Illuminazione nella casa

L’illuminazione della casa è molto importanteLampade e punti luce. Basta trovare il giusto equilibrio tra quelle d’ambiente e di funzione. Tutti i preziosi consigli da seguire per ottenere un’illuminazione intelligente in base alle differenti esigenze ed adeguata alla propria composizione dell’abitazione.
La luce è indispensabile per il nostro benessere e una buona illuminazione può trasformare completamente una stanza. E’ facile assicurarsi che un ambiente sia illuminato efficacemente. Ma bisogna prima pensare alle varie attività che si svolgono all’interno della stanza: leggere, guardare la televisione o semplicemente bere il caffè.

Per creare la luce giusta per le singole attività e al tempo stesso per la stanza nel suo insieme. Infatti ogni stanza ha bisogno di una luce particolare, bisogna utilizzare infatti sia lampade a luce diretta sia lampade a luce diffusa. Ecco perché è importante saper abbinare diversi tipi di illuminazione in base alle particolari esigenze. Ad esempio in cucina, che è senza dubbio la stanza più indaffarata della casa, è importante un’illuminazione efficace, soprattutto per prevenire il rischio di incidenti domestici. Con una combinazione equilibrata di illuminazione generale, luce d’ambiente e illuminazione di funzione, la cucina diventa più bella e pratica.

In camera da letto invece, è necessario creare una buona combinazione di illuminazioni per ottenere una stanza pratica ma al contempo confortevole. Una luce generale non abbagliante per vestirsi, o fare il letto e le pulizie deve essere alternata ad una buona lampada da lettura e un’illuminazione d’ambiente più soffusa per i momenti più intimi.
Per quanto concerne invece la camera dei ragazzi, bisogna saper creare i presupposti per una stanza multifunzionale. Deve essere infatti accogliente per i momenti di relax, ben illuminata per facilitarne le pulizie, trandy quando si organizza una festa, funzionale quando si fanno i compiti. La stanza dei ragazzi ha bisogno dunque di un’illuminazione adatta a diverse attività. Una lampada da lavoro ed una da lettura producono una luce di funzione indispensabile, mentre un’illuminazione d’ambiente, magari di diversi colori attenua i contrasti e crea la giusta atmosfera. Una buona luce generale infine, illumina tutta la stanza quando serve.

Come sorvolare invece sul soggiorno. Nel soggiorno infatti si svolgono le attività più disparate, quindi l’illuminazione deve essere flessibile. Per ottenere tale tipo di illumnazione occorre sempre abbinare lampade a luce diretta con lampade a luce diffusa per creare un equilibrio tra illuminazione di funzione e luce d’atmosfera.

Invece in un ambiente di lavoro è indispensabile trovare lampade che soddisfino al 100% la visibilità della stanza. Infatti è più facile e piacevole lavorare in un ambiente dotato di un’illuminazione funzionale e adatta a diverse attività. Per evitare di affaticare gli occhi, bisogna usare delle lampade di funzione, che concentrano la luce sulle aree di lavoro, abbinate a lampade che creino una buona illuminazione d’ambiente, in modo da attenuare i contrasti tra luce e ombra.
Per fare questo sarebbe fondamentale completare il tutto con una buona illuminazione generale uniforme, per creare un giusto equilibrio nella stanza.

Massima attenzione, infine, deve essere data alla luce all’ingresso: con un’illuminazione ben studiata, infatti, l’ingresso diventa molto più accogliente.

Fonte: Quotidiano Il Vicenza del 12 Ottobre 2009

Un pensiero riguardo “Illuminazione nella casa

  • 28 luglio 2010 in 16:12
    Permalink

    salve,sono uno studente e vorrei trovare la giusta illuminazione nella mia stanza.ho letto e provato alcune cose,ma niente mi soddisfa.non mi interessa comprare qualcosa di costoso ma piùtosto qualcosa per leggere nella mia stanza:che illuminazione mi consigliate? vorrei sapere nello specifico cosa acquistare. cordiali saluti.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *