I requisiti degli Agenti Immobiliari abilitati ad esercitare la professione

Obblighi e doveri degli agenti immobiliariPer l’acquisto di una casa ci si rivolge spesso alle agenzie immobiliari che, grazie ai loro innumerevoli contatti, riescono a proporre ai potenziali clienti soluzioni personalizzate; è importante sapere però quali sono i requisiti fondamentali per esercitare la professione di agente immobiliare perchè negli ultimi anni alcuni hanno abusato in mala fede della parola ‘mediatore’, tutto questo a danno della categoria degli agenti immobiliari e dei clienti stessi che si sono trovati a corrispondere importi più o meno sostanziosi a persone che non sapevano svolgere il proprio lavoro e che sono perseguibili dalla legge in quanto non abilitati a farlo.
I requisiti obbligatori per esercitare la professione sono i seguenti:

1) Essere iscritti al Ruolo Agenti affari in mediazione immobiliare, tenuto presso la Camera di Commercio; i nominativi sono disponibili on-line sul sito della Camera di commercio.  Se l’agente non è iscritto al Ruolo non ha diritto a chiedervi la provvigione per la mediazione.

2) Essere titolari di una polizza assicurativa per la responsabilità civile professionale.

3) L’agente immobiliare, se esercita la professione, non può svolgere altre attività, ne’ nell’impiego pubblico, (salvo un part time del 50%), ne nell’impiego privato ne tantomeno attività imprenditoriali diverse, ovvero, il mediatore può essere iscritto ad altri albi, ruoli o registri a condizione che non svolga la relativa attività.

Un agente immobiliare che è un professionista del settore:

1) Ha la possibilità di reperire i dati dell’immobile in vendita ovvero, planimetria catastale, visure ipotecarie e atto di provenienza.

2) Se richiesto fornirà la propria assistenza fino alla stipula del rogito notarile anche se l’importo concordato per la mediazione verrà corrisposto alla firma del preliminare.

3) Utilizza presso la propria agenzia stampati e formulari conformi a quelli depositati presso la Camera di Commercio al quale è iscritto.

8 pensieri riguardo “I requisiti degli Agenti Immobiliari abilitati ad esercitare la professione

  • 6 febbraio 2009 in 14:20
    Permalink

    Una proposta di acquisto redatta in agenzia immobiliare può essere manomessa dopo l’accettazione delle parti (acquirente e venditore) dall’agente immobiliare?

    Risposta
  • 6 febbraio 2009 in 17:41
    Permalink

    Buon pomeriggio Maria, ovviamente NO, le proposte di acquisto sottoscritte da entrambe le parti non possono essere successivamente modificate, ne dalle parti stesse, ne tanto meno dall’agente immobiliare a meno che non ci sia il consenso scritto di entrambe le parti coinvolte.

    Risposta
  • 2 aprile 2009 in 10:33
    Permalink

    Buongiorno,
    gradirei sapere se esistono vincoli all’esercizio della professione di mediatore immobiliare da casa.
    Cordiali saluti
    Grazie

    Risposta
  • 2 aprile 2009 in 11:18
    Permalink

    Buongiorno Flavio, scusaci ma non riusciamo a capire la tua domanda, cosa intendi per vincoli? per essere agenti immobiliari bisogna possedere tutti i requisiti sopra descritti ed essere abilitati tramite l’iscrizione alla camera di commercio della provincia in cui si risiede.
    saluti

    Risposta
  • 2 aprile 2009 in 12:16
    Permalink

    Vorrei ringraziare per il celere intervento.
    La domanda forse non è molto chiara.
    Intendo sapere, dato per scontato il possesso dei requisiti e la abilitazione, se è possibile esercitare da casa.
    grazie di nuovo

    Risposta
  • 2 aprile 2009 in 12:54
    Permalink

    Basterà che tu indichi quell’indirizzo come sede legale della tua impresa.
    saluti

    Risposta
  • 12 marzo 2010 in 09:19
    Permalink

    Buongiorno, ho firmato un preliminare di acquisto abitazione in data 17.08.09 in un agenzia immobiliare. L’agente pero’ risulta iscritto all’albo solo dal 10.02.10 ed ha iniziato la sua attivita’ dal 27.10.2009 come si evince dal certificato dell’iscrizione. Sono tenuto a pagargli la provvigione. Il rogito e’ stato stipulato il 30.10.2009 e in esso non e’ stato trascritta nessuna mediazione.
    Cordiali saluti.

    Risposta
    • 18 marzo 2010 in 17:21
      Permalink

      Gentile Mario, da quello che ci dice l’affare è stato concluso tramite una persona che ha esercitato abusivamente l’esercizio, pertanto nulla gli spetta. saluti

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *