Prezzi delle case nel 2019

Investire in immoiliI disinvestimenti da attività finanziarie vengono dirottati sugli immobili. I valori massimi di compravendita si registrano a Venezia (9500 euro a mq) e Roma. Il mattone in Italia non sembra essere particolarmente colpito dalla crisi, anzi nel 2019 il mercato immobiliare potrebbe essere lo sbocco dei disinvestimenti finanziari non più remunerativi. È quanto prevede il Borsino immobiliare della Confedilizia, che redige i propri dati in base alle informazioni che vengono raccolte attraverso le rilevazioni di oltre 200 sedi territoriali.
Le stime indicano un consolidamento (con rialzi in alcune zone) del numero delle transazioni, dopo la discesa registrata nel 2018, in particolare a causa di un fenomeno che ha cominciato a verificarsi negli ultimi mesi del 2008 e che si sta consolidando nei primi mesi del 2019: quello dei disinvestimenti da attività finanziarie – dovuti alla crisi del settore – con ‘dirottamento’ della relativa liquidità negli immobili.
I prezzi, come nel 2018, dovrebbero in linea generale rimanere stabili al netto dell’inflazione. Il Borsino immobiliare Confedilizia rileva, ogni semestre, i valori di compravendita degli immobili adibiti ad uso abitativo di 104 province (47 città del Nord, 25 del Centro e 32 del Sud). La quarta edizione della pubblicazione riporta i dati che emergono dalla media della rilevazione dei due semestri del 2008.
I valori minimi sono riferiti ad immobili da ristrutturare completamente. I valori massimi sono riferiti ad immobili nuovi o ristrutturati. Tra i valori massimi di compravendita registrati si segnalano – per le zone centrali – Venezia (con una media di 9.500 euro al metro quadro), Roma (7.800 euro mq) e Milano (7.500 euro mq); per le zone semi centrali, Venezia (6.200 euro mq), Milano (5.000 euro mq) e Roma (4.600 euro mq); per le zone periferiche, Venezia (3.800 euro mq), Roma (3.600 euro mq) e Milano (3.200 euro mq). Con riferimento alle aree geografiche, i valori massimi medi si registrano al Nord (3.261 euro al metro quadro); seguono il Centro (3.120 euro mq) e il Sud con le isole (2.184 euro mq). Per i valori minimi è il Centro a registrare il prezzo medio più alto (961 euro mq), seguito dal Nord (868 euro mq) e dal Sud ed isole (651 euro mq).

Sempre con riferimento alle compravendite, vi è una particolarità che si è registrata nella seconda metà del 2018 e che è facile prevedere si confermi nel 2019: quella della difficoltà a vendere le unità immobiliari di categoria catastale A1. Ciò, per via del fatto che per questi immobili (oltre che per quelli di categoria A8 e A9) non trova applicazione, in caso di loro utilizzo quali abitazioni principali, l’esclusione dall’Ici decisa dal Governo con la manovra della scorsa estate. Con riferimento alle locazioni, per il 2019 si prevede un consolidamento del ritorno di interesse per l’affitto, soprattutto a causa delle perduranti difficoltà di accesso al credito da parte delle famiglie.

Fonte: Quotidiano Il Firenze

2 pensieri riguardo “Prezzi delle case nel 2019

  • 31 luglio 2009 in 17:46
    Permalink

    Salve.
    Stò dividendo un appartamento con mio fratello e volevo sapere se possibile il valore al mq di un usato.
    io vivo a montirone (brescia),ma non essendo in grado di sapere il valore,chiedo vostra informazione.
    Resto in attesa di vostra risposta.
    DIstinti saluti Alessandro

    Risposta
  • 15 dicembre 2009 in 15:37
    Permalink

    I miei zii hanno fatto fare una perizia di stima per un appartamento in eredita’. L’appartamento e’ in S.Anna in una palazzina risalente al 1959 al primo piano composto da sala da pranzo soggiorno cucina 2 camere bagno e due balconi riscaldamento autonomo ha le seguenti finiture pavimenti in marmettone di graniglia rivestimento ceramica in bagno e cucina infissi in legno senza taglio termico con vetro semplice ed avvolgibile in pvc porte ineterne in legno tamburato tinteggiatura ad idropittura i dati catastali categoria A/3classe 5 consistenza 7 R.C.euro 451,90 l’hanno valutata 106.ooo euro praticamente 1.000 euro al metro quadrato così calcolato 102.50 metri quadrati per l’abitazione metri quadrat totale mq 106,25 i mq 9×0,20= mq 1,80 balconi cantina mq 6,50×0,30= 1,95 l’appartamento e’ situato in una zona di Brescia ai o piedi della collina S.Anna ed e’ ben fornita di servizi autobus negozi e vicinanze clinica s.anna desidererei avere un Vostro parere se la stima e’ stata fatta esattamente o se l’appartamento e’ sottovalutato ringrazio e attendo una Vostra risposta

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *