Quando si rompe la doccia

Ragazza che si fa la doccia

Quasi tutti i bagni sono dotati di una doccia a telefono con braccio snodato, di solito posta lateralmente sopra al gruppo dei rubinetti, mediante un apposito supporto. È composta da una cornetta simile a quella del telefono e da un braccio snodato, in metallo, che ricopre un tubo di gomma. Può succedere che, invecchiando, il metallo a spirale che ricopre il tubo si rompa o che il tubo di gomma interno si tagli in qualche punto, provocando dei continui gocciolamenti. Nel primo caso occorre sostituire tutto il flessibile; nel secondo basta cambiare il solo tubo di gomma. Vediamo come si fa.

  1. Sostituzione Flessibile. È sufficiente svitare i due dadi (olandesi) posti all’attacco della doccia e a quello del rubinetto e inserire il flessibile nuovo avvitando i dadi sugli attacchi filettati del rubinetto e della doccia.

  2. Sostituzione del tubo di gomma. Dopo averlo staccato dagli elementi aggraffanti, si sfila e si sostituisce con uno di eguale misura, infilandolo nuovamente nel flessibile di metallo. Si riaggancia quindi prima a un estremo e poi all’altro (cioè al rubinetto e poi alla doccia), controllando anche le guarnizioni di tenuta e cambiandole se risultano consumate.

Un ultimo inconveniente, facile da risolvere, si verifica se la cornetta della doccia perde acqua e ha un getto irregolare. Basta cambiare la guarnizione posta sotto al disco forato; per farlo si toglie la vite che trattiene quest’ultimo al corpo della doccia, si pulisce il disco, infilando uno spillo in tutti i forellini otturati dal calcare. Si cambia la guarnizione rimontando infine le varie parti.

5 pensieri riguardo “Quando si rompe la doccia

  • 31 ottobre 2008 in 00:59
    Permalink

    ho un problema allo scarico della vasca .il bagno è lungo e stretto prima c’è la vasca subito vicino il pozzetto di fronte il bidè un pò piu’ avanti di fronte il lavandino, poi di fronte il wc mentre il bidè il lavandino e il wc scaricano benissimo la vasca no ho controllato la parte iniziale dello scarico fino al pozzetto sebra scarichi bene poi il pozzetto si riempe perche l’acqua non defluisce nel tubo deputato . Ho infilato un tubo dello spessore da innaffiare collegato al bidone aspiratutto , il tubo è entrato senza difficoltà per circa 180 cm poi credo di aver toccato il raccordo do confluisce con gli altri ( se questo avviene ) nell’aspirazione non è uscito praticamente nulla

    Risposta
  • 1 aprile 2009 in 20:42
    Permalink

    ho un problema con la valvola di sicurezza dello scaldaacquada lt 10 sottolavello pur avendo istallato un riduttore di pressione, sostituito la valvola con una da 10 bar come accendo lo scaldaacqua mi perde la valvola cosa posso fare? grazie per la risposta

    Risposta
  • 3 aprile 2009 in 10:18
    Permalink

    Ciao Berny,
    sei sicuro che la pressione che hai nei tubi sia compatibile con la valvola che hai installato oppure che hai montato la valvola in modo corretto? Il fatto che perda può dipendere fondamentalmente da questi 2 problemi.

    Risposta
  • 2 giugno 2009 in 00:41
    Permalink

    come si cambia elettrovalvola carico acqua lavatrice ariston

    Risposta
  • 9 giugno 2009 in 14:03
    Permalink

    Buongiorno, avrei un quesito da sottoporvi: Sono in fase di acquisto di un appartamento quasi nuovo (2007). I proprietari, se non li pagherò a parte, vogliono portarsi via i portasapone ed il box doccia, che però sono FISSATI AL MURO (quindi, nel momento in cui li vanno a togliere, mi rovinerebbero le piastrelle).

    1) POSSONO FARLO, non essendo queste cose parte integrante del capitolato? Non c’è nessuna legge che mi tutela?
    2) Se non volessi pagare queste cose loro, togliendole, mi rovinassero il bagno, posso esigere che mi rimettano le piastrelle?
    2) Se togliendo mensole e mobili mi rovinassero i muri, posso pretendere che me li sistemino?

    Grazie dell’aiuto.
    Cordiali saluti
    Annalisa Bersani

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *