Casa più cari acquisti, affitti e spese

Le associazioni dei consumatori: il prezzo di una casa salirà, in un solo anno, dell’equivalente di 20 anni di stipendio. Aumenti del 2% per gli affitti e dell’8% per spese come acqua, luce e gas.

Nuovi aumenti in vista per il capitolo casa. A prevedere un nuovo salasso per chi comprerà o affitterà un’abitazione sono Adusbef e Federconsumatori, che hanno svolto uno studio prendendo come unità di misura una casa di 90 metri quadrati, posta in zona semicentrale in una grande città.
Per chi volesse comprare una casa del genere, il prezzo equivarrebbe a 20 anni di stipendio: 5 in più che nel 2002. Meglio pagare un affitto, allora? Decisamente no, perché ogni mese, per una casa del genere, se ne andrebbero 1.135 euro: il 2% in più rispetto ai 1.113 euro necessari, in media, nel 2007. E più del doppio rispetto ai 610 euro del 2001. Per proprietari e affittuari, comunque, ci sarà la batosta spese: +68 al mese per i primi, +50 per i secondi. Condominio, riscaldamento, luce, gas, rifiuti e acqua incideranno, in tutto, per il 7% in più.
E per chi ha un mutuo, l’aumento sarà dell’8%. L’unica spesa stabile sarà quella del telefono; in lieve discesa sarà l’Ici.

Fonte: Quotidiano City del 25 Gennaio 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *