La panchina in pietra del giardino

Una tipica panchina in pietra da giardino

In giardino, nell’orto della casa di campagna, sotto l’ombra di un grande albero, la panchina in pietra può essere davvero utile. Naturalmente deve avere fondazioni e quindi essere costruita su terreno adatto, cioè su prato ben compatto o su terra battuta. Le due fondazioni, sopra le quali salgono le basi della panca, devono misurare 40×40 centimetri e essere profonde circa 15 centimetri. Gli attrezzi sono quelli usati per i piccoli lavori in muratura (vedere fondazioni e murature in mattoni pieni). I due sostegni per il sedile sono in mattoni pieni tenuti insieme da malta di cemento; il sedile può essere in pietra di circa 120×40 centimetri e dieci di spessore. Se si preferisce il sedile in legno, è necessaria una tavola delle stesse misure, che va protetta con pittura per esterno. I due basamenti che devono sostenere il sedile devono misurare 30-35 centimetri di lato per 30-35 di altezza. Attenzione che la faccia migliore del mattone sia rivolta verso l’esterno e che i giunti, finito il lavoro, siano leggermente rientranti e ben rifiniti. Sull’ultimo corso di mattoni va posato uno strato di malta dì cemento, alto da uno a due centimetri, pareggiandolo bene. Infine si posa la pietra che deve restare saldamente ancorata alle due basi. Se si preferisce il sedile in legno, questo va legato con due robuste zanche (vedere la voce murare una zanca) fissate nelle due basi. Le zanche vanno unite al sedile per mezzo di due grosse viti con bullone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *