Feng shui, arredamento del sol levante

Arredamento Feng ShuiDal Sol Levante. Secondo la cultura cinese ci sono canoni precisi per costruire la casa perfetta. Un’antica arte geomantica taoista della Cina, una vera e propria scienza con cui arredare la casa. Ogni direzione della casa ha una relazione con un aspetto della vita, famiglia, amici, e quant’altro.
Feng shui, letteralmente vento e acqua. I due elementi che plasmano la terra e che la rendono più o meno salubre. Ma feng shui è anche un’antica arte geomantica taoista della Cina, una vera e propria scienza con cui arredare la casa.

Per fare un esempio, secondo i principi del feng shui, una casa per essere ben costruita rispettando tutti i canoni di questa ‘scienza’ dovrebbe essere quadrata o rettangolare senza angoli o parti mancanti e con forma regolare, dovrebbe avere un drago verde ad Est, delle piante alte che proteggano questo lato, una tigre bianca ad ovest che possono essere anche da questa parte delle piante ma più basse, una tartaruga a Nord una collina o un grosso masso, e la fenice rossa a Sud che può essere un sasso con un filo rosso avvolto tutto intorno.
La parte nord della casa è considerato il lato corrispondente all’acqua e alla carriera. Ogni direzione, infatti, ha una relazione con un aspetto della vita, famiglia, figli, amici, carriera e fama, aiuto da parte dei genitori, ricchezza e quant’altro.

In Cina, ad esempio, ci si rivolgeva ad un esperto di feng shui anche semplicemente per la scelta del terreno su cui edificare, il tutto per essere istruiti su come orientare la casa e la porta principale in base alla data di nascita del capofamiglia, e per scegliere anche la data di inizio della costruzione e la data di trasferimento della famiglia nella nuova casa. Tutte caratteristiche legate alla superstizione radicati nella tradizione popolare.

Alcune delle superstizioni sono inoltre ereditate anche dalla cultura occidentale, come quella del letto che non deve rivolgere i piedi verso la porta perché porta sfortuna, perché è di solito la direzione in cui si mettono i morti quando vengono portati fuori da una stanza con i piedi avanti, ma la porta deve essere visibile stando sdraiati per poter dormire tranquilli.
Al contrario, ad esempio, la poltrona di una scrivania deve essere rivolta di fronte la porta, per poter vedere chi entra e lavorare così tranquilli. Oppure la superstizione delle scale interne che non dovrebbero rivolgersi verso la porta d’ingresso, altrimenti l’energia della casa sfugge all’esterno quando si apre la porta.

Gli angoli di un edificio vengono considerati pericolosi se puntano verso le case vicine, in Cina addirittura le punte dei tetti sono rivolte verso l’alto. Decisamente più orientale la capacità di una tipologia di esperto feng shui, in grado di valutare una casa dal punto di vista energetico e di decidere quali sono i ‘rimedi’ da adottare per armonizzare l’energia all’interno della casa e portare alla famiglia che la abita prosperità e serenità.
La cultura del feng shui vuole che le strade di una città dovrebbero essere curve, perché le strade dritte portano energia venefica, questo stile è presente in molte antiche città in tutto il mondo, costruite con strade curve per rendere difficili le invasioni.

Fonte: Quotidiano Il Roma del 10 Novembre 2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *