Compravendite, crescita del secondo semestre

Dagli ultimi dai rilevati dall’Agenzia del Territorio relativi al secondo semestre del 2006 risulta un aumento della compravendita pari al 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2005 con marcate diversificazioni territoriali.
Il settore residenziale ha subito l’incremento maggiore, pari al 5,1% con una crescita dei prezzi al metro quadro pari al 4,97% rispetto al primo semestre del 2006 ed un incremento dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da dati statistici pubblicati da Nomisma risulta che i prezzi delle case nel 2006 sono cresciuti meno velocemente che negli anni precedenti.
I contratti di compravendita immobili sono aumentati del 6,2% per le nuove costruzioni, del 6,9% per quelle usate, del 5,6% per gli uffici e del 5,7% per i negozi. Per quanto riguarda i tempi di vendita si registra un leggero incremento: per vendere un’abitazione occorrono in media 4,3-4,4 mesi, per gli uffici 5,7 mesi, per i negozi 5,1-5,3 mesi, per i capannoni 6,3-6,6 mesi e per i posti auto 2,7-2,8 mesi.
Secondo Tecnocasa il mercato immobiliare Italiano sta subendo dei rallentamenti. Nel secondo semestre 2006 i prezzi hanno fatto registrare l’incremento più basso dal 1998; l’aumento del valore degli immobili si è aggirato tra i 2,3% ed i 2,5%. L’aumento è stato maggiore nel sud d’Italia, mentre la zono dove gli immobili sono aumentati di meno è il centro; la tipologia di immobilie più richiesto è il trilocale con il 38,5%. La spesa media per l’acuisto si una casa negli ultimi 3 anni è cresciuta del 25% ed ha raggiunto i 117.000 Euro.

Da un’indagine effettuata da Scenari Immobiliari risulta una crescita degli immobili acquistati da immigrati soprattutto nel nord d’Italia. Negli ultimi tre anni le compravendite di immobili da parte di extracomunitari sono cresciute del 19% raggiungendo nell’anno 2006 le 131.000 unità; il fatturato degli immobili acquistati è cresciuto di circa il 50% passando da 10,2 miliardi a circa 15,3 miliardi. Sempre secondo statistiche si Scenari Immobiliari nel 2007 dovrebbe esserci un ulteriore incremento di questo fenomeno; le transazioni dovrebbero raggiungere le 142.000 unità (+8,4%) per un patrimonio totale di 17,5 miliardi (+14,4%) e nei prossimi 5 anni le previsioni sono che un immobile su 5 venga acquistato da un extracomunitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *