Fonti rinnovabili ed energie pulite

Energia Eolica

Produrre elettricità. Affidarsi alle fonti di energia rinnovabile migliorando la qualità della vita. Dai pannelli solari agli impianti fotovoltaici fino alle centrali eoliche e alle biomasse, unico è l’obiettivo: ridurre gas serra e inquinamento abbassando i costi di consumo.
L’uso indiscriminato del territorio e delle risorse energetiche, l’inquinamento dovuto all’eccessivo utilizzo di combustibili fossili e che ha portato ad un aumento dei gas cosiddetti ‘serra’ ha prodotto quella che alcuni esperti definiscono crisi ambientale. Rispetto già a qualche anno fa però qualcosa sta cambiando. Tramite la tecnologia e le ultime conoscenze scientifiche si sta cercando di avviare un processo che tramite l’utilizzo di forme di energia rinnovabile possa aumentare in maniera significativa la qualità della vita.

Nasce così il concetto di sviluppo sostenibile che implica una dettagliata pianificazione territoriale attraverso una corretta e oculata gestione delle risorse dell’ambiente che ci circonda. Ecco che le fonti di energia rinnovabili divento punto fondamentale in questo tipo di discorso. Due i principali vantaggi: non inquinano e sono praticamente inesauribili. Inoltre c’è una notevole convenienza economica nell’utilizzare questo tipo di ‘energia’ anche perché i vari stati nazionali cercano di dare vantaggi tramite degli incentivi a chi (privato o azienda) scelga questa strada.

Ma bisogna fare un piccolo passo indietro. Oggi il sole, il vento, le risorse idriche, i rifiuti organici o inorganici sono risorse da cui possiamo trarre enormi vantaggi sfruttandole nella maniera adeguata. Dal sole è possibile ottenere sia calore che energia. Tramite l’utilizzo di pannelli appositi (detti appunto pannelli solari) è infatti possibile utilizzare il calore del sole per ottenere dell’acqua calda tramite appunto un impianto chiamato collettore. Di conseguenza oltre che acqua calda è possibile, tramite questo tipo di impianto, riscaldare dei locali. Con un principio simile è possibile anche ottenere energia elettrica.

Lo sviluppo della tecnologia legata appunto ai pannelli solari ha dato vita ad un nuovo tipo di impianto detto fotovoltaico. Questa volta l’energia solare, tramite appositi pannelli, serve a produrre energia elettrica. Una tecnologia questa fortemente incentivata dai vari governi nazionali perché oltre ad essere economicamente conveniente consente possibilità di guadagno.
Il surplus di energia prodotta infatti può essere rivenduta.

Altro tipo di energia pulita e rinnovabile è quella del vento (eolica). Semplice il sistema: utilizzare la forza del vento per produrre energia. L’unico inconveniente (se così può essere definito) è logistico. Questo tipo di impianto infatti può essere costruito soltanto in zona particolarmente ventilate.
Infine, per concludere questo piccolo viaggio nel mondo dell’energia, impossibile non parlare delle biomasse. Queste sono sostanze organiche che possono essere utilizzate come energia combustibile. Legna, scarti derivati dalla agricoltura e rifiuti urbani possono essere coltivati per produrre energia.

Fonte: Quotidiano Il Roma del 15 Ottobre 2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *