PortaMutuo Woolwich: Barclays presenta il suo prodotto mutui

Per prima in Italia, lancia una campagna dedicata: risparmio di almeno il 20% rispetto allo spread del mutuo sostituito.
Barclays presenta PortaMutuo Woolwich, il prodotto di surroga che risponde in modo efficace ai bisogni di cambiamento delle famiglie italiane. Esigenza amplificata a seguito dei ripetuti aumenti dei tassi da dicembre 2005 a giugno 2007, che hanno minacciato la sostenibilità del mutu, e dalla legge 40/2007 che ha portato alla ribalta il problema della portabilità del mutuo. PortaMutuo offre tre diverse tipologie di tasso tra cui scegliere: Variabile con Opzione, Fisso 5 Rinegoziabile e Variabile Rata Costante.
A tutti i mutuatari che sceglieranno di accedere a una delle tre proposte di PortaMutuo, Barclays garantirà una riduzione del 20% sullo spread precedente con un risparmio fino a 5.000 Euro.

Tutti coloro che sceglieranno di passare a Barclays e di sottoscrivere PortaMutuo Woolwich, avranno diritto ad un rimborso a forfait di 500 Euro per le spese notarili e di un ulteriore rimborso di 235 Euro per le spese di perizia. Complessivamente, quindi, Barclays si impegna a rimborsare al nuovo cliente al momento della stipula un totale di 735 Euro. PortaMutuo Woolwich inoltre consente di finanziare fino all’80% del valore di perizia dell’immobile, per un minimo di 70.000 Euro. Il cliente potrà inoltre scegliere durate mensili fino a un massimo di 480 mesi.
«Portamutuo conferma la nostra caratteristica di Banca innovativa – sostiene Stefano Dragoni, Direttore Mortgage Business di Barclays Italia – in grado di proporre soluzioni in anticipo rispetto ai competitor, anche grazie al nostro marchio Woolwich ormai riconosciuto per la sua specializzazione nei mutui casa».
Barclays ha inoltre pensato, con CambioCash, anche a chi necessita di quella extra liquidità che non è possibile avere con la surroga, anche in questo caso, con un rimborso a forfait di 500 euro.

Fonte: Quotidiano Il Firenze dell’8 Marzo

26 pensieri riguardo “PortaMutuo Woolwich: Barclays presenta il suo prodotto mutui

  • 5 giugno 2008 in 10:13
    Permalink

    sono già titolare di un mutuo barkley stipulato nel 2007 e vorrei sapere se ho possibilità di poterlo sostituire con uno più conveniente sempre con la vostra banca.

    Risposta
  • 5 giugno 2008 in 12:32
    Permalink

    Buongiorno, conosciamo i prodotti della banca Barclays in quanto più volte ci sono stati presentati da promotori incaricati, le offerte per la portabilità sono davvero concorrenziali ma crediamo siano rivolte all’acquisizione di nuova clientela.
    Le consigliamo di rivolgersi al suo promotore che sicuramente le troverà una soluzione di rinegoziazione del tasso.
    saluti.

    Risposta
  • 27 settembre 2008 in 11:39
    Permalink

    nel luglio 2007 ho rinegoziato presso di voi il mio vecchio mutuo stipulato nel 2000 con un altro istituto, se volessi cambiare casa comprandone una nuova, c’è un periodo che deve obbligatoriamente intercorrere tra la data del mutuo del 2007 e quella della stipulazione del mutuo che vorrei intraprendere ora sempre con la vostra banca ?
    grazie buon lavoro
    Francesco

    Risposta
  • 29 settembre 2008 in 11:51
    Permalink

    ciao Francesco, noi non siamo una banca, magari lo fossimo!!!! detto questo, in genere, se tu compri una nuova casa, vendendo quella vecchia, estinguerai il mutuo esistente con la cancellazione dell’ipoteca a favore della banca e ne stipulerai uno nuovo. La Banca, qualsiasi essa sia, una volta riscosso l’importo pari al credito nei tuoi confronti, non può vincolarti in alcun modo, pertanto sarai libero di ricontrattare un nuovo mutuo con qualsiasi istituto tu ritenga opportuno.
    saluti.

    Risposta
  • 7 ottobre 2008 in 09:14
    Permalink

    sono già titolare di un mutuo Woolwich stipulato nel 2005 e vorrei sapere se ho possibilità di poterlo sostituire con uno più conveniente sempre con la vostra banca.

    Risposta
  • 7 ottobre 2008 in 10:59
    Permalink

    Ciao Ciro, tutto dipende dal contratto di mutuo che hai stipulato con la tua Banca, se nel contratto è previsto un rinegoziamento dei tassi allora non ci sono problemi, puoi chiedere che le condizioni del tuo mutuo vengano riviste, in caso contrario puoi soltanto rivolgerti agli istituti concorrenti grazie alla surroga bancaria che però prevede un nuovo atto notarile.
    saluti

    Risposta
  • 7 ottobre 2008 in 11:48
    Permalink

    sono già titolare di un mutuo A tasso variabile con opzione Woolwich stipulato nel 2005 e vorrei sapere se ho possibilità di poterlo sostituire con uno più conveniente con la vostra banca.

    Risposta
  • 7 ottobre 2008 in 15:04
    Permalink

    Caro Ciro, ma noi non siamo una banca e non lavoriamo per nessuna banca, rivolgiti allo sportello Woolwich dove hai il conto o al promotore che ti ha sottoscritto il contratto e chiedi che ti venga chiarito questo punto.
    cari saluti.

    Risposta
  • 10 gennaio 2009 in 03:17
    Permalink

    In risposta a qualcuno che diceva che barclays ha un pessimo servizio clienti post vendita..
    sono andato sul link (http://www.woolwich.it/contatti.aspx) il loro sito ufficiali
    se vuoi diventare cliente ti mettono un numero verde..
    ma se lo sei già? ti danno un 899 che costa + di 1 euro per parlare con qualcuno?? ma BANCA D’ITALIA sa qualcosa?
    come fa un cliente che ha bisogno di notizie a spendere e stare minuti al telefono a questi costi?
    FORSE E’ IL MOMENTO DI SOLLEVARE UN BEL PO’ DI POLVERE..VIA DALL’ITALIA TRUFFATORI!!!!!!!! SCRIVIAMO ALLE ASSOCIAZIONI CONSUMATORI, BANCA D’ITALIA, MINISTERO DELL’ECONOMIA E FINANZE, ABI…E DICIAMOLO A TUTTI QUELLI CHE CONOSCIAMO..NON FATE MAI NIENTE CON BARCLAYS O WOOLWICH!!!!!!!!MAIIIII
    sotto riporto quello che scrivono sul sito
    controllate..ma che ladri truffatori

    E se sei già cliente Barclays…

    Un servizio di assistenza e cortesia per chi è già nostro Cliente:
    899-899039*.
    * Il costo della chiamata da telefono fisso è pari a 1,00 euro/min. (iva esclusa) e lo scatto alla risposta ha un costo di 0,05 euro. I costi delle chiamate da telefono cellulare sono legati all’operatore utilizzato e al piano tariffario

    Risposta
  • 12 gennaio 2009 in 12:20
    Permalink

    Salve Luca, ti ringraziamo per aver lasciato questo utile post sul nostro blog, ad ogni modo, il nostro consiglio è quello di stipulare contratti con banche che hanno sportelli sul territorio, anche la Barclays sta cambiando strategia e sta aprendo filiali un po’ più capillari, in questo modo, per qualsiasi problema, il cliente sa dove e a chi rivolgersi.

    Risposta
  • 16 aprile 2009 in 16:15
    Permalink

    buongiorno,vorrei fare la surroga del mio mutuo attuale stipulato nel marzo del 2007.Vorrei sapere se ci sono spese da affrontare (notaio,perizia,assicuraz.) e siccome c’è una penale se mi tocca pagarla.Ringrazio anticipatamente

    Risposta
  • 17 aprile 2009 in 11:19
    Permalink

    Si, ci sono delle spese, il notaio per esempio, ci risulta che l’ordine dei notai abbia stipulato delle convenzioni per stabilire un prezzo “politico” sulle surroghe. La penale invece non esiste più.
    saluti

    Risposta
  • 18 maggio 2009 in 12:46
    Permalink

    Buongiorno, siamo dipendenti privati con contratto atempo indeterminato e abbiamo richiesto un mutuo a febbraio 2009 portando tutta la documentazione richiesta, a tutt’oggi non abbiamo ancora ricevuto risposte. Ma quanto tempo ci vuole per ricevere l’assenso e accordarci conil notaio della banca? Grazie per la risposta.

    Risposta
  • 18 maggio 2009 in 18:04
    Permalink

    Buongiorno Isa, la risposta per la mutuabilità in base ai vostri requisiti reddituali, dovrebbe essere data nel giro di pochi giorni. Non siamo in grado di aiutarti, in quanto, ogni istituto di credito, ha le proprie procedure interne.
    saluti

    Risposta
  • 9 giugno 2009 in 16:08
    Permalink

    SALVE,
    HO UN MUTUO A TASSO FISSO FATTO AD APRILE 2007 CON VOI, PER 130000 PAGO 778 AL MESE PER 25 ANNI, CHE AGEVOLAZIONI POSSO AVERE CON I VOSTRI NUOVI MUTUI?
    GRAZIE

    Risposta
  • 10 giugno 2009 in 09:27
    Permalink

    Buongiorno Salvatore, deve rivolgersi alla sua Banca, il nostro servizio è un semplice blog gratuito.
    saluti

    Risposta
  • 13 giugno 2009 in 17:17
    Permalink

    sono titolare di un mutuo Woolwich a tasso variabile con opzione d passaggio a fisso due volte l’anno,ora ho una possibilità di farlo fiss volevo sapere conviene farlo ora che il tasso variabile e basso (pago circa 370 euro) o aspettare Febbraio 2010? grazie

    Risposta
  • 15 giugno 2009 in 09:58
    Permalink

    Buongiorno Pino, si rivolga al suo consulente patrimoniale, non siamo in grado di fornirle alcuna informazione in merito.
    saluti

    Risposta
  • 18 giugno 2009 in 23:37
    Permalink

    Salve,
    vorrei poter prendere un appuntamento con un vostro consulente mutui.
    Mi interesserebbe una surroga o surroga più liquidità.
    In attesa di un vostro cortese riscontro.
    Bisogno Gianluca
    Venezia

    Risposta
  • 19 giugno 2009 in 09:39
    Permalink

    Buongiorno, non abbiamo nessun legame con la Banca sopra indicata.
    saluti

    Risposta
  • 22 giugno 2009 in 19:26
    Permalink

    nel dicembre del 2006 ho stipulato con voi un mutuo trentennale a tasso variabile con opzione di passaggio al fisso per l’acquisto della prima casa valore dell’immobile 207000,00 euro
    mutuo richiesto di 130000,00 euro,
    chiedevo quale era la prassi per poter passare al tasso fisso
    in attesa di risposta porgo distinti saluti

    Moreno Bergamini

    Risposta
  • 23 giugno 2009 in 09:36
    Permalink

    Ribadiamo che non abbiamo nessun legame con la Banca indicata nel post.
    saluti

    Risposta
  • 28 ottobre 2009 in 13:41
    Permalink

    Ho un mutuo per la casa con Uncredit Banca dall’agosto 2008 per 28 anni a tasso fisso del 6.40%. Sarebbe possibile avere un tasso più conveniente, qualora dovessi trasferire sempre se possibile la portabilità dello stesso, nella vostra banca? Cosa dovrrei fare?
    Grazie
    Petacciato (cb) 28/10/09
    Salvatore

    Risposta
    • 28 ottobre 2009 in 16:08
      Permalink

      buongiorno Salvatore, lei può trasferire il suo contratto di mutuo con qualsiasi istituto di credito che le offrirà condizioni migliori rispetto a quelle attuali, il contratto in questione si chiama “surroga”. La domanda però non deve rivolgerla a noi in quanto non rappresentiamo nessun istituto di credito. saluti

      Risposta
  • 29 dicembre 2009 in 18:23
    Permalink

    Buon giorno,
    nei primi mesi dell’anno ho richiesto una surroga di mutuo presso la Banca Barclays, approfittando di una promozione che fissava il tasso al 4,90% (molto più vantaggioso del tasso che attualmente mi viene applicato dalla mia banca). Questa mia richiesta (dopo una serie di documentati presentati) mi è stata accettata. Pertanto mi è stato chiesto, tramite il mio interlocutore Gabetti Finance, di pagare una perizia che successivamente mi veniva rimborsata (a mezo assegno, in quanto la normativa di Legge prevede che in caso di surroga tutte le spese sono a carico della banca) nel giorno che veniva stipulata la surroga.

    Fin qui tutto bene……poi sono iniziati i problemi, la suddetta banca ha fissato una data per rogitare la surroga ma il giorno prima il notaio ha dovuto annullare la stipula in quanto gli uffici competenti non avevano trasmesso al notaio (nei tempi dovuti) una minuta dell’atto che il notaio stesso doveva redigere. Questa storia è andata avanti per tre volte, fino a quando il sottoscritto ha dovuto rinunciare alla surrogo in quanto non esistevano più le condizioni iniziali vantaggiose per me.

    Pertanto, ora mi ritrovo con una peria pagata….con una surroga non conclusa NON PER COLPA MIA……..considerato che la normativa vigente…volevo sapere chi mi deve rimborsare il costo della perizia eseguita a titolo di una surroga mai conclusa????? preciso non per mie colpe????
    Grazie e buona giornata….

    Risposta
    • 30 dicembre 2009 in 11:16
      Permalink

      segnali questa situazione all’A.B.I. saluti

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *