ho chiesto ovviamente la DIA. Ringrazio sentitamente.

  160. Commenti by marisa — 15/03/2010 @ 19:38

    Il cambio e lo spostamento del contatore gas dalla cucina al balcone da effettuarsi dall’azienda A2A ex AEM (autorizzati dall’amministrazione condominiale) durante la ristrutturazione del mio appartamento, usufruisce della detrazione Irpef 36%?
    Grazie

  161. Commenti by fabrizio d'ippolito — 21/03/2010 @ 11:47

    Gentilmente vorrei sapere se, dovendo rifare l’impermeabilizzazione dei canali di gronda in cls sulle coperture di un complesso residenziale in Milano e volendo, nel contempo, installare delle linee vita sul tetto, il condominio può usufruire dell’agevolazione del 10 % dell’IVA su tutta l’opera nonchè della detrazione del 36% sempre su tutte le lavorazioni (compreso costo delle linee vita).
    Grazie
    Fabrizo D’IPPOLITO

  162. Commenti by katia paciaroni — 21/03/2010 @ 13:07

    buongiorno, vorrei sapere se ristrutturando una casa che possiedo da sempre e richiedendo la detrazione del 36% e che molto probabilmente sto per rivendere e acquistarne un’ altra che necessita di lavori di ristrutturazione, posso anche qui richiedere la detrazione del 36%? sempre prima vendendo poi riacquistamdo come prima casa…..
    grazie in anticipo
    katia

  163. Commenti by rossocaruso — 21/03/2010 @ 22:05

    Salve, sto per installare in casa un impianto di aria condizionata con pompa di calore, ho sentito che con il nuovo decreto 2010 non necessita di un DIA per avere le detrazioni, ma a chi devo dichiarare tale lavoro?
    Grazie per una risposta

  164. Commenti by francesca — 24/03/2010 @ 13:49

    Ho presentato una DIA per lavori di manutenzione straordinaria ad un immobile di mia proprietà. Tra i lavori vi è anche il rifacimento di un bagno e di un terrazzo. Vorrei sapere se il materiale, pavimenti e sanitari, sono fatturabili al 10%? Grazie

  165. Commenti by Daria — 25/03/2010 @ 15:39

    buongiorno,
    io ho presentato in comune una DIA per manutenzione straordinaria, sto ancora facendo i lavori, mi stanno arrivando le fatture (che sto pagando come da istruzioni con bonifico)ma non ho ancora fatto la comunicazione per detrarre il 36% all’Agenzia delle Entrate di Pescara. Posso farla ora?
    Avendo acquistato dei condizionatori con pompa di calore e provvedendo con amici al montaggio posso chiedere l’applicazione dell’IVA al 10%?
    Grazie

  166. Commenti by SILVIA MAZZETTI — 25/03/2010 @ 17:40

    Ho presentato un DIA per l’esecuzione di opere di manutenzione straordinaria, volevo sapere se è possibile detrarre dal 36% il costo sostenuto per l’acquisto delle porte interne.
    Grazie

  167. Commenti by elettra — 25/03/2010 @ 19:11

    si, è possibile. saluti

  168. Commenti by elettra — 25/03/2010 @ 19:12

    si può farlo, dovrà allegare tutte le fatture, saluti

  169. Commenti by Elisa — 28/03/2010 @ 00:12

    Buona sera, vorrei delle informazioni sul recupero del 36% sulla ristrutturazione di un appartamento.
    Devo rifare un bagno e ricavarne un altro posso acquistare direttamente i materiali dalla ditta venditrice con iva agevolata al 10% e pagando a mezzo bonifico bancario o devo avere la fattura dei materiali dalla ditta esecutrice dei lavori?
    Inoltre, rientrano nel recupero l’acquisto delle porte? E a con quale aliquota iva le posso acquistare?
    grazie

  170. Commenti by Mirna — 30/03/2010 @ 10:04

    Salve.
    Devo sostituire i vechhi infissi in legno a vetro singolo con nuovi infissi con vetrocamera a basso emissivo.
    1-posso usufruire sia dell’iva agevolata al 10% sia della detrazione del 55%?
    2-se ciò è possibile, devo rivolgermi ad un tecnico per la richiesta della autorizzazione edilizia o non è necessario?
    Grazie!

  171. Commenti by LINDA — 31/03/2010 @ 20:42

    Ho acquistato un camino a pellet il 21 aprile 2009.
    Ho inviato a Pescara la dichiarazione il 4 maggio 2009. Nei termini.
    Sul modello inviato veniva chiesta la data di inizio lavori, ed io ho indicato il 23 aprile 2009, pensando alla data di consegna del camino a casa.
    Nella dichiarazione dei redditi che ho sottoposto all’esame del CAAF mi dicono di non poter accettare la documentazione per il diritto alla detrazione del 36% in quanto la data di inizio lavori dichiarata distrattamente, è precedente alla data di invio della documentazione a Pescara.
    Specifico che non ho effettuato opere murarie perchè ho effettuato solo il foro nel muro esterno di casa per posizionare un comignolo a tetto. I lavori effettivi (seppur brevi) sono stati eseguiti a maggio. Il camino è stato collaudato a giugno 2009 con certificazione del collaudatore.
    Qualcuno può dirmi se posso sostenere e rafforzare l’inserimento nella dichiarazione dei redditi la documentazione relativa al camino per la detrazione del 36%?

  172. Commenti by stefania — 31/03/2010 @ 20:47

    Buonasera,
    sto ristrutturando un appartamento (prima abitazione) e ho avviato la pratica per usufruire della detrazione del 36%. Vorrei sapere se acquistando del parquet direttamente da un parchettista (il quale lo compra da un rappresentante) posso usufruire della predetta detrazione. A chi devo intestare il bonifico in tal caso? Nella fattura deve essere indicato anche il costo della manodopera?
    Distinti saluti.

  173. Commenti by Valter Chiarugi — 08/04/2010 @ 11:41

    Salve,

    devo restaurare completamente 2 bagni della (pavimenti, sanitari, rubinetteria, inoltre devo rimettere a norma l’impianto eletterico tale lovoro rendarà necessario anche la sostituzione del pavimento in tutto l’appartamento, l’unica fattura di manodopera riguarderà le opere murarie in quanto provvederò io stesso all’adeguamento della parte elettrica e alla sosituzione dei sanitari e della rubinetteria.
    Vorrei sapere se posso godere dell’iva agevolata al 10%, e nel caso quali materiali nello specifico possono godere di questa agevolazione? Per richiedere l’agevolazione del 36% che documentazione devo presentare? E’ necessaria la dia?
    Grazie.
    Valter Chiarugi

  174. Commenti by roberta — 10/04/2010 @ 12:03

    Buongiorno vorrei sapere se è possibile usufruire della detrazione del 36% e iva al 10 per l’acquisto di porte da interno e di parquet con relativa posa in opera.Sia le porte che il parquet verrano installate e posate direttamente dal negozio in cui faccio tali acquisti. vorrei inoltre sapere come fatturare e la procedura se la risposta e’ positiva per richiedere tale detrazione.(si tratta di prima casa).
    Grazie

  175. Commenti by antonio — 15/04/2010 @ 14:02

    Gentile esperto,
    Da alcuni mesi ho fatto installare un impianto fotovoltaico sul lastrico solare dell’unità abitativa di proprietà (prima casa). Pertanto, sono intenzionato a sostituire le vecchie pompe di calore con nuove macchine inverter ad alta efficienza. Di quali detrazioni fiscali (36%-55%) posso godere?. Quale sarà l’aliquota IVA ridotta che potrò chiedere al fornitore di applicarmi in fattura?.
    Posto che trattasi di lavori di riqualificazione dell’impianto di riscaldamento in prima casa, l’aliquota IVA ridotta sarà praticata sia sul prodotto (pompe di calore inverter) come pure per il complesso dei lavori d’installazione?. Per usufruire dei previsti sgravi fiscali, le voci riportate in fattura, quindi, il costo del prodotto e la mano d’opera, dovranno essere distinte?
    In attesa di ricereve Suo gradito riscontro, La saluto distintamente.
    Antonio Attino

  176. Commenti by Ilaria Battaglino — 18/04/2010 @ 14:30

    Buongiorno, vorrei sapere se è prevista la detrazione dell’IRPEF del 36% per la ristrutturazione nel caso in cui venga riasfaltata una strada privata.
    Grazie!

  177. Commenti by giada — 21/04/2010 @ 13:22

    Buongiorno sto ristrutturando casa, data presentazione in Comune (di Carrara, provincia Massa Carrara) per accoglimento Dia(il geometra non sapeva ancora se in comune mi accettassero la dia vera e propria e se considerassero solo una manutenzione ordinaria… mah?)intorno ai primi di febbraio… inizio lavori in quei giorni con ditta che si è occupata di rifacimento impianto idraulico, elettrico, cambio caldaia e corpi radianti, rifacimento pavimentazione e bagno con relativi sanitari. Inoltre nell’appartamento abbiamo sostituito le porte interne.
    Secondo voi sono all’interno della Dia e posso usufruire del 36% e 55% riguardo la caldaia e dell’iva agevolata al 10% sulla fatturazione che la ditta mi ha gia’ in parte fatto(bonifici effettuati con la clausola “acconto per lavori da eseguirsi”)? per ciò che riguarda i sanitari mi potevano applicare l’iva al 10%? dovevo pagare anche loro con bonifico? perchè in reltà il negozio di rivendita dei sanitari l’ho pagato con assegno bancario non trasferibile.
    Se mi rilasciano fattura la posso inserire nel recupero del 36%? Per cio’ che riguarda le porte ho già dato un acconto con assegno bancario non trasferibile. Il rimanente lo posso saldare sempre con assegno o devo fare il bonifico? posso anche in questo caso beneficiare dell’iva al 10% e del recupero del 36%? Ultimo quesito pe cio’ che riguarda l’arredamento posso usufruire della legge 33 del 2009 e prevista anche nella finanziaria di quest’anno? Ho quindi l’agevolazione di recuperare il 20% in 5 anni su un max di 10.000 euro? Ho qui gia’ fatto un bonifico con la dicitura acconto su ft. con impostato la l. 33/2009 anche se sembrerebbe che l’arredatore mi abbia fatto invece che la fattura lo scontrino fiscale? è un problema?
    Grazie mille

  178. Commenti by Antonio — 24/04/2010 @ 01:02

    Buona sera, io ho acquistato dei materiali per la ristrutturazione prima casa (parquet per ‘intera casa, pavimenti e rivestimenti per il bagno e porte interne) e vorrei sapere se posso beneficiare della detrazione del 36% Irpef per questi materiali e se posso godere dell’iva agevolata al 10% e, in caso contrario, per quali materiali nello specifico posso godere di queste agevolazioni? per richiedere le agevolazioni i venditori sono tenuti a fare qualcosa e che documentazione devo presentare? per alcuni materiali ho già pagato una caparra con assegno (perchè ho dovuto fare la prenotazione?… questa non è più computabile per le detrazioni, visto che non c’è stato alcun bonifico, ma per la restante parte? le richieste di agevolazioni devono essere presentate nel periodo compreso tra la presentazione della DIA e il 30esimo giorno?
    Grazie mille.

  179. Commenti by mariano — 24/04/2010 @ 15:57

    Devo istallare due climatizzatori con ponpa di calore volevo sapere se nella detrazione fiscale del 36% e’ previsto la detrazione solo dell’istallazione, oppure anche per l’acquisto delle due macchine e se bisogna segnalare comunque alla usl l’inizio dei lavori visto che la mia casa e’ gia’ predisposta per l’istallazione dei climatizzatori visto che sono solo da allacciare alla rete, hai tubi per il gas e fissarli alle pareti.

  180. Commenti by sisto — 26/04/2010 @ 16:36

    buongiorno…, stò realizzando lavori di manutenzione straordinaria con relativa DIA e richieste benefici fiscali del 36%….., non riesco a capire se posso avere l’incentivo per l’acquisto degli elettrodomestici e i mobili e se si di quanto in percentuale..?
    vi ringrazio molto saluti Sisto

  181. Commenti by laura — 27/04/2010 @ 09:09

    Ho acquistato un appartamento nuovo, al quale ho dovuto far mettere da un fabbro le inferriate, in quanto l’appartamento è al primo piano e facilmente raggiungibile da estranei dall’esterno.
    Vorrei sapere se posso usufruire dell’IVA agevolata al 10 % e ai fini Irpef della detrazione del 36%.
    Grazie

  182. Commenti by goffredo fragassi — 27/04/2010 @ 12:18

    Vorrei posare in una stanza il pavimento in parquet su quello esistente in ceramica, vorrei sapere se rientra nella detrazione del 36%.
    In caso affermativo e’ sufficiente inviare la comunicazione di inizio lavori all’Agenzia delle Entrate di Pescara?
    Grazie

  183. Commenti by Siro Rossetti — 27/04/2010 @ 13:47

    Sto ristrutturando la casa di mia proprietà ed usufruisco della detrazione del 36%.
    Ho acquistato dal marmista le scale in marmo per un importo complessivo di € 4.500. Le scale vengono montate da un artigiano.
    La fattura che mi farà il marmista può essere fatta con IVA al 10%?
    Grazie per la risposta.
    Siro Rossetti

  184. Commenti by Fabiano Jacquin — 29/04/2010 @ 11:19

    Sto ristrutturando la casa di mia proprietà ed usufruisco della detrazione del 36%.
    Posso portare in detrazione i materiali forniti da me ?
    Tali materiali godono dell’iva al 10% ?

  185. Commenti by Cristina — 29/04/2010 @ 15:25

    Il 13 luglio 2009 ho venduto una casa per la quale usufruivo, già da 5 anni, della detrazione del 36% per la ristrutturazione. Posso detrarre quest’anno il 36% sui primi 6 mesi del 2009? Grazie

  186. Commenti by Stefano — 29/04/2010 @ 17:24

    Salve,
    nel corso del 2009 ho acquistato un’inferriata fissa per una finestra della mia abitazione (intervento che mi risulta rientrare tra quelli per i quali è possibile la detrazione del 36%). Sulla fattura della ditta s.r.l. da cui ho acquistato l’inferriata non è esposto alcun costo di manodopera; è necessario che appaia? Tra l’altro, forse il montaggio era gratuito.. in tal caso, dovrebbe apparire in fattura con importo nullo?
    Grazie.

  187. Commenti by Michele — 30/04/2010 @ 14:45

    Salve, sto acquistando un appartamento (prima casa) già ultimato. Sto facendo eseguire dei lavori aggiuntivi (rifacimento bagni, abbattimento di un muro) per i quali l’impresa mi emetterà fattura a parte per la manodopera. Il materiale necessario per questi lavori lo acquisterò di persona. Ho diritto all’Iva agevolata del 10% su questi acquisti? E posso detrarre il 36%? Grazie, saluti.

  188. Commenti by simona — 01/05/2010 @ 13:54

    Salve, devo sostutuire le porte interne del mio appartamento. ho diritto ad iva agevolqta 10% e posso fare la detrazione 36%? Grazie

  189. Commenti by Denise — 04/05/2010 @ 11:04

    Buongiorno, ho acquistato la mia casa a dicembre 2009. Sto iniziando ora la ristrutturazione dell’impianto idraulico e dell’impianto elettrico. Vorrei sapere se posso usufruire della detrazione del 36%, se oltre al modulo che va spedito a Pescara devo allegare anche altri documenti e se per poter iniziare tali lavori è necessario avere una concessione edilizia o una Dia anche se i lavori che svolgo sono all’interno dell’edificio di mia proprietà.
    Grazie

  190. Commenti by PANTANO GIUSEPPE — 06/05/2010 @ 11:28

    Vorrei sapere se la seguente fattura è corretta nell’applicazione dell’i.v.a.:
    Fornitura in opera n. 1 climatizzatore d’aria
    Dual Split

  191. Commenti by franco — 06/05/2010 @ 15:57

    A novembre 2009 ho fatto ristrutturare il bagno da una ditta; non ho inviato il DIA e ho pagato con assegni.
    Riesco ad usufruire della detrazione del 36% ?
    Grazie

  192. Commenti by Pietro — 09/05/2010 @ 19:59

    Buongiorno, vorrei sapere se nella detrazione del 36% posso inserire anche i costi sostenuti per gli allacciamenti alle utenze: Elettricità, Acquedotto comunale e gas metano.

    Mi riferisco alle cifre piuttosto consistenti che debbono essere versate al fornitore del servizio al primo allacciamento: solamente l’Enel chiede 570 euro.

    Grazie, Pietro

  193. Commenti by Alessandro Iacullo — 13/05/2010 @ 20:44

    Salve,
    mi accingo a ristrutturare casa (prima casa) e devo necessariamente rimuovere tutta la pavimentazione esistente per rifare, di sana pianta, l’impianto elettrico e idrico ormai obsoleti e non più a norma. In bagno e cucina rivestirò con piastrelle, mentre nel resto dall’appartamento vorrei far posare il laminato. Nel complesso, è un intervento che rientra nei casi di ristrutturazione con detrazione del 36% e iva al 10%?
    Ringraziando anticipatamente, porgo distinti saluti.

  194. Commenti by Isabella — 14/05/2010 @ 08:25

    Sto ristrutturando un appartamento presenterò regolare DIA.
    Vorrei sapere se posso usufruire solamente della riduzione dell’aliquota IVA (aliquota agevolata) e non della detrazione del 36%. Se qualora fosse possibile cosa devo presentare.
    Grazie

  195. Commenti by Francesca — 14/05/2010 @ 10:10

    Salve,
    sto ristrutturando un appartamento di mia proprietà, nel quale non abito, ed è stata presentata dall’architetto una DIA, con successiva dichiarazione inizio lavori. Per contenere la spesa, vorrei acquistare personalmente dal fornitore gli apparecchi sanitari e le piastrelle per il rivestimento dei bagni/pavimentazione dell’appartamento.
    Mi si dice che: a) ordinando tramite la ditta appaltatrice, che eseguirà la messa in opera di quanto sopra, potrò usufruire dell’Iva al 10%; b) presentando al fornitore dei materiali – che ora applica il 20% – una mia dichiarazione relativa ai lavori in essere, potrò pure usufruire dell’Iva al 10%.
    Vorrei sapere se il caso b) sia applicabile: se sì, presenterei il Vs formulario per la richiesta dell’Iva agevolata, ma non mi è chiaro a quali leggi posso richiamarmi, contrassegnandole, delle due che sono indicate.
    Grazie per l’aiuto,
    Francesca

  196. Commenti by monica — 20/05/2010 @ 09:09

    Buongiorno,
    a breve provvederò alla pavimentazione del giardino davanti casa(acquisto di mattonelle e incarico ad una ditta della posa in opera). Tale intervento rientra nella detrazione del 36% e posso beneficiare dell’IVA al l0%? Che documenti devo presentare?
    Ringrazio anticipatamente.

  197. Commenti by Ivana — 20/05/2010 @ 11:03

    Buongiorno, sono in procinto di acquistare un’abitazione da destinare come prima casa, nella quale dovrò effettuare alcuni lavori di riqualificazione, tra cui sostituire il pavimento con il parquet, rifacimento dei bagni (piastrelle, sanitari, etc) ormai obsoleti, sostituzione delle persiane, sostituzione delle porte interne.
    Vorrei sapere se se per i lavori di ristrutturazione nell’edificio suddetti posso usufruire della detrazione del 36% e quali sono le modalità per avviare la pratica.
    Inoltre desidererei sapere se per l’acquisto delle porte interne posso usufruire di qualche detrazione e se per le persiane può essere applicata la detrazione fiscale del 55 % nonostante le stesse non siano abbinate alla sostituzione delle finestre.

    Anticipatamente ringrazio

    Cordiali saluti

    Ivana

  198. Commenti by stefano — 20/05/2010 @ 21:45

    Buona sera, dovrei procedere nelle prossime settimane a dei lavori di manutenzione straordinaria in un alloggio di proprietà, volevo sapere innanzitutto se posso usufruire della detrazione del 36%, del 55% e dell’iva al 10%, ovviamente ognuna delle detrazioni per il tipo di intervento necessario, (esempio: 55% e iva al 10% sostituzione serramenti, 36% e iva al 10% per la realizzazione di nuovi tramezzi interni) dato che rientro in manutenzione straordinaria e non in ristrutturazione;
    secondo questito, visto che le pratiche del 36% sono da inviare a Pescara prima dell’inizio dei lavori e quelle del 55% entro 90 giorni dalla data di fine lavori, e dato che attualmente per interventi di manutenzione straordinaria non è più obbligatoria la DIA e pertanto la successiva domanda di fine lavori, posso sempre procedere a tali pratiche ma quali documenti ho attestanti la data di inizio lavori e di fine lavori in caso di un eventuale controllo? sostanzialmente per rendere più chiaro il quesito…se mando in comune la comunicazione di manutenzione straordinaria il 10 luglio, inizio i lavori il 12 di luglio e mando la raccomandata a pescara il 14 luglio, cosa e quali documenti fanno fede come data di inizio lavori? ed infine dato che la comunicazione di manutenzione straordinaria non necessità piu a fine opere di mandare in comune la comunicazione di fine lavori, da che giorno mi fa fede contare i 90 giorni per presentare i documenti per la detrazione del 55%?
    spero di esser stato il più chiaro possibile, vi ringrazio anticipatamente per la gentilezza e cortesia riservatami,
    saluti,
    Stefano.

  199. Commenti by raffaele — 22/05/2010 @ 12:55

    Buon giorno a Voi. Ho comprato un alloggio non nuovo in condominio e vorrei installare un antifurto. Chiedo se è possibile avere le detrazioni fiscali e le modalità burocratiche in considerazione anche al fatto che la spesa mi viene dilazionata in tre anni. Grazie infinite.

  200. Commenti by Andrea — 22/05/2010 @ 16:17

    Buongiorno,
    sto ristrutturando casa ed ho regolarmente presentato la DIA (comunicazione al centro di Pescara ed ASL) per fruire della detrazione del 36% per manutenzione straordinaria. Nella dichiarazione all’ASL e nella DIA è stata indicata una singola ditta che eseguirà la maggior parte dei lavori. Per lavori specifici, come l’installazione dell’impianto di condizionamento, di antifurto, delle porte interne e della porta blindata mi avvarrò di altre ditte. E’ sufficiente pagare regolarmente le singole ditte con bonifico o devo dare comunicazione dell’intervento di queste altre ditte. In questo caso devo comunicarlo preventivamente all’ASL, a Pescara o a chi?
    Molte grazie per la vostra risposta.

  201. Commenti by paola — 24/05/2010 @ 15:39

    Buongiorno, chiedo gentilmente se rientra nell’agevolazione fiscale del 36% la tinteggiatura pareti esterne della mia abitazione principale e se l’iva e’ del 10%. Inoltre sia imponibile che iva sono soggetti a tale detrazione .Grazie

  202. Commenti by Sabina — 27/05/2010 @ 19:51

    Devo conprare delle finestre con certificazione energetica e quindi con detrazione del 55%, posso usufruire dell’IVA al 10% in quanto sono in “ristrutturazione edilizia”?

  203. Commenti by Federico — 04/06/2010 @ 10:24

    Buongiorno,
    sto ristrutturando un appartamento.
    Ho incaricato una ditta della posa del parquet affidando alla stessa anche la fornitura del materiale. Su questa fornitura di materiale e posa in opera è applicabile l’IVA agevolata del 10% ?
    Grazie.
    Saluti,
    Federico

  204. Commenti by ENZO — 04/06/2010 @ 12:22

    buongiorno,ho comprato una casa in cooperativa 10 anni fa’ ora mi e stata consegnata,non ho apportato modifiche all’interno e ho fatto tutto di capitolato.Ad oggi manca ancora l’abitabilita’vorrei usufruire dell’iva al 10% ma il rivenditore mi dice che posso solamente con l’iva al 4% poiche’ la casa e in cooperativa, manca l’abitabilita’,e non e’una ristrutturazione.E vero tutto cio’? GRAZIE

  205. Commenti by elettra — 05/06/2010 @ 15:02

    si, risulta così anche a noi. saluti

  206. Commenti by ANNA — 05/06/2010 @ 17:03

    salve,volevo chiedere se si possono ancora detrarre le spese x inferriate antifurto visto che faceva parte della finanziaria 2007.Io le installerò in questo mese.In caso cosa devo fare?grazie mille

  207. Commenti by Gino — 05/06/2010 @ 23:37

    Per cortesia vorrei un parere:
    richiesta detrazione 36% per lavori di manutenzione straordinaria per i quali il comune di residenza non prevede presentazione di DIA (rifacimento impianto idro-sanitario ed elettrico).
    Ho acquistato l’immobile con compromesso registrato a luglio 2009.
    Il rogito è previsto a inizio luglio 2010. Posso inviare la comunicazione di inizio lavori prima dell’atto? Mi consentirebbe di cominciare a pagare la fornitura di alcuni materiali! Nel caso, non essendo dovuta ici e non dovendo presentare DIA devo barrare solo la casella possessore e non allegare alcun documento o devo comunque allegare la dichiarazione sostitutiva?
    Grazie

  208. Commenti by SUSANNA — 06/06/2010 @ 12:01

    Vorrei cortesemente sapere se la detrazione del 55% per la riqualificazione energetica è cumulabile del 36% per il recupero del patrimonio edilizio e se posso beneficiare dell’iva al 10%
    Grazie
    Susanna Niccoli

  209. Commenti by De Angelis Antonio — 10/06/2010 @ 18:56

    Sono un amministratore di condominio, vorrei sapere se possibile usufruire della detrazione del 36%, nel caso di lavori di urgenza prescritti dai VV.FF. di spicconatura intonaco pericolante, con data di esecusione dei lavori, antecedente alla spedizione dei documenti al Centro servizi di Pescara.
    Grazie
    De Angelis Antonio

  210. Commenti by bruno — 14/06/2010 @ 09:51

    buongiorno. tra qualche settimana inizio i lavori di ristrutturazione del mio appartamento. verrà rifatto l’impianto elettrico, gas e idrico, sost caldaia, pavimenti, porte, finestre, ridipinto etc senza toccare i muri.
    lo sportello edilizia mi dice che non serve la DIA trattandosi di manutenzione ordinaria.
    posso accedere alla detrazione del 36%??
    se si cosa devo barrare nel modulo da inviare a pescara nella sezione dati relativi alla documentazione?
    grazie per la risposta
    saluti bruno

  211. Commenti by Monica — 16/06/2010 @ 14:41

    Buongiorno,

    ho finito di adeguare l’impianto elettrico del condominio e delle mie parti ( cantina e garage) mettendo tutto a norma. Mi chiedevo se posso scaricare l’iva del 20% e cosa deve inserire l’elettricista come dicitura sulla fattura.
    Premetto che non abbiamo l’amministratore condominiale essendo solo due proprietari.
    Grazie Monica da Bologna

  212. Commenti by Carolina — 16/06/2010 @ 18:38

    Buongiorno
    devo ristrutturare il mio appartamento cambiando la pavimentazione(senza tolgiere quella esistente) e le porte interne.
    Per la pavimentazione mi è stato detto che l’IVA è ordinaria perchè acquistiamo il materiale da una ditta ma provvediamo noi alla messa in opera, mentre volevo sapere se per la fornitura e la posa in opera delle porte interne fatta da una ditta si può applicare l’IVA agevolata del 10% per manutenzione ordinaria anche senza presentare la DIA.
    La ringrazio

  213. Commenti by paola — 16/06/2010 @ 20:50

    Devono iniziare i lavori, per il rifacimento del tetto(sostituzione delle tegole e dell’isolante) di una abitazione privata (2 proprietarie con più di 80 anni). Le 2 proprietarie hanno diritto alla detrazione del 36% anche se non c’è l’obbligo della presentazione della Dia ma solo di una comunicazione al comune in quanto risulta essere manutenzione ordinaria?
    Possono usufruire delle agevolazioni per l’IVA (10% anzichè 20%)?
    La eventuale comunicazione all’ufficio delle entrate di Pescara, le fatture e i pagamenti con bonifico devono essere presentate dalle 2 proprietarie oppure basta un solo nome? grazie Paola

  214. Commenti by SALVATORE — 20/06/2010 @ 13:28

    Buon giorno a tutti,sono quasi disperato perche’ devo sostituire gli infissi esterni alla mia nuova abitazione(anno di costruzione1983)e non so quale procedura devo saguire per avviare la detrazone fiscale 55%.Tanto piu’ l’azienda d’infissi mi ha fatto firmare un modulo di responsabilita’per l’IVA10% sull’importo totale ma per fortuna sono pignolo e nel dubbio non ho ancora firmato il contratto in quanto ho paura di avere problemi col fisco. Mi sono rivolto a commercialisti,geometri,ingegneri e non si capisce se ci vuole la DIA o meno ,e’ una giungla ognuno dice la sua.A questo punto ringrazierei di cuore chiunque mi voglia consigliare.!!!

  215. Commenti by Riccardo — 04/07/2010 @ 15:43

    Buongiorno,devo ristrutturare nella mia abitazione 2 bagni,1 terrazzo e riverniciare l’intera casa.
    Mi domando se richiedere la manutenzione straordinaria è corretto oppure no ai fini delle agevolazioni fiscali.
    Vorrei acquistare i materiali con iva al 10% e successivamente richiedere la detrazione del 36%
    Domande:
    Posso acquistare direttamente rubinetterie,sanitari,box doccia,vasca e richiedere al rivenditore l’applicazione dell’iva al 10% sulla fattura?
    Se acquisto un lavandino compreso di mobiletto (unica voce),può rientrare anch’esso con iva al 10%
    Una volta comprati i materiali con iva al 10% posso portare le fatture al commercialista e richiedere il 36%?
    Grazie

  216. Commenti by anselmo — 06/07/2010 @ 13:50

    Buongiorno
    stò acquistando una stufa che risponde ai requisiti per richiedere la detrazione irpef al 36%.
    Mi domando se devo presentare tutti i documenti richiesti:
    pagamento ici
    apertura dia
    comunicazione asl
    comunicazione al comune
    ecc…
    oppure basta solo la comunicazione a pescara con i dati catastali della casa e la dichiarazione di conformità del produttore?
    Il pagamento sarà eseguito con bonifico bancario
    grazie

  217. Commenti by Lidia — 06/07/2010 @ 19:24

    Voglio cambiare la porta di ingresso e le porte interne della mia prima casa. Vorrei sapere se posso usufruire della detrazione IRPEF del 36% e dell’aliquota IVA ridotta del 10%. In caso di risposta affermativa qual è la procedura corretta da seguire?

  218. Commenti by Ferdinando Della Porta — 08/07/2010 @ 12:15

    Ho effettuato un ampliamento delle porte interne della mia casa singola. A seguito di ciò devo anche sostituire le porte stesse. Sono a chiedervi se anche all’ acquisto delle porte interne si applica la detrazione del 36%.
    Grazie
    Ferdinando Della Porta

  219. Commenti by alberto — 13/07/2010 @ 21:43

    per realizzare opere murarie e caminetto (ottenendo detrazione 36% e aliquota al 10%) è necessario aprire la DIA?

    ringrazio
    cordiali saluti

  220. Commenti by maria arnone — 15/07/2010 @ 10:25

    Devo iniziare la ristrutturazione del mio appartamento con le seguenti opere

    -Cambiamento infissi esterni (con nuovi infissi a risparmio energetico)
    -Sostituzione pavimento e rivestimenti per cucina e bagni.
    -Sostituzione sanitari e impianti idraulici.
    -Cambiamento porta d’ingresso con porta blindata
    Tutti i lavori verranno effettuati in economia e quindi senza impresa.

    su cosa posso usufruire dell’agevolazione del 36 %

  221. Commenti by Luca — 15/07/2010 @ 17:09

    sto effettuando lavori di manutenzione straordinaria ho presentato la dia e vorrei detrarre infissi e porta blindata al 55% mentre tutto il resto (lavori edili elettricista idralulico porte interne etc) al 36% per quanto riguarda l’IVA la posso richiedere tutta al 10% o una parte deve essere al 20%?

  222. Commenti by francesco — 18/07/2010 @ 17:02

    Devo acqustare un condizionatore 12000 btu con pompa di calore inverter classe a da un centro commerciale posso usufruire della detrazione? E quali sono le procedure? Grazie

  223. Commenti by Fiore — 19/07/2010 @ 22:23

    Sono proprietaria di un appartamento in una villetta bifamiliare. Devo procedere al rifacimento della pavimentazione esterna con materiali diversi: si tratta di lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria? Credo di aver capito che ho diritto alla detrazione del 36%, ma è comunque necessario presentare la DIA. E’ vero? Grazie

  224. Commenti by MASSIMO — 29/07/2010 @ 23:37

    Buongiorno.
    Gradirei sapere se la sostituzione degli infissi interni di un appartamento (abitazione principale) può usufruire e a quali condizioni delle seguenti agevolazioni:
    1) detrazione irpef 36%;
    2) iva agevolata al 10%.
    Grazie.
    Cordiali saluti.

  225. Commenti by anna marconi — 30/07/2010 @ 09:08

    L’asfaltatura del cortile condominiale ( in comune tra 3 edifici) rientra nei casi della detrazione irpef 36%?
    Il lavoro è stato eseguito questi giorni, si può ancora fare qualcosa?

  226. Commenti by Antonello Conte — 01/08/2010 @ 11:47

    Ho commissionato ad un’impresa i lavori per la realizzazione di un box auto di pertinenza dell’abitazione, ho regolarmente presentato la dia e la domanda a Pescara per usufruire della detrazione del 36%. E’ possibile acquistare i materiali(cemento, ferro, travetti, ecc) direttamente pagando con bonifico il rivenditore e farmi fatturare dalla ditta solo la manodopera? In tal caso l’iva applicata dal rivenditore e dalla ditta che realizza l’intervento va al 10 o al 20%?

  227. Commenti by Leo — 03/08/2010 @ 10:01

    Ho acquistato casa a giugno 2010 da un unico proprietario,per la richiesta di detrazione del 36% per manutenzione, deve anche allegare le ricevute ICI precedenti visto che l’immobile proviene da una fusione di 3 particelle diverse?

  228. Commenti by eliana — 21/08/2010 @ 23:25

    Buonasera,
    devo ristrutturare le cucina ed il bagno cioè demolire pavimenti e rivestimenti ri-posare piastrelle e rivestimento alle pareti e rifare inpianto elettrico a norma. Posso usufruire dell’iva ridotta ad dieci per cento per la manodopera da parte di artigiano idraulico ed elettricista?
    Serve da parte mia l’autocertificazione?
    All’artigiano edile che poserà le piastrelle ed il rivestimento alle pareti potrò richiedere la fattura con l’applicazione dell’iva al dieci percento?
    Ringrazio per l’attenzione e per una vostra risposta.
    Eliana

  229. Commenti by Giusepp — 05/09/2010 @ 10:10

    buon giorno,
    sto trattando l’acquisto di una nuova costruzione che deriva dal recupero di un annesso agricolo,
    se riuscissi a trattare e a farmi vendere il grezzo, per i lavori di finitura e degli impianti potrei usufruire della detrazione del 36% o anche del 55% visto che vorrei realizzare un impianto di riscaldamento con fotovoltaico, pompa di calore, pannelli radianti? grazie

  230. Commenti by Donatella — 08/09/2010 @ 12:10

    Buongiorno,
    sto facendo dei lavori in casa che prevedono il cambio infissi con sostituzione degli attuali in Al con PVC e quindi più termici, e sovrapposizione al pavimento in piastrelle di un pavimento in legno o laminato/legno. Di quali agevolazioni posso usufruire? Serve una domanda al Comune per ristrutturazione?
    Grazie, saluti

  231. Commenti by Cinzia — 09/09/2010 @ 08:28

    Buongiorno, sto ristrutturando l’abitazione in cui ho la residenza, i lavori sono eseguiti da una ditta che mi fornira’ solo la manodopera, per il materiale sarà mia premura procurarlo. Dal momento che ho fatto richiesta per la detrazione del 36 % e dell’iva al 10%, quest’ultima posso richiederla per l’acquisto delle porte, pavimenti, rivestimenti e quanto altro necessario per poter eseguire tale ristrutturazione? Se si, dove io, persona fisica mi fornirò per l’acquisto del materiale elencato, posso chiedere l’applicazione dell’iva del 10% ? e il pagamento dovra’ essere effettuato con bonifico ? Come per il pagamento della fattura della ditta edile?
    Resto in attesa di una vostra cortese risposta.
    grazie.
    Cinzia

  232. Commenti by Carmelino — 09/09/2010 @ 20:15

    Buongiorno, io e mio padre possediamo due appartamenti indipendenti (immobile unico, piano terra e primo, due civici separati), dovremmo intervenire sull’intero immobile: riparazione crepe e rasatura con materiali traspiranti antiumido dell’intonaco esterno, e tinteggiatura esterna.
    Quest’ultimo era stato rifato con fruizione 36% nel 2007, ora lavori già chiusi.

    Crediamo trattasi di manutanzione ordinaria,l’opera verrebbe fatta sull’immobile, gli esterni, ovvero le parti comuni.
    E’ possibile usufruire dell’agevolazioni 36% e iva al 10%?
    Grazie dell’attenzione.

  233. Commenti by Florinda — 17/09/2010 @ 14:40

    Buongiorno. Il nostro comune non richiede la dia per l’intervento di ristrutturazione che stiamo effettuando su un appartamento. Cosa dobbiamo allegare al modulo per l’IVA agevolata al 10% e per la detrazione del 36%? Abbiamo solo la comunicazione a Pescara e all’ASL. Grazie mille

  234. Commenti by Franco Arba — 08/10/2010 @ 06:50

    Buongiorno,
    ho appena rifatto l’impianto del gas nel mio appartamento. La detrazione del 36% è sufficiente presentando la fattura dell’idraulico con la seguente dicitura: “Nuovo Impianto del gas dal contatore Hera fino ai vari servizi , caldaia e fuochi con valvole di chiusura”, oppure è necessario un altro tipo di descrizione e altra documentazione?
    Grazie

  235. Commenti by daniele lavarda — 11/10/2010 @ 14:50

    Buongiorno

    Sto ristrutturando casa e avrei diritto all’iva del 10% e i fornitori mi chiedono l’autorizzazione per l’iva agevolata .Devo spedire il modulo per la richiesta di iva agevolata all’agenzia delle entrate?

  236. Commenti by Roberta — 12/10/2010 @ 21:49

    Buonasera, mia cognata ha deciso di montare le inferriate alle finestre. Ha compilato e spedito la dichiarazione di inizio lavori per poter usufruire della detrazione del 36%. Vi chiedo: può usufruire anche dell’iva agevolata al 10% ? Se sì, deve presentare qualche documento particolare e a chi ? Grazie

  237. Commenti by Tina — 12/10/2010 @ 23:36

    Buonasera,
    in data 30.09.10 ho acquistato un appartamento,di nuova realizzazione, direttamente dal costruttore. Suddetto appartamento è privo di riscaldamento ed è mia intenzione installare delle pompe di calore. Tra i documenti rilasciatici, c’è la concessione edilizia intestata alla ditta costrutrice ancora in corso di validità.
    La mia domanda è: con quale aliquota mi spetta acquistare le pompe di calore?
    Quali documenti devo produrre?
    Vi ringrazio sin d’ora, attendo vostra risposta.

  238. Commenti by aurelio — 13/10/2010 @ 20:06

    ciao sono Aurelio, vorrei sapere se oltre al recupero del 36% su edilizia( bagno cucina pavimenti ecc.) rientrano anche l’acquisto di nuovi mobili qualsiesi essi siano accompagnati dalla fattura ,fatemi sapere grazie

  239. Commenti by elettra — 19/10/2010 @ 10:20

    No Aurelio, saluti

  240. Commenti by tonino — 27/10/2010 @ 16:55

    Buonasera ,sono tonino vorrei sapere quali sono le modalita’, e, a chi va presentata la domanda per usufruire l’iva al 10% dovendo acquistare porte da interno e sostiutire pavimenti.Grazie.

  241. Commenti by Franco Belluomini — 05/11/2010 @ 01:44

    Buona sera,
    mi appresto ad iniziare alcuni lavori di ristrutturazione edilizia, che tra l’altro prevedono l’installazione di una finestra certficata per la detrazione del 55%; la sostituzione alcuni elementi dell’impianto di riscaldamento insieme alla caldaia, che sarà a condensazione e coadiuvata da un pannello solare; la costruzione di in bagno.
    In particolare, poichè le pratiche da attivare per le detrazioni del 36% e del 55%, sono diverse vorrei sapere:
    1.per quanto riguarda la pratica da inviare all’Enea la stessa dovrà comprendere sia la spesa relativa alla caldaia sia quella relativa alla finestra, oppure se ne dovranno fare due distinte;
    2. il modello che ho trovato sul sito ENEA non prevede la SCIA, dovrò semplicemente indicare DIA?
    3. per sanitari bagno, ammessi alla detrazione d’impopsta, si intendono: water, bidet, piatto doccia, chiusura della stessa, rubinetteria, e che altro? …mobile bagno contenmente lavandino,…..?
    Vi ringrazio per quanto potrete rispondermi.
    Cordiali saluti, FB

  242. Commenti by daniele — 09/11/2010 @ 10:59

    Devo sostituire il cancello d’ingresso per accedere al box. Il cancello non è entrata diretta da pubblica via.
    Si tratta di entrata secondaria proveniente da piccola stradina la quale accede diretta da pubblica via.
    Posso godere dell’iva al 10% e recuprerare il 36% per la sostituzione, appunto, del cancello seguendo tutte le fasi previste?
    Saluti

  243. Commenti by mariella — 11/11/2010 @ 14:24

    cia sono mariella, volevo sapere visto che purtroppo sono stata dannegiata del maltempo nel veneto, sto comprando una stufa di pellet, volevo sapere se posso scaricarla come incentivo del 36% o 55% da tenere presente che il mio negozio ha un reddito basso da cira un’anno ciao e grazie,la mia commercialista mi ha consigliato di usufruire l’incentivo del 36% come mai?

  244. Commenti by giorgio — 12/11/2010 @ 23:51

    Buonasera espongo la domanda perchè ho molta confusione in testa. Ho in corso acquisto porzione di immobile (appartamento in palazzina) come seconda casa in corso di costruzione sugli acconti dell’immobile ho pagato il 20% di iva.
    Sull’acquisto di beni finiti fissi da inserire all’interno (caminetto-doccia multifunzione) o pavimenti-rivestimenti diversi da capitolato posso richiedere iva al 10%.
    Puo’ aiutare il fatto che il bene venga fatturato alla società che ha in appalto la costruzione, alla società che mi vende l’immobile oppure potrebbe anche essere fatturata a me???
    Grazie della cortesia e di qualsiasi risposta

  245. Commenti by giorgio — 13/11/2010 @ 00:04

    Buonasera, mi viene un ulteriore dubbio:
    e’ giusto avere pagato il 20% sugli acconti per l’acquisto?
    Se cosi’ non fosse posso recuperarla in qualche modo?
    Oppure posso chidere di avere iva al 10% almeno sulla parte da pagare a rogito (la maggioranza del totale)?
    Grazie a tutti

  246. Commenti by lorena — 15/11/2010 @ 19:27

    Buonasera ho appena comprato una porta blindata in sostituzione di quella vecchia, ho fatto domanda per avere la detrazione del 36%. La venditrice dice che deve essere applicata l iva del 20% sul totale. è giusta come applicazione? grazie

  247. Commenti by marco — 30/11/2010 @ 17:01

    salve, devo rifare completamente l’impianto elettrico in una casa del 1960 + pavimenti in 3 stanze + del cartongesso.
    questi lavori rientrano nella detrazione del 36% ??
    grazie mille
    Marco

  248. Commenti by paolo — 11/12/2010 @ 10:08

    Ho avuto un controllo dalla agenzia entrate, si sono accorti che nel 2003 ho spedito la raccomandata per l’agevolazioni fiscali del 36% dopo la fattura fatta dalla ditta per i lavori, devo ridare indietro i soldi fino ad ora ricevuti, cosa devo fare?

  249. Commenti by Rocco — 16/01/2011 @ 13:03

    Salve, in realtà devo fare una domanda che vi è stata già fatta ma non ho possibilità di visionare le risposte!!
    Dovendo procedere a dei lavori di manutenzione ordinaria e/o straordinaria nel vano scala di un condominio, quali: rifacimento pavimento interno vano scale, infissi nuovi, porte e pitturazione interna-esterna volevo sapere se è necessario chiedere la D.I.A. e se posso portare queste spese in detrazione al 36% rispettando tutte le regole imposte dalla normativa.
    Grazie…

  250. Commenti by Rocco — 16/01/2011 @ 13:04

    Buongiorno, dovendo procedere a dei lavori di manutenzione ordinaria e/o straordinaria nel vano scala di un condominio, quali: rifacimento pavimento interno vano scale, infissi nuovi, porte e pitturazione interna-esterna volevo sapere se è necessario chiedere la D.I.A. e se posso portare queste spese in detrazione al 36% rispettando tutte le regole imposte dalla normativa.
    Grazie.

  251. Commenti by nicola — 28/01/2011 @ 01:12

    Buonasera,
    Volevo sapere se devo fare prima la cia e poi inviare la comunicazione a pescara o viceversa.Qual’ è la giusta procedura?

  252. Commenti by Lino Di Maio — 28/01/2011 @ 19:57

    Buonasera, dovendo acquistare una termostufa a Pellet ed essendo in possesso della 104, posso usufruire dell’IVA agevolata del 4% ? -
    Grazie

  253. Commenti by ANNALISA — 01/02/2011 @ 04:31

    Salve,
    sto per acquistare un monolocale di 20mq + cantina.
    L’alloggio ha una finiestra e porta di ingresso che dovranno essere sostituiti con porta blindata e finestra a risparmio energetico. Il bagno dobrà essere allungato di 1 metro, per creare uno sgabuzzino nella parte posteriore ad esso.
    Il bagno dovrà essere rifatto in toto negli impianti idraulici,elettrici,piastrellatura e la porta.
    Nel bagno vorrei creare un controsoffitto in cartongesso x utilizzarlo come ripostglio
    Vorrei dividere la restante camera con un muro in cartongesso ad altezza da terra x 3/4, per separare la zona notte dalla zona giorno. Anche qui dovrà essere rifatto impianto elettrico, idraulico, gas,pavimentazione.
    L’alloggio è sprovvisto di impianto di riscaldamento, quindi è da far l’impianto in toto, bagno compreso.C’è la predisposizione di uno spazio per mettere un camino a pellet termoventilato, esiste la canna fumaria , che è da rivedere.
    Vorrei sapere se devo fare richiesta al comune di Torino x la DIA, e cosa posso far rientrare negli sgrafi fiscali delle detrazioni del 36%. Faccio presente che quasi tutti i lavori li faccio da me, comprando i materiali necessari. Vorrei acquistare anche un condizionatore x la il raffreddamento x la stagione estiva.

    Grazie per il supporto

  254. Commenti by Sandro — 03/02/2011 @ 15:25

    Devo posizionare delle grate di sicurezza alla mia abitazione, ho visitato il sito dell’agenzia delle entrate per sapere la procedura per la detrazione del 36%, ho scaricato la domanda da inviare a pescara prima dei lavori con allegato la comunicazione all’ asl e dichiarazione dell’impresa, la mia domanda, ma per questo lavoro devo richiedere la concessione edilizia al mio comune? Ringrazio anticipatamente per la risposta.

  255. Commenti by Luciano — 12/02/2011 @ 11:41

    Vorrei sapere se l’IVA al 10% e la detrazione del 36% sono previste anche per lo smaltimento dell’eternit ed la conseguente ricopertura di un tetto di un’abitazione.
    Grazie.

  256. Commenti by elettra — 21/02/2011 @ 18:39

    si Luciano, saluti

  257. Commenti by anna — 11/03/2011 @ 18:12

    Salve,
    devo ristrutturare un bagno in un appartamenti degli anni ‘80.
    volevo sapere sa posso usufruire del 10% IVA per
    -acquisto sanitari
    -acquisto mobile bagno
    -acquisto box doccia
    -acquisto pavimenti
    Avrei anche la possibilità di avere detrazioni del 36% o 55%???
    scusate la confusione
    grazie
    Anna

  258. Commenti by roberto — 04/04/2011 @ 22:08

    salve,sono titolare di una ditta individuale di impianti elettrici.poichè mi è stato commissionato un lavoro di rifacimento dell’impianto elettrico di un appartamento da parte di una ditta edile che fattura al 10%,io a sua volta devo fatturare alla ditta al 10 %?grazie

  259. Commenti by raf42 — 02/06/2011 @ 16:21

    Buongiorno, dovendo rifare la rampa del garage di casa mia, vorrei sapere se posso usufruire sull’acquisto dei materiali dell’IVA agevolata al 10%. Se sì, una volta compilato il modulo che cosa ne devo fare? Devo darlo all’impresa che acquisterà i materiali e farà i lavori? Va vidimato da qualcuno? (es. dal Comune al quale richiederò DIA?).
    Grazie per la risposta.

  260. Commenti by giuseppina — 06/06/2011 @ 17:59

    ristrutturando un monolocale di 33mq., ho anche ed ho sostituito le porte a battente con altre scorrevoli, tipo “scrigno”: queste consentono migliore abitabilità sia perchè non impegnano i muri laterali per l’apertura dell’anta, sia perchè,non richiedendo manovre complesse per l’apertura e la chiusura,sono maggiormente agibili per i disabili.E’ vero che l’Agenzia delle Entrate non ricopnosce il beneficio del 36% sulla sostituzione delle porte interne perchè la ritiene un’operazione meramente estetica? Nel caso in specie, potrebbe invece essere assimilata all’abbattimento di barriere architettoniche? Grazie dell’attenzione.

  261. Commenti by Giuseppe Altomare — 17/06/2011 @ 22:28

    Per la sostituzione delle porte interne nella mia unica e principale abitazione posso usufruire dell’IVA al 10% e del 36% di detrazione IRPEF? Preciso di essere in possesso di DIA (di giugno 2009)per lavori di manutenzione straordinaria, che descrittivamente, però, riguardavano all’origine solo lavori esterni (Rifacimento intonaci, tinteggiatura e sostituizione infissi).
    Ho urgenza di riscontro. grazie

  262. Commenti by Daniela — 20/06/2011 @ 12:56

    Buongiorno,
    in caso di acquisto di pompe di calore di nuova installazione presso una ditta che effettua solo la vendita posso usufruire di IVA agevolata 10%?
    Posso usufruire delle detrazioni per ristrutturazione del 36% facendo fatturare alla ditta che sta eseguendo i lavori di ristrutturazione la manodopera per l’installazione delle pompe di calore?
    Grazie.

  263. Commenti by tommaso — 05/07/2011 @ 08:43

    buongiorno,
    sono entrato a far parte di una cooperativa edilizia per acquistare la mia prima casa (il rogito è previsto per ottobre 2011). per il bagno ho deciso di non mettere i sanitari previsti da capitolato ma di sceglierli per conto mio. l’impresa costruttrice mi ha detratto l’importo dei sanitari previsti da capitolato ma ora ho il problema della fattura dei sanitari extra capitolato. chi se la deve intestare? 1.io non sono ancora proprietari e teoricamente non esisto come soggetto acquirente (cosi mi è stato spiegato dalla cooperativa: esiste solo la cooperativa); 2. la cooperativa non può intestarsela in quanto è vincolata all’accordo con il Comune nel quale sta realizzando la costruzione e non può superare i limiti previsti da tale accordo; 3. l’impresa mi dice che dovrei pagare io la fattura (nulla da eccepire) ma poi non possono essere gli intestatari della fattura in quanto l’importo andrebbe ad alterare la propria situazione contabile.
    vi ringrazio per il supporto che mi vorrete fornire. buona giornata

  264. Commenti by tom — 07/07/2011 @ 12:33

    ciao, segnalo che Uncsaal pubblica la novità della Manovra correttiva 2011 sulla riduzione al 4% della ritenuta d’acconto per i bonifici delle detrazioni del 55%.
    Link: http://www.uncsaal.it/notizie/ultime/55%25%3a-ridotta-al-4%25-la-ritenuta-sui-bonifici.html

  265. Commenti by gianpiero — 13/09/2011 @ 07:20

    Buongiorno,
    vorrei sapere se la sola installazione di una linea vita permanente sul tetto del condominio può essere considerata ristrutturazione e quindi richiesto il 36% di detrazione.
    Grazie

  266. Commenti by pieretti valerio — 25/09/2011 @ 11:19

    Buongiorno,per cortesia volevo sapere se per la tinteggiatura esterna di una casa a schiera si poteva avere l’IVA agevolata, detrarre il 36% e se ci vuole la DIA, grazie.

  267. Commenti by Anna — 27/09/2011 @ 11:54

    Dobbiamo rifare la copertura del tetto di una casa di campagna utilizzata sporadicamente. Non abbiamo dovuto fare Dia in quanto rientra in manutenzione ordinaria (il tetto rimane come prima). La ditta è “contribuente minimo”. Possiamo usufruire della detrazione al 36%? Grazie

  268. Commenti by Luca — 03/10/2011 @ 17:26

    Buongiorno,
    devo fare una ristrutturazione edilizia e quindi mi voglio avvalere della detrazione del 36% e dell’aliquota del 10%, ma ho qualche dubbio, in merito all’acquisto dei seguenti materiali:
    - porte interne;
    - termosifoni;
    - piastrelle cucina e bagno (quest’ultimo di nuova costruzione);
    - parquet senza posa;
    Posso richiedere l’aliquota del 10%;
    Posso detrarre il costo di acquisto (detrazione del 36%).
    Grazie gentilissimi.

    Luca

  269. Commenti by Luca — 04/10/2011 @ 09:48

    Buongiorno,
    sto ristrutturando un appartamento al settimo ed ultimo piano. devo spostare il contatore e la spesa è sui 900 euro con utilizzo cestello. ho ricevuto il preventivo da confermare ma non riporta l’aliquota iva da applicare.
    Si applica quella agevolata al 10% o al 21%? posso detrarre questa spesa per lo spostamento del contatore del gas in quatno migliorativa e straordinaria dell’immobile?
    grazie mille!

  270. Commenti by GioFili — 29/10/2011 @ 20:22

    Buonasera, scusate ma non capisco cos’è l’aliquota IVA…è un’agevolazione per privati?
    Grazie

  271. Commenti by liberi — 20/11/2011 @ 21:56

    devo chiedere la detrazione 36%nel pagamento col bonifico per una ristrutturazione di una casa intestata a mia moglie pero’il pagante sono io ,quindi,il rimborso andrebbe sul mio conto corrente.a chi deve assere intestata la richiesta alla propietaria della casa? o il pagante? grazie

  272. Commenti by laura — 22/11/2011 @ 16:40

    Buongiorno,
    vorrei sapere se la sola installazione di una linea vita permanente sul tetto del condominio può essere considerata ristrutturazione e quindi richiesto il 36% di detrazione.
    Grazie

  273. Commenti by Antonella Lipparini — 29/11/2011 @ 11:56

    Sto facendo lavori di manutenzione straordinaria in casa,

    Per il rifacimento del bagno ho disgiunto l’acquisto del materiale acquistato direttamente al 21% dalla posa, non operando con il chiavi in mano che mi permetteva di applicare iva al 10%….
    Posso comunque scaricarlo nel 36%??? entrambe le voci
    e’ solo una questione di applicazione di iva???
    Grazie

  274. Commenti by tom — 19/12/2011 @ 16:53

    finalmente riconfermate le detrazioni del 55% per il 2012, saranno rese strutturali dal 2013 però con la riduzione al 36%…Pessima mossa, così facendo ritorneranno i pagamenti in nero e buonanotte alla trasparenza fiscale. Le associazioni dell’involucro edilizio: Assovetro, PVC forum Italia, Federlegno Arredo e Uncsaal, dopo la presentazione del dossier 55% al Governo Monti stanno concertando un tavolo di confronto con il Presidente Monti per la riconferma dell’aliquota del 55%.

  275. Commenti by Paola Pozzi — 18/02/2012 @ 16:31

    Buongiorno, sono molto confusa perchè continuano a darmi risposte contrastanti sull’entità dell’iva che devo sostenere.

    Sto costruendo una casa su di un terreno in cui il permesso di costruire è intestato direttamente a me.
    Non si tratta di prima casa e vorrei sapere che Iva devo adottare per i costi dell’impresa, inpianti, serramenti, sanitari, etc.
    Il tentativo è di arrivare ad una classe A, ma indipendentemente da questo c’è chi sostiene che posso farmi fatturare le spese al 4%. Se è così mi sapete dire in base a quale normativa.

    Grazie per l’aiuto.

    Paola Pozzi

  276. Commenti by gioacchino — 22/02/2012 @ 17:07

    ho aquistato da recente un appartamento sprovvisto di impianto di riscaldamento.Desidererei riscaldare l’immobile con una caldaia da 24,00kv e corpi scaldanti in alluminio.Le tubazioni in rame verranno poste sotto i pavimenti ,a seguito della loro rimozione.Contemporaneamente verranno sostituiti tutti i pezzi sanitari con altri nuovi,così come anche i rivestimenti delle pareti dei wc e della cucina.desidero sapere l’applicazione da prevedere dell’iva sui materiali e sui lavori.grazie

  277. Commenti by Giuseppe — 13/03/2012 @ 14:46

    Buongiorno,

    ho l’ interrato completamente al rustico, vorrei sapere se le opere, i materiali e la stufa per ricavarne una taverna rientrano nella possibilità di detrarre il 36%.
    Grazie, cordiali saluti.

  278. Commenti by Elisabetta — 12/04/2012 @ 11:13

    Salve,
    devo sostituire la mia porta esterna con una blindata in quanto ora non lo è. Sto impazzendo con le normative, in quanto cambiano e l’istallatore non sa come funziona per l’applicazione iva e per eventuale agevolazione fiscale. Ho visto che non c’è piu’ bisogno di presentare richiesta a Pescara. Ma mi chiedo posso richiedere l’iva al 10% e ho diritto alla detrazione del 36%? e se si come funziona?
    grazie della risposta
    Elisabetta

  279. Commenti by Benedetto — 15/06/2012 @ 19:46

    Salve,vorrei sapere ho un appartamento in comodato duso lo sto ristrutturando chiedo se mi spetta l’iva al 10%sui pavimenti,piastrelle del bagno,e cucina.E pagando con bonifico bancario ai vari rivenditori ho diritto alla detrazione?
    grazie della risposta
    Benedetto

  280. Commenti by lorella — 03/07/2012 @ 12:41

    Salve, vorrei gentilmente sapere se posso installare una stufa a pellet idro senza opere murarie, essendo inquilina di una casa in affitto. Preciso che l’appartamento da riscaldare è di 150 mt. quadri, su un unico piano. Grazie

  281. Commenti by giuseppina — 31/08/2012 @ 10:57

    devo tinteggiare una bifamiiare tutta di mia proprietà cambiando il colore esistente e sanare la parete a nord, perchè presenta dei crepi, possousufruire del 36%. grazie giuseppina

  282. Commenti by mino metti — 23/02/2013 @ 15:43

    Buongiorno, dovremmo rintiteggiare e piccoli interventi sull’intonaco nel vano scala, di un condominio di 10 condomini.
    Chiedo se sono previste detrazioni fiscali su questa spesa da effettuare, e quali le modalità da eseguire.
    Ringrazio dell’attenzione e porgo cordiali saluti. Metti

  283. Commenti by Paolo — 01/07/2013 @ 13:11

    Buongiorno
    Ho presentato in Comune una SCIA di ristrutturazione edilizia della mia prima casa per quanto riguarda il tetto. Tra le varie parti dell’abitazione ho anche un ampio tetto-terrazza. Per risolvere alla radice il problema delle infiltrazioni in questo solaio piano vorrei installare una pompeiana in vetro che protegga tutta la superficie.
    Mi è possibile effettuare tale opera utilizzando l’IVA al 10% e la detrazione al 50% come opera di miglioramento dell’esistente o è consigliabile l’IVA al 4% come prima casa e nulla di più?
    Distinti saluti
    Paolo

  284. Commenti by ornella — 13/06/2014 @ 21:41

    perché sulla fattura di installazione dell’elettricista devo pagare l’iva su un antifurto su cui è gia stata pagata dall’elettricista al negoziante all’acquisto

RSS feed per i commenti di questo articolo. TrackBack URI

Devi vendere casa in breve tempo?

Inserisci il tuo annuncio immobiliare in modo completamente gratuito nel nostro nuovo portale:


Inserisci gratis la tua casa in vendita

Lascia un commento, una domanda o una risposta.


ATTENZIONE! Scrivi il tuo commento in italiano corretto, con la giusta punteggiatura e NON TUTTO IN MAIUSCOLO. I commenti che non rispettano questi requisiti saranno eliminati.