Casa vs ladri

zenigata.jpgporte.jpglupin1.jpg

La  preoccupazione primaria, prima di partire per le ferie, una volta sistemate piante fiori e animali è come chiudere bene la casa e proteggerla dai ladri. I sistemi di sicurezza si distinguono in passivi e attivi; quelli passivi si oppongono ai tentativi di intrusione tramite porte blindate, inferriate, lucchetti alle serrature, quelli attivi rilevano la presenza di estranei sfruttando le tecnologie informatiche e sono organizzati con dispositivi di invio dell’allarme, videosorveglianza, collegamenti alle forze dell’ordine.
E’ importante sottolineare che una porta blindata di ultima generazione è lo scudo primario per la propria abitazione in quanto, l’ingresso principale è la via più usata nei casi di furto. Gli ultimi modelli sono dotati di allarme acustico invisibile e quindi proteggono sia in modo attivo sia in modo passivo, si dividono in 5 classi di sicurezza dove il 5 è ovviamente il livello più sicuro, ma dal 3 in poi si può tranquillamente parlare di un’ottima resistenza allo scasso. Dal sito della polizia di stato i consigli per mettere al sicuro la propria abitazione si basano sui seguenti principi: dotarsi di una buona porta blindata, optare per vetri antisfondamento o grate, proteggere l’interruttore della luce, se esterno, con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente, lasciare se possibile qualche luce accesa o installare un dispositivo automatico che a intervalli di tempo l’accenda perchè luce o rumore tengono lontani i ladri, installare anche soltanto uno led luminoso all’esterno se non si è dotati di allarme che possa simulare la presenza di un dispositivo antifurto…
E buone vacanze!

Un pensiero riguardo “Casa vs ladri

  • 18 settembre 2009 in 20:01
    Permalink

    Posso accedere alle detrazioni fiscali del 55% sostituendo una porta di ingresso di un appartamento con una porta blindata?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *