Ristrutturare casa, oggi conviene

Ristrutturare casaNonostante la non favorevole congiuntura economica, quello dell’edilizia resta comunque uno dei principali mercati di investimento economico. Rispetto a qualche anno fa però si registra un inversione di tendenza nel tipo di immobile da acquistare. In Italia infatti chi vuole investire in immobili, punta sull’abitazione comoda e nuova: secondo alcuni dati dell’Agenzia del Territorio – il 30% delle case acquistate è medio-grande e comunque 4 abitazioni su 10 sono grandi almeno 100 metri quadrati e sono o di nuova costruzione o ristrutturate.

Le tipologie di case accessibili nel periodo antecedente la crisi erano invece per lo più monolocali o al massimo bilocali. Oggi con la crisi del mercato immobiliare si va delineando una situazione completamente nuova: le famiglie si orientano, con il calo dei prezzi, verso immobili di prestigio di tipo mediograndi, perché più accessibili, anziché verso quelli più piccoli che, seppur di prezzo più basso, risultano comunque scomode.
Per quest’anno la dinamica di aggiustamento dei prezzi si confermerà con ulteriori ritocchi al ribasso di 2-3 punti percentuali e le stime prevedono che il ribasso arriverà fino al 15%. In questo modo la forte contrazione del mercato, in termini di vendite e prezzi, farà ‘soffrire’ maggiormente le realtà periferiche e gli immobili di qualità più bassa, mentre un comportamento migliore avranno di sicuro le tipologie situate in zone più prestigiose e di qualità migliore.

Certo, la generale situazione economica sembra comunque in ripresa, ma anche per stimolare ancora di più il settore riguardante il mercato degli immobili ed in generale quello dell’edilizia, la Regione Veneto ha pensato bene di varare una legge nota come Piano Casa. Ma, prima di affrontare questo argomento, è d’obbligo una breve parentesi.

Cosa si intende esattamente per ‘edilizia’?
Stando ai maggiori dizionari di lingua italiana, la corretta definizione del termine dovrebbe essere la seguente: varie opere, lavori ed interventi necessari per ampliare, costruire e apportare modifiche su un immobile. Dunque per tornare ad un discorso ‘economico’, quello immobiliare è legato senza ombra di dubbio a quello dell’edilizia. Ritornando al termine ‘edilizia’, quella che spesso viene data è appunto una definizione generica, dato che sono numerosi i settori che si preoccupano dei lavori che interessano gli immobili. Dalle demolizioni ai lavori in muratura, dai rivestimenti e pavimentazioni all’impiantistica più disparata, sono tante le specializzazioni comprese sotto quell’unico settore che, appunto, va sotto il nome di edilizia.

Per questo motivo le aziende che operano in questo settore sono sono generalmente specializzate, anche perché ogni ambito (o settore, che dir si voglia) è regolato da una normativa specifica. Effettuato questo chiarimento, torniamo al ‘piano casa‘: Quest’ultimo in pratica consiste in un pacchetto di norme tra cui, in risalto spicca la possibilità, per i proprietari di un immobile, di poterne aumentare la cubatura. Non si può negare che ci saranno importanti agevolazioni per chi voglia compiere lavori di ristrutturazione di un immobile.
Una scelta, quella appunto di effettuare lavori del genere, che può essere dettata da varie motivazioni. C’è infatti chi, dopo aver acquistato un immobile, voglia modificarne l’aspetto, o chi invece è costretto da varie esigenze ad operare qualche piccola opera di adeguamento, o infine chi, più semplicemente vuole rinnovare un immobile.

Fonte: Quotidiano Il Vicenza del 23 Ottobre 2009

5 pensieri riguardo “Ristrutturare casa, oggi conviene

  • 4 novembre 2009 in 11:35
    Permalink

    Con la presente sono a richiederVi un consiglio in merito all’acquisto di una prima casa, più specificatamente potrei acquistarla al grezzo (con salai e tetto già fatti) o acquistarla nuova.
    Il prezzo dell’acquisto nuova è 200000 mila euro, l’appartamento al primo piano, è di 70 mq più un fondo di 14 mq.
    Quanto potrebbe essere il prezzo al grezzo?
    Mi conviene acquistarla al grezzo oppure nuova?

    Vi ringrazio anticipatamente!

    Risposta
    • 4 novembre 2009 in 12:59
      Permalink

      buongiorno Marco, se ha la possibilità di acquistarla al grezzo, a parte lo sconto sul prezzo finale che potrà oscillare dai 10 ai 25 mila euro, potrà usufruire delle agevolazioni del 36% sulle rifiniture. Si faccia seguire da un tecnico di fiducia. saluti

      Risposta
  • 1 aprile 2010 in 15:20
    Permalink

    salve,mi sarebbe molto utile sapere anche in modo approssimativo il costo per ristrutturare 1 casa di circa 70 mq ad un terzo piano con tutte le soluzioni per recuperare spazi, quindi porte e finestre a scomparsa,controsoffitti, grazie.

    Risposta
    • 16 aprile 2010 in 16:54
      Permalink

      Buongiorno Mary, purtroppo non possiamo effetture preventivi di nessun genere. saluti

      Risposta
  • 14 luglio 2010 in 11:30
    Permalink

    possiedo un apartamento in centro di como di circa mq.30,recentemente ho acquistato due sottoretti comunicanti con l’appartamento uno sopra l’altro,con una spesa di circa € 40.000 circa potrei ricavare un soppalco dal primo sottotetto, e dal secondo una seconda camera da letto,mettendo due lucernari e un abbaino,ho già l’autorizzazione condominale,seconbdo voi mi conviene ristrutturallo come diversificazione di investimento della somma che attualmente mi rende il 2% netto.grazie della vostra cortese risposta silvia

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *