D. L. 185 /2008 Bonus per le famiglie

In materia di Bonus straordinario per le famiglie introdotto con Decreto legge n. 185/2008, possiamo specificare quanto segue come da circolare del Ministero delle Entrate:

Il beneficio – che consiste in un straordinario (erogato una sola volta) di ammontare variabile (da 200 a 1.000 euro) in base al reddito e ai componenti del nucleo familiare che ne fa richiesta – non costituisce reddito – né a fini fiscali né a quelli previdenziali, né per il rilascio della social card. Il bonus può essere richiesto dai cittadini residenti, lavoratori e pensionati, incluse persone non autosufficienti, che facciano parte di una famiglia qualificata come a basso reddito. Il reddito complessivo familiare che dà diritto al beneficio non deve comunque superare 35.000 euro annui, le scadenze per richiedere l’agevolazione dipendono dall’anno d’imposta che viene preso come riferimento per la verifica dei requisiti previsti per il riconoscimento del bonus:
– anno di riferimento 2007– gli aspiranti beneficiari devono presentare la richiesta al datore di lavoro o all’ente pensionistico entro il 31 gennaio 2009 utilizzando il modello predisposto per la richiesta del bonus al sostituto d’imposta e agli enti pensionistici, che erogheranno il beneficio nei successivi mesi, rispettivamente, di febbraio e marzo; se il beneficio non è erogato dai sostituti d’imposta, la domanda può essere invece inviata, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2009, utilizzando l’apposito modello;
– anno di riferimento 2008 – la domanda deve essere presentata entro il 31 marzo 2009 al datore di lavoro o all’ente pensionistico, che erogheranno il bonus nei successivi mesi, rispettivamente, di aprile e maggio, oppure entro il 30 giugno 2009 all’Agenzia delle Entrate, ma soltanto per i contribuenti esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi. I contribuenti tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi possono richiedere il bonus straordinario con la dichiarazione relativa al periodo d’imposta 2008.

Fonte: Agenzia delle Entrate, Provvedimento 05/12/2008, prot. 184519/2008

9 pensieri riguardo “D. L. 185 /2008 Bonus per le famiglie

  • 11 gennaio 2009 in 12:44
    Permalink

    Buongiorno a tutti, vorrei avere delucidazioni su questo famoso bonus. Io sono un pensionato ex dipendente comunale con inabilità al 100% (con regolare verbale legge 104), in quanto ho subito due trapianti. Ho 58 anni il mio nucleo familiare è composto da me e mia moglie (non percepisce alcun reddito) e il mio reddito da pensione arriva appena a 20.000 €, mi spettano i famosi 1000€ di bonus?
    Grazie per la vostra attenzione aspetto con ansia una risposta dato che tra sindacati commercialisti caaf non sono riuscito a levare un ragno da un buco, ognuno dice la sua.

    Risposta
  • 12 gennaio 2009 in 11:56
    Permalink

    Ciao Giancarlo, comprendiamo la tua situazione, la confusione regna sovrana in materia di bonus e di tutte le novità introdotte dal recente decreto…per questo l’unico consiglio che possiamo darti è quello di compilare i moduli per la richiesta degli anni 2007 e 2008, la scadenza è il 31.01.2009; da quello che ci dici, possiedi (purtroppo) tutti i requisiti necessari, pertanto ti auguriamo di riuscire ad ottenere quello che è stato promesso dal Governo.

    Risposta
  • 22 gennaio 2009 in 22:17
    Permalink

    Buongiorno a tutti, sto cercando di aiutare mia suocera e alcune sue amiche a compilare il modello per la richiesta di rimborso di euro 200,00. Vorrei gentilmente sapere chi è il sostituto di imposta per un pensionato (l’inps?) e a chi e dove vanno presentati di modelli debitamente compilati.
    Grazie mille per la vostra preziosa risposta e mille grazie anche dalle signore che hanno diritto a tale rimborso.
    Cristina.

    Risposta
  • 23 gennaio 2009 in 10:45
    Permalink

    Ciao Maria Cristina, il modulo va richiesto e presentato all’Agenzia delle entrate.
    saluti a lei, a sua suocera e alle amiche.

    Risposta
  • 28 gennaio 2009 in 13:29
    Permalink

    Buongiorno, sono Martina e mi è stato posto da un’amica un quesito in merito al quale ho dei dubbi: un titolare di reddito assimilato ai redditi da lavoro dipendente, non superiore a euro 15.000,00 ed unico componente del nucleo familiare, ha diritto al bonus famiglie?

    Vi ringrazio per l’aiuto.

    Risposta
  • 7 febbraio 2009 in 13:01
    Permalink

    Buongiorno, vorrei informazioni a riguardo il bonus per acquisto su arredamento (mobilia).
    Sto ultimando la ristrutturazione del mio unico appartamento e vorrei sapere avendo prenotato e acquistato mobili per un totale di 23.000,00 se posso chiedere il bonus e a chi, i mobili mi verranno consegnati a fine mese e dovrò terminare pagare avendo solo dato l’anticipo didel 10%. Cosa devo fornire fattura dell’acquisto mobili? Grazie.
    Saluti vi ringrazio per l’aiuto.
    Loredana

    Risposta
  • 9 febbraio 2009 in 10:39
    Permalink

    ciao Loredana, questo è quello che possiamo dirti in merito, i riferimenti sono nella finanziaria 2009 che ti consigliamo di leggere per verificare le caratteristiche richeste per poter usufruire dell’agevolazione Irpef. “Le agevolazioni fiscali sull’acquisto prima casa sono estese nella misura del 36% sull’Irpef per l’acquisto di mobili necessari ad arredare l’immobile”. E’ possibile usufruire della detrazione sia in caso di acquisto in contanti che di accensione di un finanziamento per l’arredamento. Il provvedimento è rivolto alle coppie legalmente coniugate alla data di presentazione della domanda o che contraggano matrimonio entro 18 mesi da tale data e che abbiano un’età non superiore ai 36 anni.
    (vedi finanziaria 2009)

    Risposta
  • 15 aprile 2009 in 09:50
    Permalink

    Dalla mobilità sono assunto al lavoro nel Comune del mio paese per un’anno da ottobre 2008.
    Il 18/02/2009 ho presentato all’inps il modulo per il bonus famiglia. Ad aprile mi sono accorto che dovevo presentarlo nel Comune e mi sono affrettato al ritiro dall’Inps e presentarlo al datore di lavoro (Comune). Il modulo è regolarmente protocollato al 18/02/2009 dall’inps e chiedo se è valido presentarlo per il rimborso nel mio comune? Ad aprile 2009?

    Grazie

    Risposta
  • 6 giugno 2009 in 21:39
    Permalink

    sono un pensionato con invalidità 80% e ho ricevuto da qualche giorno il verbale della legge 104 che mi è stata ammessa.IO non supero il reddito quindi posso fare la domanda del bonus di 1000 euro? sul verbale 104 c’è scritto che sono persona handicappata con grado superiore a 2/3.io ho gia avuto il bonus famiglia a marzo sulla pensione qundi mi tocca il bonus da 1000 euro della legge 104? e a chi presentarlo ?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *