Le più efficaci trappole per zanzare

trappola per zanzareLe zanzare e gli altri insetti ematofagi (i “succhiatori di sangue”) sono non solo fastidiosi, ma anche pericolosi per la salute di persone e ammali. Ogni anno 700 milioni di persone vengono colpite da patologie trasmesse dalle zanzare e la sola malaria causa 3 milioni di morti, soprattutto bambini. Se non diagnosticate per tempo, malattie come la Leishmaniosi e filariosi sono mortali per i cani. Ma quali sono le più efficaci trappole per zanzare? Ogni volta che ci ronzano intorno, ogni volta che ci pungono e non ci fanno dormire la notte le malediciamo e sogniamo di avere a portata di mano le più efficaci trappole per zanzare in modo da potersi liberare di questi fastidiosi insetti.

Cosa le attira?

Le zanzare maschio si nutrono di vegetali e non attaccano le persone mentre le femmine hanno bisogno del sangue come nutrimento essenziale alla riproduzione e la deposizione delle uova. E’ l’anidride carbonica (Co2) ad attirarle: viene prodotta con la respirazione, dal calore del corpo e dalla sudorazione, e le zanzare ne avvertono la presenza fino dalla distanza di 30 metri Anche le luci con frequenze d’onda nel campo dell’ultravioletto attirano varie famiglie di insetti.

Le più efficaci trappole per zanzare

Esistono m commercio dispositivi che attirano le zanzare con 3 fattori di richiamo, la CO2, il calore e le radiazioni ultraviolette. I 3 richiami attraggono gli insetti nella parte superiore della trappola: lì, il flusso d’aria creato da un ventilatore trascina gli insetti nel cestello di cattura in cui muoiono rapidamente per disidratazione. Siccome molte specie di Insetti non si spostano ma rimangono nei dintorni del luogo in cui nascono, l’uso continuo della trappola ne provoca la progressiva scomparsa, diminuendo così il numero degli esemplari in grado di deporre le uova. Gradualmente elimina anche quelli che nascono da uova già deposte ma dischiuse solo dopo l’installazione della trappola. Visto che la zanzara tigre agisce soprattutto di giorno ed è meno attratta dalla luce dei neon, è necessario utilizzare una sostanza specifica per attirarla. Abbinata ala macchina, ne aumenta l’efficacia del 60-70%. Le sostanze attrattive sono di due tipi: l’octenolo per la zanzara comune ed il lurex per la zanzara tigre. Non vanno mai usate contemporanea¬mente, quindi si consiglia di valutare da quale genere di zanzara sia infestata la zona per abbinare alla macchina l’attrattivo più adatto.

Fonte: esXti – esperti – Axel group

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *