Affitti in calo nelle metropoli, ma aumentano gli sfratti

Il sempre più presente cartello AffittasiAffitti in calo nelle grandi città. A dare la buona notizia è un’indagine di Tecnocasa. Però gli inquilini non se ne accorgono.
Affitti in calo nelle grandi città negli ultimi sei mesi del 2007. Secondo un’indagine condotta da Tecnocasa anche se a livello nazionale c’è una crescita dei canoni dello 0,4% per i bilocali e dello 0,1% per i trilocali nei grandi capoluoghi c’è stata invece una diminuzione complessivadei valori degli affitti: meno 0,2% per i bilocali e meno 0,8% per i trilocali. Il ribasso più sensibile si è registrato a Bologna, con un calo del 2,2% per i bilocali e dell’1,6% per i trilocali.
A Milano la diminuzione è stata dell’1,3% e dell’1,4%. Nessun calo invece a Palermo (+0,1% e +0,2%) e Bari (+0,7% e +1,3%).

Sunia: ‘Non è vero’
Negli ultimi sei mesi del 2007, secondo l’indagine si sarebbe riscontrato un aumento della domanda di appartamenti in affitto, dovuto alle difficoltà di accesso al credito e di conseguenza delle compravendite. Ma la corsa al mattone degli ultimi anni ha aumentato l’offerta d’affitto, facendo ribassare i prezzi.
Questo almeno secondo l’analisi di Tecnocasa, smentita però dal Sunia. Il sindacato degli inquilini contestaidati e insiste: le locazioni sono cresciute del 5%. Secondo Luigi Pallotta ‘ormai le famiglie a reddito medio rischiano l’espulsione dal mercato delle locazioni e sono in costante aumento gli sfratti per morosità’. Oggi per affittare un bilocale più servizi a Bologna, Roma, Milano, Napoli, Firenze servono fino a 1.100 euro al mese.

Fonte: Quotidiano City del 27 Maggio 2008

Un pensiero riguardo “Affitti in calo nelle metropoli, ma aumentano gli sfratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *