Attrezzi per le riparazioni idrauliche

Di seguito riportiamo gli attrezzi necessari per effettuare la maggior parte delle riparazioni idrauliche di casa. Per lavori particolari sono necessari strumenti aggiuntivi non riportati qui, ma per l’uso di questi è consigliabile richiedere l’intervento di un idraulico professionista.

Chiavi. A ganasce dentate per ghiere e tubi di tipo zigrinato. Non sono indicate per materiali teneri, come bronzo e ottone, perchè incidono la superficie.
A ganasce lisce (le classiche chiavi inglesi). Sono adatte per afferrare elementi a facce piatte, come dadi e bulloni. È bene averne almeno tre, con aperture varianti da 15 a 50 millimetri.

Pappagallo. Pinza regolabile a ganasce dentate usata per afferrare e ruotare dadi e ghiere.

Guarnizioni in goma o plastica. Si vendono in bustine nei negozi di articoli di gomma e vanno preferibilmente tenute in contenitori di vetro o metallici, comunque a tenuta d’aria, poichè altrimenti si seccano, perdono elasticità e si rompono facilmente. Un foglio di tela gomma (da 3-4 millimetri di spessore) può essere utile per ritagliare eventualmente delle guarnizioni, quando quelle che si hanno non sono del diametro giusto.

Altro. Cacciavite, matassina di fili di stoppa per eliminare piccole perdite di acqua, tubo di gomma per sgorgare vasche e lavandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *