Tipi di cemento

Un materiale necessario per murare, insieme naturalmente al cemento, è la rena che ci viene proposta in molte taglie e granulometrie. Quando chiediamo comunemente 1 metro cubo di rena o
ghiaino ci viene fornito della rena dalla granulometria sconosciuta ma potremmo avere i seguenti tipi di rena:

  1. Sabbia fine per intonaco
  2. Sabbia mediofine inferiore 0,5mm
  3. Sabbia grossa da 2mm—>0,5mm
  4. Ghiaino da 8—>12 mm
  5. Ghiaietto superiore 8 mm
  6. Misto per gettate

Ed i seguenti tipi di ghiaia:

  1. Ghiaia 0/15
  2. Ghiaia 0/25
  3. Ghiaino frantumato 3/6
  4. Ghiaino tondo 8/15
  5. Ghiaino tondo 15/30
  6. Ghiaione tondo 30/70
  7. Ghiaione frantumato 30/70
  8. Ghiaione tondo 30/150

Determinante per fare l’impasto necessario per murare è il cemento senza il quale non si potrebbero fare molte delle opere di alta ingegneria che possiamo ammirare nelle nostre città. Una invenzione che ha cambiato il modo e le tecniche di costruzione. La scoperta delle caratteristiche del cemento viene fatta nel XVIII secolo, quando l’inglese J. Parker ricavò dalla cottura di particolari calcari e successivamente moltissimi impasti; un materiale che presentava una notevole rapidità di presa.

Di seguito riportiamo i vari tipi di cemento:

Cemento pozzolanico. Quello che troviamo e usiamo normalmente.

Cemento alluminoso. Viene usato per applicazioni refrattarie e resiste alle alte temperature (dai 1300 ai 1600 gradi).

Cemento per sbarramenti di ritenuta. Viene usato per isolare e proteggere da allagamenti cantieri e settori di miniere.

Cemento a pronta presa. Indicato quando necessiti un fissaggio rapido di piastrelle, zanche, tasselli, tubi idraulici, inferriate o altri manufatti; inizio presa 2 minuti e fine presa entro massimo 30 minuti.

Cemento bianco. Indicato per intonaci e stucchi, stuccare rivestimenti ceramici, sigillare sanitari ecc..

Calci idrauliche. Le calci idrauliche sono calci che contengono dei componenti idraulicamente attivi; hanno questo nome
perché fanno presa a contatto con l’acqua.

28 pensieri riguardo “Tipi di cemento

  • 10 ottobre 2008 in 17:14
    Permalink

    devo fare una smaltata di mq 150 a forma rettandolare, per transito di auto,con pavimentazione in porfido. che tipo di cemento posso usare. un 300 puo’ essere sufficiente?

    Risposta
  • 10 ottobre 2008 in 18:50
    Permalink

    Ciao Davide, per quanto riguarda il cemento puoi utilizzare sia il 3.25 che il 4.25 anche se il secondo ha una tenuta migliore. Fai attenzione alla qualità del terreno su cui poserai la smaltata in quanto se si tratta di terreno abbastanza duro basterà livellarlo, mettere una rete e smaltare, se invece si tratta di un terreno morbido dovrai scavare per circa 30 cm, riempire con ghiaia a sassi grandi di ottima qualità e poi procedere come prima con rete e smaltata.
    saluti
    Marco

    Risposta
  • 16 dicembre 2008 in 21:31
    Permalink

    vorrei sapere la percentuale di cemento sia per fare un fondamento con ghiaia sia per malta per murare mattoni
    grazie

    Risposta
  • 18 dicembre 2008 in 14:00
    Permalink

    Ciao luigi, per le fondamenta utilizzando una betoniera normale (350 litri) ti consiglio di inserire 3 sacchi da 25 kg ed il resto rena e ghiaia. Per murare basta 1/2 sacco mescolato con rena.
    Ciao
    Marco

    Risposta
  • 24 marzo 2009 in 20:19
    Permalink

    ciao sono Filippo mi potreste dire i nomi dei vari tipi di cemento ad esempio quello bianco, grigio e rapido
    grazie

    Risposta
  • 25 marzo 2009 in 01:14
    Permalink

    Ciao Filippo.
    Esistono vari tipi di cemento che si differenziano tra loro per la composizione della miscela, per la resistenza e durevolezza.
    Il cemento non è altro che una miscela di silicati e alluminati di calcio, che vengono ottenuti cuocendo a temperature elevate il calcare e argilla; il risultato ottenuto è chiamato clinker; questo viene poi addizzionato con gesso. Ecco che nasce il cemento che se mescolato con acqua si idrata e poi si solidifica.

    Questi sono i tipi di cemento:
    • cemento portland tradizionale (percentuale di Clinker di almeno il 95%)
    • cemento portland composito (percentuale di clinker di almeno il 65%)
    • cemento d’altoforno (percentuale di loppa d’altoforno circa dal 36 al 95%)
    • cemento pozzolanico (materiale pozzolanico dall’11 al 55%)
    • cemento composito (ottenuto miscelando cemento Portland dal 20 al 60%, di loppa d’altofondo dal 18 al 50% e di materiale pozzolanico dal 18 al 50%)

    Da questi si ottengono anche i vari cementi a presa rapida, cementi di miscela, cementi d’altoforno, cementi fusi, cementi resistenti ai solfati, cementi bianchi, ecc…

    Risposta
  • 24 giugno 2009 in 19:50
    Permalink

    Potrei gentilmente sapere l’elenco dei cementi di miscela con le differenze (riguardo le proprieta meccaniche) che hanno in confronto al cemento portland?

    Grazie anticipatamente!!!

    Risposta
  • 5 settembre 2009 in 10:42
    Permalink

    Devo ricostruire il muretto in mattoni davanti alla grotta ma i mattoni non si sono attaccati per niente. Come posso fare?

    Risposta
  • 8 ottobre 2009 in 15:56
    Permalink

    perche non mi avete ancora risposto? è da tanto che aspetto una vostra risposta alla mia dimanda:Devo ricostruire il muretto in mattoni davanti alla grotta ma i mattoni non si sono attaccati per niente. Come posso fare?

    Risposta
  • 9 ottobre 2009 in 16:24
    Permalink

    Buongiorno Alessandro, non le possiamo rispondere in quanto, dovremmo prima sapere come ha tentato di incollare i mattoni.
    saluti

    Risposta
  • 23 ottobre 2009 in 16:36
    Permalink

    i mattoni li ho incollati con cemento 325 e rena fina, forse dovevo bagnarli?

    Risposta
  • 28 ottobre 2009 in 17:53
    Permalink

    i mattoni li ho incollati con cemento 325 e rena fina.
    Ora che vi ho dato le informazini che volete rispondetemi!

    Risposta
  • 31 ottobre 2009 in 15:23
    Permalink

    ho bisogno di una vostra risposta al più presto perchè non sono riuscito ricostruire il muretto che protegge la grotta dalle mariggiate forti.!!!

    Risposta
    • 4 novembre 2009 in 17:35
      Permalink

      buongiorno Alessandro, ci dispiace ma non possiamo aiutarla, in certi casi è necessario visionare lo stato dei luoghi. saluti

      Risposta
  • 31 ottobre 2009 in 15:24
    Permalink

    ho bisogno di una vostra risposta al più presto perchè non sono riuscito ricostruire il muretto che deve essere riparato al più presto.

    Risposta
  • 8 novembre 2009 in 14:21
    Permalink

    grazie comunque per la vostra collaborazione

    Risposta
  • 8 novembre 2009 in 14:24
    Permalink

    ho bisogno di un’altra informazione: si possono tappare i buchi sull’asfalto con il cemnto?

    Risposta
  • 12 novembre 2009 in 19:13
    Permalink

    Si Alessandro, può farlo, saluti

    Risposta
  • 25 novembre 2009 in 17:20
    Permalink

    Volevo sapere per quali lavori potrei usare la rena di mare!!!
    p.s. io ho una grotta dove viene usata solo quella di mare.è URGENTISSIMO!!!!!

    Risposta
  • 25 novembre 2009 in 17:21
    Permalink

    Volevo sapere per quali lavori potrei usare la rena di mare!!!
    p.s. io ho una grotta dove viene usata solo quella.è URGENTISSIMO!!!!!

    Risposta
  • 26 novembre 2009 in 16:28
    Permalink

    è molto urgente!!!! graie anticipmente

    Risposta
  • 4 dicembre 2009 in 18:12
    Permalink

    è urgente gradirei molto volentieri un vostra ultima risposta

    Risposta
  • 12 maggio 2010 in 16:48
    Permalink

    è corretto aggiungere cemento portland al cemento alluminoso per refrattario?

    Risposta
  • 30 giugno 2010 in 17:26
    Permalink

    Pote dirmi quanti secci di rena e acqua devo utilizzare per impastare un secchio di cemento per murare i mattoni?

    P.S. è molto urgente anzi urgentissimo!!!!!!!!

    Risposta
  • 25 ottobre 2010 in 15:44
    Permalink

    Potete dirmi quanti secchi di rena (quelli della vernice da 14 litri) e acqua devo utilizzare per impastare un sacco di cemento (25 chili) per murare i mattoni?

    Una vostra risposta mi risolverebbe tantissimi problemi!!

    RSS feed per i commenti di questo articolo. TrackBack URI

    Risposta
  • 5 dicembre 2011 in 22:27
    Permalink

    Ho diversi preventivi in mano per demolire un muro di 20metri e ricostruirlo in cemento armato.
    Come faccio a sapere che tipo di cemento usano -il terreno è argilloso perciò ci vuole un tipo di cemento particolare..
    Grazie della disponibilitò.

    Risposta
  • 19 marzo 2012 in 20:08
    Permalink

    ho una piccola parete giu in cantina da riparare, oltre a togliere l’intonaco che viene via eventualmente posso toglierlo del tutto? vorrei sapere che tipo di materiale devo mettere in opera, a parte gli attrezzi quelli gia ci sono. il mio problema credo sia che tipo di cemento debba usare e da parecchio che ciprova ed onestamente vorrei riuscire a portare questo impegno a compimento e una soddisfazione personale potreste mettermi sulla retta via.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *