Agenti Immobiliari: arriva il codice deontologico

E’ stato presentato il 24 settembre a Roma presso la Camera di Commercio  il nuovo ‘Codice Deontologico Fiaip’ per Agenti Immobiliari e Mediatori Creditizi. Il nuovo codice interpreta in chiave moderna i principi etici e comportamentali, indice di maggiore professionalità, garanzia e trasparenza offerta ai clienti e ai consumatori nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia d’intermediazione immobiliare e creditizia, fissando per tutti gli associati Fiaip principi etici da adottare in ambito professionale verso la clientela e gli istituti di credito, le istituzioni e nei rapporti tra gli associati.

Il Codice Deontologico, per la prima volta in Italia,  si rivolge tanto agli agenti immobiliari, quanto agli intermediari creditizi. Il nuovo codice è suddiviso in cinque sezioni: rapporti con il pubblico, che ogni associato deve avere nell’esercizio della sua professione; rapporti con la clientela in cui si specificano regole precise dall’incarico, alla valutazione immobiliare, alla pubblicità immobiliare, privacy e antiriciclaggio; rapporti con gli istituti bancari e intermediari finanziari; rapporti con i colleghi e con la federazione.  Nei suoi 44 articoli detta principi e norme più severe per una maggiore trasparenza e correttezza, a garanzia dei rapporti sia con i clienti consumatori, che con tutti i soggetti che interagiscono con gli agenti immobiliari.

Dal codice Fiaip ha estrapolato un ‘Decalogo per i consumatori’, che è un condensato delle stesse norme del codice deontologico, finalizzate ai clienti che entrano nelle agenzie immobiliari.  I consumatori conoscendo diritti e doveri degli stessi agenti immobiliari saranno così garantiti sin dal momento che entrano in un’agenzia. Le dieci regole intendono far risaltare gli obblighi comportamentali e i doveri professionali che tutti gli associati Fiaip sono tenuti a rispettare, come esempio per l’intera categoria degli intermediari immobiliari e creditizi. Regole certe e condivise che rendono ancor più trasparente il rapporto con le agenzie immobiliari e i mediatori creditizi.

fonte: Fiaip news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *